Coronavirus, 72 morti oggi. Positivi al minimo da inizio pandemia

Il bollettino della protezione civile relativa al 6 giugno: i nuovi casi sono 272 nonostante l’alto numero dei tamponi. Nessuna vittima in 8 regioni

Buone notizie sul fronte coronavirus. Nonostante i molti tamponi effettuati, i nuovi positivi sono a un livello molto basso. Malati al minimo dall’inizio dell’emergenza. La protezione civile parla di un dato giornaliero di 72 morti e di 272 nuovi contagi, in riduzione rispetto al picco di ieri. I malati attualmente sono poco meno di 36mila e continua la riduzione dei malati ricoverati. Le buone notizie non finiscono qui. Nessuna vittima oggi in otto regioni: Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Vediamo i numeri nel dettaglio. Sono 234.801 i casi totali di coronavirus in Italia con un aumento di 272 nuovi contagi nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 518): 142 (il 52%) sono stati rilevati in Lombardia, mentre in cinque regioni non si è registrato alcun nuovo caso. Secondo i dati dell’ultimo bollettino della protezione civile, gli attualmente positivi sono 35.877, con un decremento di 1.099 rispetto a ieri, i guariti 165.078 (+1.297). Con le 72 vittime di oggi (ieri erano state 85) il totale sale a 33.846. Diminuisce la pressione sulle strutture ospedaliere: i ricoverati in terapia intensiva sono 293 (-23), i ricoverati con sintomi 5.002 (-299) e i pazienti in isolamento domiciliare 30.582 (-777). Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 72.485 tamponi per un totale di 4.187.057 (un positivo ogni 268).

I casi attualmente positivi sono 19.499 in Lombardia, 4.167 in Piemonte, 2.416 in Emilia-Romagna, 1.164 in Veneto, 785 in Toscana, 245 in Liguria, 2.697 nel Lazio, 1.195 nelle Marche, 738 in Campania, 758 in Puglia, 104 nella Provincia autonoma di Trento, 866 in Sicilia, 161 in Friuli Venezia Giulia, 653 in Abruzzo, 100 nella Provincia autonoma di Bolzano, 28 in Umbria, 60 in Sardegna, 12 in Valle d'Aosta, 91 in Calabria, 121 in Molise e 17 in Basilicata.

Sono 72 le persone decedute in Italia nelle ultime 24 ore e positive al coronavirus. Il totale dei morti dall’inizio dell'epidemia è di 33.846. Il numero totale di attualmente positivi è di 35.877, con una decrescita di 1.099 assistiti rispetto a ieri. Sono 293 i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 ricoverati in Italia. Rispetto a ieri il calo è di 23 unità. Nelle ultime 24 ore sono 1.297 le persone guarite dal coronavirus.

Lombardia

Scendono a 142 i casi di contagio giornalieri in Lombardia, dopo il picco di 402 segnato ieri. Il totale supera quota 90mila, a 90.070. Resta elevato il numero di tamponi, pari oggi a 13.696. Sono 59 a Milano e provincia, di cui 29 a Milano città, i nuovi casi di positivi al coronavirus. I dati sono in diminuzione rispetto a ieri quando i nuovi contagi in tutta la provincia erano 99, di cui 52 in città.

I decessi da coronavirus in Lombardia sono oggi pari a 27, contro i 21 di venerdì. Il totale è di 16.249. I ricoveri sono diminuiti di 120, a 2840, mentre le terapie intensive sono scese di 10, a 110. I guariti salgono di 469 unità a 54.322, gli attualmente positivi sono 19.499. Nuovi casi di positività in diminuzione a Milano, oggi pari a 29 contro i 52 di venerdì, e in provincia, 59 contro i 99 precedenti. Nelle altre province lombarde da registrare 18 casi nel Bresciano, 12 in provincia di Bergamo, 11 nel Pavese, zero a Sondrio. Nelle rimanenti i casi sono sotto la decina. È del 1,04% (rispetto all’2,1% di ieri) il rapporto tra nuovi casi positivi al coronavirus e tamponi processati in Lombardia. Da inizio pandemia hanno contratto il virus 89.928 cittadini lombardi e sono stati eseguiti 813.972 tamponi.

Lazio

Le 2.697 persone attualmente malate nel Lazio sono distribuite così: 49 in terapia intensiva (-2), 477 ricoverati con sintomi (-3), 2171 in isolamento domiciliare (-8). I morti totali sono 758 (+4), i guariti 4346 (+37). Questa mattina, nello Stato della Città del Vaticano, è risultata negativa al Covid-19 anche l'ultima persona segnalata come malata nelle scorse settimane. Ad oggi non risultano casi di positività al coronavirus tra i dipendenti della Santa Sede.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.