Covid-19, moglie e marito muoiono a 8 giorni di distanza

La coppia viveva a Matelica, in provincia di Macerata. La donna è deceduta il 31 marzo al nosocomio di Civitanova, mentre ieri mattina è morto il marito all’ospedale di Camerino

Covid-19, moglie e marito muoiono a 8 giorni di distanza

Hanno perso la vita a 8 giorni di distanza colpiti dal coronavirus, in due ospedali diversi. Stiamo parlando di moglie e marito originari di Matelica, in provincia di Macerata. La prima, una ex infermiera di 67 anni, è morta il 31 marzo al nosocomio di Civitanova, mentre ieri mattina è deceduto il secondo all’ospedale di Camerino. L’uomo era un pensionato di 72 anni.

I fatti

Tutto è cominciato alcune settimane fa. Come riporta Il Messaggero, l’uomo ha iniziato ad accusare tosse secca e degli strani dolori che hanno preoccupato il figlio, il quale viveva insieme ai genitori ed è noto per essere l’allenatore delle squadre giovanili del Matelica calcio. La coppia aveva un altro figlio

È stato quindi chiesto un tampone perché la donna aveva un po' di febbre e tosse. Il marito, però, è peggiorato ed è stato ricoverato al nosocomio di Macerata. In ospedale, sono state fatte delle radiografie e l’uomo è risultato positivo al Covid-19. In un secondo momento anche il tampone effettuato sulla moglie ha dato esito positivo. La donna è stata dunque ricoverata a Civitanova. Il figlio ha raccontato che da quel momento non ha più visto i suoi genitori, i quali sono deceduti lontani dall’affetto dei loro cari, come già successo a moltissime famiglie.

Il cordoglio della comunità

Il Matelica calcio ha scritto sulla sua pagina Facebook un messaggio di cordoglio per esprimere la vicinanza al figlio della coppia. “Il Covid-19 sta bombardando la vita di tutti, sta, via via minato le certezze degli uomini e delle donne di queste terra - si legge nel messaggio -. Non guarda in faccia a nessuno, non risparmia nessuno, non è razzista, è apolitico e quanto mai crudele”. Poi la società ha espresso le sue condoglianze al figlio, sottolineando che “non ci sono parole per essere vicini a questa famiglia, la Matelica calcio stringe tutti in un grande abbraccio con la speranza che questa tragedia non faccia più vittime”. Anche il sindaco ha voluto ricordare i due coniugi e ha detto che li conosceva da molti anni.

La situazione in paese

Finora sono 3 le vittime colpite dal coronavirus a Matelica. Il dato si riferisce alla giornata di ieri. Ci sono 9 persone positive al Covid-19 di cui 3 domiciliate altrove e 16 persone in isolamento.

Il totale dei positivi della zona di Macerata sono invece 732, secondo il bilancio aggiornato stamattina dal Gores (Gruppo operativo regionale emergenza sanitaria).