Choc nel Varesotto: rinvenuto cadavere di una 20enne in un campo

Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, è stato scoperto dal proprietario dell'area. Ancora ignote le cause della morte della giovane

Il corpo senza vita di una donna, probabilmente una 20enne di origini romene, è stato rinvenuto nel tardo pomeriggio di ieri in un campo a Busto Arsizio, in provincia di Varese. Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, è stato scoperto dal proprietario dell'area mentre era impegnato a falciare l'erba.

Nonostante i primi accertamenti svolti dal medico legale, al momento non sono state chiarite le cause della morte della giovane. Sul cadavere non sarebbero emersi segni evidenti di violenza. Lo stato di putrefazione del corpo non ha permesso di capire se la morte sia da addebitare a terzi, ad un suicidio o ad un malore.

Vicino al cadavere, gli investigatori hanno trovato un portafogli con i documenti di una 20enne romena residente in Italia con cui, però, la famiglia non aveva rapporti stretti. La polizia è al lavoro per stabilire se si tratti effettivamente della stessa persona.

Dalle prime informazioni sembra che nessuno abbia lanciato l'allarme per la scomparsa della ragazza. L'autopsia è prevista per domani.Sulla vicenda stanno indagando il commissario di Busto Arsizio e la Squadra mobile della Questura di Varese, coordinati dal Pm della procura di Busto, Flavia Salvatore.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.