Concertone, i Marlene Kuntz: ​"Ci hanno tagliato, che paese..."

Lo sfogo del gruppo rock

Concertone, i Marlene Kuntz: ​"Ci hanno tagliato, che paese..."

"Per un pasticcio di qualche tipo è stata tagliata Nuotando nell'aria. Evitiamo di voler capire quale tipo di pasticcio è stato: ma a volte in Italia se fai rock in un certo modo sei veramente un marziano. Che Paese...". I Marlene Kuntz affidano a Facebook lo sfogo per essersi vista tagliata dalla loro esibizione una delle canzoni che avevano previsto di portare sul palco del Primo Maggio a Roma. "Beh: il resto ci è sembrato figo. Speriamo anche per voi", ha concluso la band.

"Siamo scesi molto incazzati dal palco, al termine della nostra esibizione. C'è stata una sorta di misunderstanding, non si capiva cosa dovevamo fare. E così ce ne siamo andati. Non credo ci sia un colpa, però....Ci sono situazioni in cui i gruppi che fanno rock come noi sono visti come marziani. Siamo stati penalizzati, non so se ad altri gruppi sarebbe successo quello che è successo oggi a noi. Eppure facciamo musica da 25 anni, meriteremmo meno disattenzione", hanno concluso.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti