Covid, ecco le date da segnare sul calendario

Questo mese ci si dovrà ricordare dell’entrata in vigore del super Green pass, della prenotazione del vaccino per i più piccoli, e di quella per la terza dose

Covid, ecco le date da segnare sul calendario

La lotta al Covid prosegue anche a dicembre, mese in cui saranno tante le date da segnare in rosso sul calendario. La prima da ricordare è lunedì 6 dicembre, giorno in cui entrerà in vigore il super Green pass, o Green pass rafforzato. Si tratta di un certificato verde che viene rilasciato a fronte di una guarigione dal Covid o di una vaccinazione. Ha durata di nove mesi dal momento in cui viene inoculata la seconda dose di vaccino. Coloro che hanno già un Green pass perché vaccinati o guariti non dovranno fare nulla. Infatti la loro certificazione diventerà da sola super. Sarà compito della App VerificaC19, già utilizzata per leggere i QR Code, capire se si tratta di un Green pass normale o rafforzato.

Super Green pass

Con il Green pass rafforzato in zona bianca si può accedere ai ristoranti al chiuso, andare a teatro, al cinema, negli stadi, prendere parte a feste e cerimonie pubbliche, e anche entrare in sale da ballo e discoteche. In zona gialla o arancione tutte le attività saranno aperte ma accessibili solo a chi ha il Green pass rafforzato. Solo vaccinati e guariti potranno uscire dal loro comune di residenza anche se non vi sono urgenze o necessità. In zona rossa le restrizioni varranno invece per tutti indistintamente.

Mezzi pubblici

Dal 6 dicembre il Green pass sarà obbligatorio anche per salire a bordo dei mezzi pubblici treni, aerei, tram, bus, metropolitane. Necessario anche per andare in albergo e per accedere agli spogliatoi delle palestre, piscine, centri sportivi. Attenzione, qui basterà quello semplice che si ottiene con il tampone molecolare di esito negativo che avrà validità di 72 ore, oppure con quello antigenico di una durata di 48 ore.

Prenotazione vaccini ai bambini

Da lunedì 13 dicembre, in seguito al via libera delle autorità italiane ed europee, chi vorrà potrà prenotare la vaccinazione per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni.

Cosa succede il 15 dicembre

La terza dose diventerà obbligatoria per il personale sanitario e per i lavoratori esterni delle Rsa da mercoledì 15 dicembre. Lo stesso giorno scatterà l’obbligo vaccinale anche per il personale amministrativo della sanità, i docenti e il personale amministrativo della scuola, i militari, le forze di polizia, compresa la polizia penitenziaria, e il personale del soccorso pubblico.

Stato d’emergenza

Ultima data da segnare sul calendario è quella del 31 dicembre che, oltre alla fine dell’anno, indica anche la fine dello stato di emergenza. Sempre che il governo non decida di prorogarlo ulteriormente.

Commenti