Coronavirus, la regola dei 6 secondi per evitare il contagio

Secondo gli esperti, bisogna prevenire l'esposizione ad alte dosi di virus. Se non si riescono a mantenere le distanze con gli altri, limitarsi a brevi interazioni

Distanziamento sociale, uso di mascherine, igiene personale e degli ambienti: le regole per contrastare la diffusione del coronavirus sono ormai note. Tutte misure raccomandate dagli esperti per ridurre la dose di virus con cui entriamo in contatto. Ma qual è la quantità di Covid-19 a cui ogni giorno siamo esposti? "Come per qualsiasi altro veleno, i virus sono di solito più pericolosi in quantità maggiori. Piccole esposizioni iniziali tendono a portare a infezioni lievi o asintomatiche, mentre dosi più grandi possono essere letali", hanno spiegato sul New York Times il professore di chimica e genomica Joshua D. Rabinowitz e la ricercatrice Caroline R. Bartman.

"Entrare in un palazzo di uffici in cui è stato qualcuno con il coronavirus - hanno aggiunto - non è così pericoloso come sedersi accanto a quella persona infetta per un'ora di viaggio in treno". Per questo il distanziamento sociale e una corretta igiene aiutano a ridurre la dose di virus a cui siamo esposti. Come spiega il Corriere, bisogna quindi fare particolare attenzione a prevenire l'esposizione ad alte dosi di Covid-19 "che sono più probabili nelle interazioni ravvicinate tra le persone, come nel corso di riunioni o in bar affollati, e nel toccarsi la faccia dopo aver ricevuto quantità sostanziose di virus sulle mani". I due studiosi hanno infatti spiegato che "le interazioni interpersonali sono più pericolose in spazi chiusi e a breve distanza, con un'escalation nelle dosi che aumenta con il tempo di esposizione. Quanto alle interazioni transitorie che violano la regola di mantenere un metro e ottanta tra sé e e gli altri, come pagare un cassiere al supermercato, vanno mantenute brevi, puntando alla regola 'entro un metro e ottanta, solo sei secondi'".

L'Oms attualmente raccomanda una distanza minima di almeno un metro da un'altra persona. Stessa misura suggerita dal nostro ministero della Salute. Per gli esperti sanitari americani invece bisogna mantenere una lontananza di un metro e ottanta dagli altri. E nel caso in cui questa misura non fosse possibile (ad esempio quando paghiamo la spesa al supermercato), la regola da rispettare è quella di una vicinanza breve, al massimo di "sei secondi".

Gli esperti hanno poi aggiunto che "i vestiti e gli imballaggi alimentari che sono stati esposti a qualcuno con il virus sembrano presentare un basso rischio. Le persone sane che si trovano insieme nel negozio di alimentari o sul posto di lavoro corrono un rischio tollerabile, a patto che prendano precauzioni come indossare maschere e distanziarsi". Tutte indicazioni da tenere a mente per decidere come affrontare la fase 2 dell'emergenza sanitaria.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Boxster65

Sab, 04/04/2020 - 16:27

Ognuno può dire ciò che gli passa per la testa su questo virus senza il rischio di essere smentito, per cui la mia regola è che la distanza di sicurezza deve essere di due metri e venticinque centimetri e l'esposizione al virus non deve essere superiore ai quattro secondi e ottantadue centesimi. Provate a smentirmi?

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 04/04/2020 - 16:31

Finché si paga col bancomat in modalità contactless,i 6 secondi bastano. Ma come la mettiamo coi nonni/e che ancora oggi pagano tirando fuori il borsellino e devono pagare trenta euro in monetine dai 2 euro fino ai 2 cent? Facendoli poi contare alla cassiera perché non ci vedono bene?

un_infiltrato

Sab, 04/04/2020 - 16:34

Le norme in vigore dettate dalla Scienza Medica sono più che sufficienti. Per favore, smettiamola di bombardare i lettori con fanfaluche, di fatto, inattuabili. Basta davvero!

antonmessina

Sab, 04/04/2020 - 16:35

bene.. spiegatemi come ha fatto ad entrare "ad alte dosi" nei ricoveri per anziani sterminandoli

Ritratto di filospinato

filospinato

Sab, 04/04/2020 - 16:38

Informazione, la regola dei 6 secondi per evitare di perdere tempo.

amicomuffo

Sab, 04/04/2020 - 16:41

seguo a boxter65...poi correre velocemente quando incontrate qualcuno, onde evitare il contatto visivo...

HARIES

Sab, 04/04/2020 - 16:41

Allora praticamente questo virus è come la radiazione atomica, tipo uranio o raggi X? In un precedente articolo avevo inserito un commento in cui ironizzavo che per essere veramente al sicuro bisognerebbe immergersi con un sottomarino a propulsione nucleare, e stare in quarantena per almeno 2 anni. Ciò comporterebbe (per salvare almeno 1/7 della popolazione mondiale) avere a disposizione 10 milioni di sottomarini da 100 posti. Sapete quanto tempo occorre per costruirli? 50 anni!

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Sab, 04/04/2020 - 16:41

In sei secondi non siamo neanche in grado di far ripetere al nostro interlocutore una parola incompresa. L'OMS ha partorito l'ennesima banalità! in quanti si saranno impegnati per donarci questo consiglio tanto inutile quanto impraticabile?

Nonperdiamolasp...

Sab, 04/04/2020 - 16:50

OMS altra organizzazione da rivedere alla fine del contagio. Hanno dimostrato una inaffidabilita' senza precedenti. Oltre ad una lentezza bibblica.

jaguar

Sab, 04/04/2020 - 16:51

Mancava solo la teoria del virus preso a piccole dosi.

giolio

Sab, 04/04/2020 - 16:54

Ci state dando cos‘i tanti consigli ...e non si sa piü come comportarsi siamo diventati tutti Virologhi

ilguastafeste

Sab, 04/04/2020 - 17:03

Quando non sanno cosa dire ecco che sparano le c*****e quotidiane

mauro.t

Sab, 04/04/2020 - 17:07

per me e' sufficente, di solito ne duro 4

Ritratto di Adespota

Adespota

Sab, 04/04/2020 - 17:08

@ boxter e amicomuffo: concordo, ma solo in parte con voi. Dai miei studi risultano: 1.88 la distanza da tenere, 4 secondi e 85 centesimi il tempo di reazione e infine la corsa va bene, ma deve essere campestre e non cittadina, seguita, se possibile da un tuffo in mare o, se momentaneamente sprovvisti, in acque di lago o di fiume ma solo a temperature tra i 36.9 gradi e massimo 37. 4 . Parole di esperto...

moichiodi

Sab, 04/04/2020 - 17:18

Continuate a seminare ansia e a farci guardare in cagnesco...

zen39

Sab, 04/04/2020 - 17:22

Se non si fa come la Cina non ne usciamo e potrebbe non bastare. Lasciamo perdere quelli che se ne vanno a fare un giro che in Cina verrebbero arrestati. La gente che va a far la spesa non la puoi fermare ivi compresi coloro che possono farsi arrivare la merce in casa con un semplice click perchè certi alimenti o si sono esauriti o arrivano con un notevole ritardo. In certi filmati si vedeva che in Cina la gente veniva rifornita tramite ceste appese alle finestre; quindi c'era un servizio di recapito a domicilio. Qui se ti colleghi con un supermercato che offre tale servizio ti risponde per giorni che non è disponibile dopo aver preso tutti i tuoi dati ivi compresi quelli della carta di credito. Quindi se lo Stato mi tiene a casa mi deve garantire cibo e bevande in un ragionevole lasso di tempo se no devo uscire per non morire di fame. E la distanza quando ci sono un bel po' di persone che fanno la fila a volte va farsi friggere, le persone non sono robot.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 04/04/2020 - 17:31

moriremo tutti diventando zombies agli ordini dei neoliberisti al potere globale. povero popolo bue !!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 04/04/2020 - 17:37

MASCHERA FP3 E GUANTI E POTRETE FARE QUELLO CHE VI PARE OVUNQUE VI STANNO TOGLIENDO LE LIBERTA' POSSIBILE CHE NON VE NE ACCORGIATE ?

zgiulio

Sab, 04/04/2020 - 17:38

Piuttosto che dire queste stupidaggini, mi dicanno che faranno, visto che qualche grado in più ed eccole le prime mosche e presto arriveranno le zanzare. Entrambi veicoli di contagio !!

Pigi

Sab, 04/04/2020 - 17:44

@Antonmessina 16:35 "...spiegatemi come ha fatto ad entrare "ad alte dosi" nei ricoveri per anziani sterminandoli..." Semplicissimo: nei ricoveri entrano saltuariamente medici e infermieri, per le diverse cure che non possono essere eseguite dal personale fisso, e che non durano certo sei secondi. Per questo personale bisognava essere certissimi che non fossero contagiati, con un tampone periodico.

rasiera

Sab, 04/04/2020 - 17:54

Secondo me la storia della durata all'esposizione ha un senso, solo che è impossibile da quantificare in minuti, scientificamente. Troppe variabili. C'entra anche il fatto di trovarsi in un ambiente piccolo e al chiuso o viceversa all'aperto. Mi sono convinto che (a parte lo stadio), all'aperto il contagio è improbabile, bisognerebbe andarselo a cercare, tipo stare al tavolino di un bar per decine di minuti con uno che ti tossisce addosso. My2Cents

elpaso21

Sab, 04/04/2020 - 17:55

Tre metri e non se ne parli più.

Ilsabbatico

Sab, 04/04/2020 - 17:57

È incredibile come solo in Italia ci sono centinaia di virologi immunologi ematologi santoni chiaroveggenti maghi medici indovini che ogni giorno alimentano centinaia di articoli di giornali , di trasmissioni televisive dove si dice di tutto e il contrario di tutto....pazzesco!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 04/04/2020 - 17:57

Qui si è giunti a dare i numeri, in assenza di informazioni e dati provati. I numeri.

Una-mattina-mi-...

Sab, 04/04/2020 - 17:59

PROBLEMA NUMERO UNO-SE TI FERMA LA POLIZIA DOPO SEI SECONDI SI PUO' SCAPPARE PER MOTIVI SANITARI/DI SALUTE?(LA COSA POTREBBE SPIEGARE L'ELEVATO TASSO DI SOGGETTI SANI FRA I DELINQUENTI), PROBLEMA NUMERO DUE-RAPPORTI SESSUALI: 6 SECONDI INCLUSI I PRELIMINARI? LA VEDO DURA...