La circolare del Viminale: "Permessi di soggiorno dei migranti prorogati fino a giugno"

Viene conservata la validità fino al 15 giugno di certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi

Per i procedimenti amministrativi, avviati alla data di domenica 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente ad essa, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020: si tratta della sospensione dei termini prevista dal decreto Cura Italia, richiamata nella circolare del dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione. La norma demanda alle pubbliche amministrazioni "ogni misura organizzativa idonea ad assicurare comunque la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti", con priorità per quelli "da considerare urgenti, anche sulla base di motivate istanze degli interessati". Il Viminale, in una nota diramata sul proprio sito istituzionale, ha fatto sapere che verrà conservata la validità fino a lunedì 15 giugno di certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020.

La circolare individua i procedimenti di competenza degli Sportelli Unici per l'Immigrazione e in materia di cittadinanza "ai fini di una uniforme interpretazione ed applicazione della norma". Medesime indicazioni sono state impartite alle questure dal dipartimento di Pubblica Sicurezza - direzione centrale dell'Immigrazione e della Polizia delle Frontiere - in merito "al rilascio o rinnovo dei titoli di soggiorno".

Permessi prorogati

Dunque tutti i permessi di soggiorno in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 sono prorogati di validità fino al 15 giungo 2020: in tal modo è stata data la possibilità ai titolari di "poter effettuare la domanda di rinnovo dopo tale data". Nello specifico, per quanto riguarda i procedimenti di competenza per le libertà civili e l'immigrazione, la sospensione dei termini riguarda il rilascio del nulla osta al lavoro stagionale, il rilascio del nulla osta al lavoro per casi particolari (ricerca, blue card, trasferimenti infrasocietari), la conversione dei permessi di soggiorno da studio a lavoro subordinato e da lavoro stagionale a lavoro subordinato non stagionale, il rilascio del nulla osta al ricongiungimento familiare, i permessi di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo, la cittadinanza per matrimonio e per residenza, l'attestazione di apolidia, l'erogazione dei benefici in favore delle vittime di terrorismo, i termini previsti relativi ai colloqui da effettuarsi presso i nuclei operativi per le tossicodipendenze (Not), il recupero degli alimenti all'estero a favore dei figli dei genitori di nazionalità diversa, la trasmissione dei propri bilanci da parte degli enti vigilati ANVCG, ANPPIA, ANED, la personalità giuridica degli Enti ecclesiastici, il Consiglio di amministrazione e del presidente delle Fabbricerie, la personalità giuridica Enti di culto e l'approvazione governativa delle nomine dei ministri di culti diversi dal cattolico.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Capricorno29

Gio, 26/03/2020 - 11:57

Grande problema degli Italiani in questo momento tutti fuori di cervello

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Gio, 26/03/2020 - 16:16

Permessi di soggiorno prorogati fino al 15 giugno. Colazione pranzo e cena, nonché paghetta, garantiti. Dal 16 giugno? Altra proroga fino al 31 dicembre...