Cortei, la Polizia: "In piazza non antifascismo ma criminalità"

La nota del sindacato autonomo di Polizia: "Sono vili questi 'personaggi' che si 'nascondono e mascherano' dietro la bandiera dell'antifascismo"

"Per fortuna oggi a Trieste non è successo nulla. Quello però a cui assistiamo in questi giorni nelle nostre città non è antifascismo: è criminalità". Lo si legge in una nota del Sap, il sindacato autonomo di Polizia a firma del segretario di Trieste Lorenzo Tamaro.

Nel capoluogo giuliano si è appena conclusa la manifestazione antifascista, svoltasi in concomitanza con la presentazione della lista Italia agli italiani, alla quale ha partecipato anche il segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore. Dopo gli scontri in varie città d'Italia, la tensione a Trieste era forte e le autorità cittadine hanno disposto un ingente presidio delle forze dell'ordine.

"Sono vili questi 'personaggi' che si 'nascondono e mascherano' dietro la bandiera dell'antifascismo; criminali specializzati e professionisti del disordine organizzato, finalizzato alla devastazione delle città e alla violenza contro le forze di Polizia", si legge ancora nella nota. "Sono corresponsabili di questi comportamenti tutti coloro che nel corso di questi ultimi anni hanno giustificato, tutelato e forse addirittura appoggiato, queste frange di violenti che con i loro comportamenti illegali dimostrano anche di essere antidemocratici".

"C'è quindi la necessità - precisa la nota sindacale che fa riferimento ai fatti di Torino - che queste persone vengano ricondotte alla civiltà e venga insegnato loro cosa significa la convivenza pacifica reale e non solo quella scritta o proclamata. Ferire poliziotti, padri di famiglia, simbolo dello Stato, schierati a difesa della Democrazia nel nome di folli azioni dettate da una ideologia deviata, nel tentativo di imporre il proprio pensiero con la violenza, non può più essere tollerato perchè va contro i più elementari principi della nostra Costituzione".

Commenti

Cheyenne

Sab, 24/02/2018 - 17:45

L'HANNO CAPITO ORA CHE SONO CRIMINALI E CHE CON L'ANTIFASCISMO NON HANNO NULLA A CHE VEDERE, CI VOLEVA SCIENZA

Una-mattina-mi-...

Sab, 24/02/2018 - 17:57

NON VEDO INCOMPATIBILITA' FRA QUESTO SEDICENTE ANTIFASCISMO E LA CRIMINALITA': MI PARE INFATTI CHE LE COSE COINCIDANO PERFETTAMENTE

killkoms

Sab, 24/02/2018 - 18:29

ricordatevene il 4 marzo! p.s.,e ditelo pure a quei "sindacalisti" che per uno squallido credo politico,prostituiscono la categoria..!

VittorioMar

Sab, 24/02/2018 - 18:53

..ANCHE LA POLIZIA DEVE CONTRASTARE QUESTI DELINQUENTI E POTENZIALI ASSASSINI E NON GIUSTIFICARE LE AGGRESSIONI COME AVVENUTO PER IL CARABINIERE ED IN ALTRE OCCASIONI ( VI RICORDATE LA BOMBOLA ??)...!!!

blackbird

Sab, 24/02/2018 - 19:04

Parole (sante) dette al vento. Protestare non serve a nulla, tanto sanno benissimo che continuerete a fare il vostro dovere: continuerete a proteggerli, continuerete a prenderle, a farvi insultare e processare per aver (ben) agito.

ziobeppe1951

Sab, 24/02/2018 - 19:18

Il kkkomunismo...nasce dalla criminalità

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 24/02/2018 - 19:36

Al 4 marzo ricordatevi cosa fanno gli antifascisti.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 24/02/2018 - 19:50

---il sindacato autonomo di polizia sap --è tutto tranne che autonomo---lo sanno pure i muri che si nutrono a pane e destra e tutti i suoi iscritti hanno la foto di almirante sul comodino---perchè anche i sindacati di polizia sono orientati politicamente e ci sono molti agenti- questori e funzionari che (come già successo in passato) faranno il grande salto dalla gestione delle piazze al Parlamento--quelli del sap non mi stanno più simpatici dal lontano 2013 --quando in un loro congresso fecero un’ovazione agli agenti responsabili della morte del ragazzino Federico Aldrovandi--questo mi basta per capire che costoro non hanno nulla da insegnarmi---swag

Anonimo (non verificato)

ziobeppe1951

Sab, 24/02/2018 - 21:14

Eldick....sappiamo che sul comodino tieni il santino del berlingo e tutte le sere prima di andare a nanna reciti le giaculatorie bella ciao..se ci tieni tanto agli invasati violenti ganjati e ubriachi..devi mettere in conto che le mine vaganti, vanno messe in condizioni di non nuocere...gulp

aredo

Sab, 24/02/2018 - 21:51

La polizia, la guardia di finanza, tantissimi carabinieri (si pure loro) votano tutti sinistra.. votano 5 Stelle... ehh!

yulbrynner

Sab, 24/02/2018 - 23:25

zio beppe quale sezione del msi frequeentavi?ahahaha invasato e ottuso come i sinistri fra ottusi e rinco vi scornate x bene brando di somarelli a due zampe che vivete con il paraocchi sia quell idi dx che quelli di sx

Reip

Dom, 25/02/2018 - 02:45

L’esercito di sinistra comunista invade le strade delle nostre città protetto dal sistema di sinistra e delle toghe rosse! Questa si chiama guerra civile. Bisogna combattere la dittatura comunista antidemocratica in Italia, scardinare dalle fondamenta il sistema dittatoriale di sinistra che ci opprime! Chiudere centri sociali e arrestare i militanti più violenti. Perseguire i truffatori e gli amministratori delle coop rosse che speculano sul business dell’immigrazione clandestina. Boicottare le ONG, blindare i confini ed espellere i finti profughi clandestini. Soprattutto è d’obbligo perseguire penalmente i politici e i ministri di sinistra unici responsabili della scellerata politica sulla immigrazione clandestina che sta trascinando il nostro paese verso la bancarotta, la disoccupazione, la fame, la disperazione, la miseria, invasi da centinaia di migliaia di finti profughi clandestini, terroristi, stupratori e trogloditi assassini. Siamo sull’orlo di un abisso!