Coronavirus, passeggeri sul volo Madrid-Roma: "Siamo ammassati"

Passeggeri in volo da Madrid verso Roma denunciano condizioni di trasporto pericolose: "Qui si rischia il contagio"

Un volo organizzato senza rispettare minimamente le condizioni di sicurezza per passeggeri e personale di bordo”. È la denuncia che arriva da Francesco Girolamo Ciancimino, uno dei 230 passeggeri sul volo Madrid-Roma con atterraggio previsto nelle prossime ore nell'aeroporto capitolino.

Nel video inoltrato dal denunciatario al quotidiano La Stampa, è possibile vedere un numero esorbitante di viaggiatori, ciascuno provvisto di mascherina sanitaria, ammassati a bordo del velivolo messo a disposizione da Alitalia per riportare i nostri connazionali nel Belpaese. Ciò che balza immediatamente all'occhio è l'assenza totale delle misure di contingentamento utili a garantire la distanza di sicurezza tra i passeggeri a fronte di un eventuale contagio pandemico: le poltrone sono affiaccante l'una accanto all'altra, tutte occupate.

"Ci hanno costretto fortunatamente ad indossare mascherine e guanti ma il volo è pieno, - denuncia il ragazzo - oltre 230 persone ammassate che fra tre ore atterrano in Italia, con tutti gli enormi rischi e le conseguenze connesse”. Francesco aggiunge di aver contattato l'Ambasciata italiana a Madrid per protestare, ma senza riceve alcuna risposta:“Mi è stato detto che, essendo voli commerciali, loro non hanno potere di intervenire, si può solo presentare reclamo scritto. Sono basito, mi scuso fin da ora per il rischio a cui espongo il mio Paese, già provato dai danni del Coronavirus”.

Nei giorni scorsi, la compagnia di linea tricolore, aveva assicurato l'incremento dei voli da Madrid e Malaga per riportare in Italia studenti Erasmus. A farsi garante dell'iniziativa era stato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio che, nel corso di un intervento al programma L'Aria che Tira aveva assicurato il rimpatrio di numerosi italiani all'estero: "Ho chiesto e sollecitato Alitalia di istituire nuovi voli dalla Spagna da qui al fine settimana. Se ne serviranno altri, ne istitueremo degli altri. Stiamo dando priorità agli studenti, Erasmus o non Erasmus, e ai cittadini che erano andati momentaneamente fuori dal Paese". Stando alle immagini del video, però, la risposta non è stata efficiente o, almeno, non nella misura in cui sia possibile mettere in sicurezza tutti i passeggeri. Restano ora da valutare le condizioni trasporto aereo dei circa 1000 studenti Erasmus provenienti da Bucarest, in Romania, il cui arrivo è atteso tra sabato 21 e domenica 22.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Popi46

Ven, 20/03/2020 - 17:51

Si dia il via alla quarantena, se le leggi sono cosa seria

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 20/03/2020 - 17:54

Ma quando ci sono andati in Spagna, hanno viaggiato su aerei VUOTI!!!! E quando mai le compagnie TUTTE fanno viaggiare gli aerei VUOTI!!!! AUGH

Ritratto di danutaki

danutaki

Ven, 20/03/2020 - 17:54

Poteva restare dov'era o pagarsi un jet privato....

necken

Ven, 20/03/2020 - 18:10

però tutti hanno le mascherine! forse bisognava utilizzare i voli privati tipo quelli che usa Ronaldo....

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 20/03/2020 - 18:24

Fossero rimasti a casa loro o fossero rimpatriati prima della PANDEMIA??? Ma purtroppo di incoscenti ne è pieno il mondo e quando lo stato Italiano paga si è come le sardine, mentre quando si muovono i politici quasi sempre Jet privati, con tutti i confort!!!

Gianca59

Ven, 20/03/2020 - 18:28

Londra - Zurigo, oggi, 3 passeggeri.

cgf

Ven, 20/03/2020 - 18:32

tutti avevano e dovevano avere, senza toglierla, la mascherina, Francesco Girolamo Ciancimino avrebbe potuto prendere un volo privato e/o restare a Madrid.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 20/03/2020 - 19:06

Ma non potevano andarli a prendere uno alla volta come quel ragazzo in Cina? Tanto paga sempre pantalone. Che problema si fa il Governo.

cgf

Sab, 21/03/2020 - 10:40

Pensare che tanta, molta altra gente si sarà lamentata perché non ha trovato posto.