Coronavirus, perché non bisogna toccarsi il volto con le mani e qualche trucco per non farlo

La pulizia continua delle mani è essenziale ed è fondamentale evitare il contatto con altre parti del corpo

Il Coronavirus si trasmette principalmente per via aerea, ma è possibile che ciò avvenga anche toccandosi la bocca, il naso e gli occhi con le mani sporche che potrebbero essere potenzialmente contaminate.

Può sembrare scontato ma non lo è affatto... anzi, in questo momento lavarsi le mani è essenziale perché loro sono il nostro punto di contatto principale con tutto ciò che ci circonda. Ad esempio si con le mani ci “teniamo” mentre siamo in metro, apriamo cassetti o la portiera della macchina, la mettiamo davanti la bocca quando sbadigliamo e le utilizziamo quando paghiamo in contanti o utilizziamo la carta di credito. Si tratta di gesti quasi incondizionati, ma ora è essenziale prestare la massima attenzione e costringerci a prestare la massima attenzione e a modificare abitudini che in questo momento devono essere controllata.

Ad esempio, quando ci prude il naso, sentiamo prurito in qualche parte del corpo, o vogliamo strofinarci gli occhi è meglio prendere un pezzo di carta usa e getta, utilizzarlo con le dita e poi buttarlo via. Se dobbiamo starnutire e non abbiamo un fazzoletto immediatamente pronto è fondamentale starnutire sul gomito e non sulla mano. Per quanto riguarda gli occhi, soprattutto per coloro i quali utilizzano le lenti a contatto sarebbe meglio utilizzare gli occhiali in modo tale da non strofinarceli senza rendercene conto.

Poi, per chi usa le mani anche per gesticolare potrebbe essere utile tenerle occupate ad esempio utilizzando una palla anti stress o un altro oggetto atto a ridurre il contatto con il viso. Logicamente l'oggetto utilizzato andrà regolarmente pulito e disinfettato. Per le donne un buon "trucco" per non toccarsi il volto è quello di usare il trucco. Uno studio, difatti, ha evidenziato che le donne tendono a toccarsi il viso in queste circostanze.

Infine, per chi ha il vizio di mangiarsi le unghie si devono usare escamotage incisivi tra cui, ad esempio, quello di utilizzare smalti con sapori sgradevoli o dei premi o punizioni nel caso in cui non vengano rispettate queste buoni abitudini. Alla fine resta il consiglio, che sta diventando più che altro un obbligo, da seguire rigorosamente: lavarsi le mani regolarmente e bene in modo tale da ridurre il più possibile ogni forma di rischio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.