"Aiutami", poi scompare: ritrovata in stato confusionale

La ragazza è stata ritrovata nella località balneare della Scala dei Turchi, si pensa possa essere stata vittima di violenza sessuale

È stata ritrovata in stato confusionale la turista svizzera della quale questa mattina si erano perse le tracce ad Agrigento e che ha fatto temere in un rapimento. Una storia ancora tutta da chiarire e per la quale stanno indagando i carabinieri del nucleo operativo della locale compagnia.

Andiamo con ordine nel ricostruire la vicenda. La giovane si trovava da sola in vacanza nella Città dei Templi e, nella tarda mattinata, avrebbe lanciato un Sos tramite vocale WathsApp alla sua amica che si trova in Svizzera. Il messaggio di aiuto è stato quindi diramato alla Questura di Agrigento che ha dato l’avvio immediato delle ricerche. Per chiedere anche l’aiuto dei cittadini i poliziotti della squadra volante hanno diffuso le immagini della ragazza, ma nulla di fatto fino ad ora di pranzo.

Dopo ore sembrate interminabili la ventenne è stata trovata nel primo pomeriggio nella Scala dei Turchi, la nota località di mare del luogo. La turista è stata ritrovata dai militari in stato confusionale e anche molto impaurita. Si attende adesso che si riprenda, dopo le cure del caso, per essere sottoposta alle domande dei carabinieri e capire cosa le sia successo. Al momento la pista più accreditata da seguire sarebbe quella della violenza a sfondo sessuale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.