Compie una carneficina durante l’isolamento per il coronavirus

Si è suicidato dopo aver compiuto una vera e propria strage dentro casa: Robert Needham, 42enne del West Sussex ha infatti ucciso la compagna, le figlie e il cane che vivevano in casa con lui

Una tragedia avvenuta durante la quarantena per il coronavirus dove un padre di famiglia, Robert Needham ha deciso di uccidere la moglie con le due figlie e il cane prima di suicidarsi. I corpi di tutti i membri della famiglia sono stati trovati dalla madre, una donna di 77 anni che viveva con loro e che è stata risparmiata dalla furia omicida del figlio. Robert Needham aveva 42 anni ed era un costruttore del West Sussex che da qualche tempo stava attraversando qualche difficoltà. Infatti, nel mese di ottobre era stato costretto a sciogliere per debiti la sua società chiamata Needham Building Services. Viveva con i sussidi che il governo inglese gli stava dando, si trovava in lockdown con la sua famiglia dopo le nuove disposizioni del governo di Boris Johnson. Moltissimi esperti pensano che proprio questo isolamento sia stato fatale: "Non è il primo caso di omicidio da quando le persone sono costrette a stare in casa" scrive la Bbc che ha riportato la notizia.

"Erano una coppia giovane, non sembravano avessero problemi nonostante la chiusura dell'azienda del marito", commenta una vicina di casa dei Needham sconvolta. La coppia aveva avuto quattro anni fa Ava, successivamente due anni fa era nata la piccola Lexi. Soltanto qualche giorno prima il post di Kelly, la donna uccisa, in cui faceva vedere una piccola uscita intorno a casa durante il periodo di isolamento con tutta la famiglia che nulla lasciava presagire il tragico epilogo. Robert ha deciso di uccidere tutti risparmiando, non si sa per quale ragione, la madre e avventandosi addirittura sul cane. Successivamente si è suicidato. La natura della morte non è stata ancora rilevata visto che i corpi non sono stati esaminati e l'unico commento della polizia è stato che l'episodio si tratta di un fatto assolutamente isolato e inaspettato. Altri casi come questi si sono verificati nel mondo da quando i governi hanno iniziato ad imporre l'isolamento a casa per il coronavirus. Il capitano Supt Westerman ha commentato dicendo: "È una situazione molto dura da mandare giù, in particolare perché sono stati coinvolti dei bambini", nonostante ciò però lo stesso Westerman ha rassicurato dicendo che si andrà sicuramente a fondo e gli investigatori stanno acquisendo tutte le informazioni possibili per riuscire a capire quale sia stato il problema che abbia spinto Robert a sterminare la sua famiglia. Tutto il vicinato, come detto in precedenza, è rimasto sconcertato da quanto avvenuto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Kino

Gio, 02/04/2020 - 11:45

RIP, che la terra vi sia lieve.