Costringe la figlia a mangiare vermi solitari: "Doveva dimagrire"

Una donna della Florida voleva che la figlia potesse vincere il concorso di bellezza a cui l'aveva iscritta

Costringe la figlia a mangiare vermi solitari: "Doveva dimagrire"

Una vicenda raccapricciante, che dà il voltastomaco. Una ragazza è stata ricoverata in un ospedale della Florida con dolori lancinanti allo stomaco dovuti agli esemplari di verme solitario che la madre l'aveva costretta ad ingerire.

Una delle infermiere che hanno assistito la giovane ha parlato di un'intera bacinella piena di vermi: "Era enorme, all'inizio abbiamo pensato fosse incinta. Poi ha defecato tutti questi vermi. Un paio erano lunghissimi e tentavano di uscire dal vaso".

Come ha ricostruito la trasmissione tv "Untold Stories of E.R.", la madre della ragazza avrebbe acquistato le uova di tenia in Messico e avrebbe obbligato la figlia ad ingerirli. L'obiettivo? Farla dimagrire per un concorso di bellezza.

Una volta scoperta, la madre ha confessato tutto e si è scusata con la figlia, ma al momento non è ancora noto se sia accusata di qualche crimine.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti