Coronavirus, quali attività fisiche far fare ai bambini

Durante l'isolamento forzato in casa per combattere il coronavirus, è importante coinvolgere i bambini in alcune attività fisiche da fare insieme. Ecco qualche consiglio utile ai genitori

L'allenamento e l'attività fisica come un gioco, per adulti e bambini. Sono settimane difficili in Italia, impegnata nella guerra contro il coronavirus. L'isolamento forzato in casa è una delle armi che il Paese ha adottato per contenere e vincere la pandemia, nella speranza di vedere ridursi il numero dei contagiati e dei ricoverati in ospedali, visto che il Sistema sanitario nazionale è allo stremo delle forze. Siamo dunque costretti a rimanere in casa: non è facile, ma non è neanche impresa impossibile. Può essere forse un po' più difficile se bisogna lavorare e badare ai propri figli, che potrebbero essere anche loro annoiati dalla quarantena.

Ma proprio su questo versante è importante ricordare come – e lo sottolinea ottimamente Epicentro, il sito di epidemiologica dell'Istituto Superiore di Sanità rivolto agli operatori del Ssn – in questa fase sia assai importante coinvolgere i bambini e i ragazzini (che vanno dai 5 agli 11 anni) anche con alcune attività fisiche da svolgere insieme a casa. Così da vincere la noia e migliorare le condizioni di salute fisica e psichica.

Non è infatti mistero che l'esercizio fisico possa divertire e contribuire – grazie al rilascio delle endorfine – a migliorare l'umore e a tranquillizzarsi. E la serenità, proprio di questi tempi difficili, è un bene prezioso.

QUANTA ATTIVITÀ FISICA PER I BAMBINI?

Riferendosi ai bimbi e ai ragazzini che vanno dai 5 agli 11 anni, il consiglio è di farli allenare per un'ora tre volte a settimana. L'invito dell'Iss è quello di far fare loro attività in modo moderato ma anche vigoroso, arrivando anche a farli sudare, con respiro e battito accelerato. Per cui, ben venga il ballo, il salto ripetuto o la corsa. Rinforzare l'apparato muscolare e scheletrico dei piccoli è infatti cosa buona e giusta.

IL RUOLO DEI GENITORI

Mamma e papà giocano un ruolo fondamentale in quest'ottica e come per tutte le altre cose, danno il buono o il cattino esempio, per cui se i genitori sono attivi, ciò invoglierà anche i figli a esserlo. Poi è primario anche scegliere attività fisiche adeguate all'età dei figli, così come incoraggiargli a fare gli esercizi fisici che abitualmente svolgono, ovviamente in luoghi sicuri in cui giocare e allenarsi. Un consiglio: ora che si vive chiusi in casa, è bene anche ridurre l'utilizzo della tv, del tablet e del cellulare e non eccedere possibilmente le due ore. E ancora, rispettare i consueti orari per il sonno per non turbare il ciclo circadiano

ATTIVITÀ E GIOCHI PER FASCIA DI ETÀ 5-7 ANNI

Il vademecum realizzato da Epicentro per l'Iss regala alcuni spunti. Eccone l'elenco di alcuni giochi già noti con i loro nomi più classici (ma non è detto che siano conosciuti con questa denominazione da bambini e adulti)

Trova la forma: utilizzare il nastro adesivo per creare delle forme (come cerchi o quadrati) lettere o numeri sul pavimento. Quindi, si chiede al bambino di posizionarsi sulla forma preferita. In seguito, si possono dare istruzioni per raggiungere le altre forme: per esempio, strisciare come un serpente verso la lettera B.

Lettere musicali: si tratta di una variante del gioco precedente e consiste nel mettere una musica ritmata per ballare. Fermare la musica e dire una delle lettere, forme o numeri. Il bambino deve trovare la lettera, forma o numero indicata e sedersi su di essa.

Vola palloncino: dopo aver gonfiato un palloncino, colpirlo con l’obiettivo di non farlo cadere sul pavimento.

Percorso a ostacoli: creare un percorso ad ostacoli divertente (non pericoloso!) che includa diversi movimenti: saltare, strisciare, camminare su una linea con un piede, andare a zig zag e così via

Basket: creare un canestro casalingo e giocare con una palla morbida. Per rendere più avvincente il gioco stabilire un tempo in cui fare più canestri possibili.

Carriola: prendere le caviglie del bambino, sollevare le gambe e farlo camminare sulle mani.

ATTIVITÀ E GIOCI PER FASCIA DI ETÀ 8-11 ANNI

Vaso dei divertimenti: creare dei bigliettini scrivendo su ognuno azioni e movimenti divertenti: far finta di essere in una rock-band per qualche minuto, spingere il muro per 30 secondi. Riporli in un contenitore. Ognuno pesca un biglietto e fa il movimento indicato

Festa da ballo: mettere una musica allegra, che dia energia e carica e si aprono e danze

Freeze dance: una variante del gioco precedente, consiste nel fermare la musica. Tutti devono immediatamente immobilizzarsi. Se qualcuno si muove ha perso

Salto in lungo: tracciare 5-10 linee con del nastro adesivo, ciascuna a circa 20 cm di distanza, su un tappeto. Partendo dalla prima, saltare per vedere quante linee vengono superate.

ATTIVITÀ PER OGNI ETÀ

Il movimento libero, come ballo, salti, capriole, stretching; la musica per favorire il movimento e la coordinazione e stimolare anche l'apprendimento; il disegno, la pittura e la manipolazione con paste modellabili per stimolare la creatività; la lettura comune ad alta voce e poi autonoma per stimolare il linguaggio, l'apprendimento e l'interazione; lo svolgimento di semplici lavori domestici, come: spolverare, apparecchiare la tavola, aiutare a rifare il letto

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

bellotti

Mer, 25/03/2020 - 13:42

Anziché esporre i bimbi all'aperto al sole, per sintetizzare la vitamina D utile per rinforzare le difese immunitarie, li costringono a stare all'ombra della casa.Ovviamente, statisticamente si ammalano di più

savonarola.it

Mer, 25/03/2020 - 17:03

Una volta si diceva: giochi innocui per bambini scemi.

ruggerobarretti

Mer, 25/03/2020 - 20:09

veramente le linee guida dell'OMS dell'altro ieri parlano chiaro: svolgere attivita' fisica all'aperto (corsa, camminata, ginnastica, bici) nel rispetto delle necessarie misure di sicurezza. In UK l'hanno recepite tal quali. solo noi che notoriamente curiamo l'esercizio fisico davanti alla tv potevano mettere in atto questa assurda ed immotivata caccia allo sportivo, con tanto di delazione. (e chi la fa se ne vanta anche).