Coronavirus, torna ad aumentare il numero delle vittime

Il bollettino sull'emergenza coronavirus: continua il calo dei malati (65.129 in totale). 2.075 nuovi guariti. Oggi 162 decessi. Ricoverati sotto quota 10mila

Coronavirus, torna ad aumentare il numero delle vittime

Ieri il numero delle vittime era sceso sotto quota 100. Oggi invece il dato torna a salire: nelle ultime 24 ore si registrano infatti 162 decessi per un totale di 32.169 morti (ieri +99).

Continua a scendere il numero degli attualmente positivi al coronavirus: ad oggi sono infatti 65.129 i malati in Italia con un calo di 1.424 unità (ieri erano stati 1.798 in meno rispetto al giorno prima). Stabile il dato dei nuovi guariti: nelle ultime 24 ore si contano altre 2.075 unità per un totale di 129.401 (ieri +2.150).

Prosegue il calo della pressione sugli ospedali: in terapia intensiva ci sono ad oggi 716 pazienti, 33 meno di ieri. Anche il numero dei ricoverati con sintomi continua a scendere raggiungendo quota 9.991 persone (-216). 54.422 persone, pari all'84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Dall'inizio della diffusione del coronavirus in Italia, il numero complessivo dei contagiati (comprese le vittime e i guariti) è salito a quota 226.699 (+813 rispetto a ieri). Oggi sono stati fatti 63.158 tamponi (ieri erano 36.406).

In particolare, i casi attualmente positivi sono 27.291 in Lombardia, 9.635 in Piemonte, 5.330 in Emilia-Romagna, 3.754 in Veneto, 2.323 in Toscana, 2.264 in Liguria, 3.786 nel Lazio, 2.128 nelle Marche, 1.518 in Campania, 1.941 in Puglia, 204 nella Provincia autonoma di Trento, 1.524 in Sicilia, 600 in Friuli Venezia Giulia, 1.389 in Abruzzo, 308 nella Provincia autonoma di Bolzano, 66 in Umbria, 341 in Sardegna, 49 in Valle d’Aosta, 382 in Calabria, 212 in Molise e 84 in Basilicata.

Lombardia

Dall'inizio della diffusione del coronavirus in Lombardia sono stati registrati 85.481 casi, con 462 positivi in più rispetto a ieri quando l'aumento sul giorno precedente era stato di 175. Aumentano però anche i tamponi fatti: 14.918 oggi, contro i 5.078 di ieri. In regione, la flessione dell'epidemia è ancora molto lenta e i dati continuano ad oscillare. I ricoverati sono 4.426, 56 in meno rispetto a ieri. In terapia intensiva ci sono 244 pazienti (-8). 36.082 i guariti (+167). In crescita il dato dei decessi: nelle ultime 24 ore in regione si sono registrati 54 morti (ieri +24) per totale di 15.597 vittime.

Nella provincia di Bergamo i casi di coronavirus sono arrivati a quota 12.607. Rispetto a ieri, la crescita è di 144 unità. A Brescia invece si sono accertati 41 nuovi casi e il totale è arrivato a 14.199. Per quanto riguarda Milano, in provincia i positivi sono 22.324, 102 più di ieri quando si erano registrati 71 casi sul giorno precedente. In città invece i casi sono saliti a quota 9.444 (+49, mentre ieri l'incremento era stato di 24).

Lazio

"Oggi registriamo un dato di 20 casi positivi nelle ultime 24 ore, 10 di questi a Roma: è il dato più basso dal 10 marzo", ha affermato l'assessore alla Sanità e Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "I decessi - ha aggiunto - sono stati 12. Il numero dei guariti nelle ultime 24 ore è cresciuto di 48 unità per un totale di 3.079".

Commenti