Burioni smaschera le varianti: "Perché ora fanno terrorismo"

La comparsa delle varianti del Covid-19 stanno allarmando circa l'efficacia del vaccino. Ma per il virologo Roberto Burioni non c'è motivo di allarmarsi ed invita a smettere di "terrorizzare" la popolazione

Con l'avanzata delle cosiddette varianti, la lotta al Covid 19 si fa sempre più dura, ed è scattato un vero e proprio allarme sull’efficacia dei vaccini. Nelle ultime ore, a causa della diffusione della variante sul nostro territorio, è scattata la zona rossa nelle province di Chieti e Pescara, quella arancione per Teramo e L'Aquila. Oltre all'Abruzzo, anche in Lazio sono comparsi i primi casi di questa nuova mutazione del virus, tanto che il governo sta valutando misure sempre più drastiche per contrastarla. A cercare di frenare il “terrorismo” degli ultimi giorni è sceso in campo il virologo Roberto Burioni, il quale ha affermato che "La nuova moda è terrorizzare con la variante. Vorrei farvi notare che varianti virali emergono continuamente e, fino a prova contraria, non rappresentano un pericolo. In particolare non c'è nessun elemento che ci faccia pensare che quelle già individuate”.

Sui suoi profili social Burioni ha dichiarato che al contrario, non esistono elementi per poter sostenere che "In particolare non c'è nessun elemento che ci faccia pensare che quelle già individuate sfuggano all'azione dei vaccini più potenti, anzi dati preliminari sembrano suggerire il contrario, anche se poi naturalmente dovremo vedere cosa succede in concreto. Per esempio, in concreto in Israele la variante 'inglese' è contrastata impeccabilmente dal vaccino". Per il virologo quindi non c’è motivo per ora di allarmarsi circa l’inefficienza del vaccino contro le nuove mutazioni che stanno colpendo diversi Paesi nel mondo e ora anche l’Italia.

Il futuro non possiamo predirlo”, sottolinea il virologo dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano,“ma non è detto che una variante resistente al vaccino possa comparire, pensate solo al morbillo che ha un meccanismo di replicazione del suo genoma a Rna molto più impreciso del coronavirus e questo introduce più mutazioni del coronavirus. Il vaccino contro il morbillo è stato messo a punto negli anni '60 ed è ancora efficace come il primo giorno. Calma e vaccini, soprattutto tanti vaccini. Se ci sono somministriamoli, se non ci sono produciamoli, se siamo in ritardo non perdiamo altro tempo. Vacciniamo!", conclude Burioni, che insiste: non c’è evidenza al momento che le nuove mutazioni riscontrate possano “aggirare” la risposta immunitaria del vaccino a mRna.

La nuova moda è "terrorizzare con la variante". Vorrei farvi notare che varianti virali emergono continuamente e, fino a...

Pubblicato da Medical Facts di Roberto Burioni su Mercoledì 17 febbraio 2021
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di pierSiIvio46

pierSiIvio46

Gio, 18/02/2021 - 10:39

Scusate, mi sono perso un attimo... Burioni era uno dei nostri, o lo era Crisanti?

jaguar

Gio, 18/02/2021 - 11:00

È un anno che ci terrorizzano, figuriamoci se smettono adesso che ci sono le varianti.

Sempreverde

Gio, 18/02/2021 - 11:15

Dato che il Covid e’ una brutta influenza che uccide solo soggetti deboli come tutte le influenze ha un virus che muta. Tutti gli anni il vaccino viene fatto e messo in vendita proprio per le varianti . Di solito la stagione influenzale inizia in Australia e determina il vaccino per l’emisfero boreale. Una volta partita ls stagione influenzale dalle nostre parti si mette a punto il vaccino per l’emisfero australe. Ed il ciclo si ripete. Ottimo esempio di circolarità economica. Ovviamente il popolo deve essere terrorizzato per aumentare il potere di controllo ed i prezzi dei mezzi sanitari. Una grande macchina speculativa che ha distrutto l’economia. L’ideale per chi gioca a questo affare sta nel fornire annualmente una licenza di vita, come se si trattasse della licenza del tuo antivirus per computer. O paghi o ti fanno credere che muori come un povero vecchietto novantenne, anche se hai 35 anni e fai sport 2 ore al giorno.

Gattagrigia

Gio, 18/02/2021 - 11:18

pierSilvio46, dipende da cosa dice. Se è in linea con il pensiero del cdx è un alleato, altrimenti rema contro. L’importante è che dica ciò che si vuol sentire, che poi sia cosa giusta o meno non è importante.

polonio210

Gio, 18/02/2021 - 11:45

Stranamente,viste le sue precedenti dichiarazioni dell'anno scorso,concordo con il Sig. Burioni.In merito alle vaccinazioni sono favorevolissimo,ma non lo sono in merito ai vaccini OGM di Pfizer e Moderna.Non mi farò mai inoculare un vaccino che, una volta iniettato l'mRNA viene assorbito nel citoplasma delle cellule e avvia la sintesi delle proteine Spike.La loro presenza stimola così la produzione, da parte del sistema immunitario,di anticorpi specifici.Nessuno può,neanche le stesse aziende produttrici,determinare eventuali effetti collaterali a breve medio o lungo termine.Tanto è vero che hanno richiesto l'immunità totale da eventuali chiamate in giudizio scaricando l'onere sui governi,che sciaguratamente hanno accettato questo ricatto.

agosvac

Gio, 18/02/2021 - 12:45

Ma non sarebbe molto più semplice affidarsi all'immunità naturale propria dei contagiati che guariscono, e sono tantissimi, dal virus????? Dimenticavo: c'è chi dovrebbe rinunciare alle tangenti miliardarie fornite dai produttori di vaccini!!!

carlottacharlie

Gio, 18/02/2021 - 12:56

A Burioni si può obiettare che il vaccino anti morbillo fu testato per anni mentre questa terapia genica è sorta dal nulla in pochi mesi; se poi aggiungiamo che le case farmaceutiche nascondono gelosamente gli eventuali effetti negativi d'oggi ed ancor più gravi di domani, pretendono d'essere esonerate da qualsiasi guaio possa provocare il loro liquido, è normale si vada coi piedi di piombo verso la nostra salute e vita . Senza contare che l'influenza è curabilissima perfin a casa. Ripristinare ospedali e far funzionare i medici, suvvia!

Leo6776

Gio, 18/02/2021 - 14:11

@pierSilvio46 Buongiorno. Due giorni fa, nei commenti nell'articolo -- Crisanti si unisce a Ricciardi: "Serve un nuovo lockdown per fermare le varianti"-- lei ha fatto delle affermazioni piuttosto forti, del tipo che l'Argentina senza lockdown avrebbe ora 10 volte il numero dei deceduti che ha avuto, e stessa cosa per l'Italia. Posso chiederle, queste sue affermazioni sono basate su fonti scientifiche ? Se la risposta è affermativa, ci può fornire le fonti da cui ha tratto queste conclusioni ? Inoltre, sempre nello stesso post, ha affermato che, e quoto: - " ..... non tiene conto del tessuto socio-economico incomparabile tra i due Stati. Considerando queste profonde differenze, ...." Ecco, se mi può illuminare sul tessuto socio-economico e quali sono le profonde differenze tra i due Paesi. Grazie in anticipo

Leo6776

Gio, 18/02/2021 - 14:31

pierSilvio46 Sempre sotto lo stesso articolo, lei ha completamente ignorato il mio post dove facevo presente quella che è la mia grande paura (o paranoia), e cioè che questi lockdown finiranno per portarci in un Economic Meltdown Come avevo scritto, con milioni di disoccupati e centinaia di migliaia di aziende chiuse, chi pagherà le Tasse per permettere allo Stato di funzionare ? Per cui: A) il Governo sarà costretto a seguire la Grecia e tagliare di brutto il numero di impiegati nel Pubblico, oltre che a dimezzare gli stipendi e pensioni B) Tutti i disoccupati non potranno più pagare il mutuo alle Banche, queste vanno in crisi di liquidità e chiudono, mandando milioni di italiani sul lastrico. C'è la possibilità di finire come descritto nel film Mad Max, senza più Stato, anarchia totale (gli ex 68ini saranno felici finalmente). Mi sa dire come e perchè simili scenari saranno impossibili da attuarsi ? Grazie

Leo6776

Gio, 18/02/2021 - 15:06

pierSilvio46 Due giorni fa, sotto l'articolo: -Crisanti si unisce a Ricciardi: "Serve un nuovo lockdown per fermare le varianti"-, lei ha fatto delle affermazioni forti, del tipo che, senza lockdown, sia l'Argentina che l'Italia avrebbero avuto 10 volte il numero dei morti che hanno avuto. Posso chiederle, queste affermazioni sono basate su fonti scientifiche ? Se si, ci può dare le fonti. Inoltre, sempre sotto lo stesso articolo, lei ha scritto -"...non tiene conto del tessuto socio-economico incomparabile tra i due Stati. Considerando queste profonde differenze ..." Gradirei che mi illuminasse sulle differenze socio-economiche che rendono i due Stati incomparabili. Grazie

Darth

Gio, 18/02/2021 - 15:10

Uno nella vita pensa di averle viste tutte, e poi legge Burioni che dice che non bisogna allarmare la popolazione...

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 18/02/2021 - 15:44

Domani andrò in Romagna. Dovrò usare la massima cautela, perché dicono che là il virus circoli nella sua variante più pericolosa: la chiamano variante mazurca, tipica della periferia. Terribile! Se ti prende non ti lascia più...zan zan!

Calmapiatta

Gio, 18/02/2021 - 16:51

Ma tuta questa pandemia si fonda sul terrorismo dell'informazione urlata e sensazionalistica, piuttosto che una informazione corretta, approfondita e "reale".

Corsicana77

Gio, 18/02/2021 - 18:12

Il paragone con il vaccino del morbillo è quantomeno approssimativo, visto che questo è prodotto da virus interi ed attenuati, che dunque presentano tutti gli antigeni propri del virus, ed è assai improbabile che il morbillo muti tanto da non essere riconosciuto.... Invece i vaccini per il Sars-Cov2, almeno quelli disponibili in ue nonché lo sputnik5, presentano solo qualche proteina, o inoculano l’ RNA che la codifica, ed è probabile che qualche mutazione - i coronavirus mutano molto facilmente - lo renda inutile. Che poi ‘sto qua, dopo aver terrorizzato la gente per mesi, dica di non allarmarsi sembra una barzelletta, o un tentativo di indurre a vaccinarsi sempre e comunque, anche invano

Corsicana77

Gio, 18/02/2021 - 18:23

Inoltre, che i coronavirus, e più in genere i virus a rna, mutino spesso è risaputo, eppure prima bisognava stare chiusi in casa fino all’arrivo del vaccino, poi a casa a Dicembre per salvare il Natale, poi Natale in casa per non vanificare gli sforzi fatti. Adesso che il vaccino c’è, si scopre che esistono varianti che possono inficiarlo, e ancora lockdown e museruole... Strano poi che queste varianti così terribili arrivino tutte da paesi sovranisti: una dal Brasile, due dal Regno Unito - lì i cattivoni sono due, BoJo e Nigel Farage. Non so chi sia al potere in Sudafrica, ma temo che le prossime varianti saranno l’ Ungherese e la Polacca :-)

Ritratto di pierSiIvio46

pierSiIvio46

Ven, 19/02/2021 - 11:47

@Leo6776 Gio, 18/02/2021 - 14:31. Egregio, mi fa piacere che ha letto e studiato con attenzione i miei post. Avrà quindi convenuto con me che le risposte alle sue leggitime domande sono contenute nello stesso sito da lei proprosto nel suo primo post. NB: prefigurando il futuro dell'Italia, lei si riferisce al film MAD MAX originario col grandioso Mel Gibson o allo squallido remake del 2015?