"Dai dati...", "Ha studiato male". Scontro di fuoco in tv

Due attivisti no-vax criticano l'efficacia del vaccino: "Il 58% dei deceduti Covid era vaccinato". Il sottosegretario Sileri ironizza sconsolato: "Avete studiato, ma avete studiato male..."

"Dai dati...", "Ha studiato male". Scontro di fuoco in tv

Dati, tabelle, grafici e scenari che vengono liberamente interpretati per smontare l'efficacia del vaccino. Soprattutto nei canali Telegram vengono diffusi studi scientifici che sarebbero in grado di smentire la narrazione secondo cui la vaccinazione riduce i rischi legati al contagio da Coronavirus. In realtà la situazione in Italia parla chiarissimo: con oltre l'85% di over 12 vaccinato, le positività e i tassi di ospedalizzazioni sono nettamente inferiori rispetto a quelli dell'anno scorso quando ci affacciavamo a un Natale in zona rossa. Proprio alcuni numeri contro il vaccino sono stati alla base delle scontro tra due attivisti no-vax e il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, in diretta a Non è l'arena su La7.

Lo studio contro il vaccino

Fuori dagli studi del programma condotto da Massimo Giletti c'erano Luca Teodori (segretario del movimento 3V) e Paolo Sensini (organizzatore delle manifestazioni del "No Paura Day"): entrambi hanno preferito non entrare in studio per non sottostare alle regole del green pass imposte dal governo. A sostegno delle loro tesi hanno portato studi scientifici, chiedendo di promuovere un dibattito democratico e che non vada in un'unica direzione: "Bisogna fornire altre versioni della realtà. Ormai c'è un disco rotto che ripete le stesse cose da un anno e mezzo a questa parte". Teodori è arrivato a una conclusione: è convinto che i dati dell'Istituto superiore di sanità confermano che "il 58% dei deceduti Covid era vaccinato".

La replica di Sileri

Non si è fatta attendere la replica del sottosegretario Sileri che, visibilmente sconsolato in studio, ha ironizzato sul livello di preparazione di Luca Teodori: "Tanta gente studia e viene pure a fare gli esami universitari. Dice 'io ho studiato tanto' però poi li bocci. Cosa devo dire? Ha studiato, ma ha studiato male... Non è vero quello che dice". Immediata la reazione di Teodori, secondo cui Sileri "è disinformato". E ha fatto notare la presenza delle prime vittime dopo la terza dose di vaccino: "Se Sileri non è informato farebbe bene a dimettersi". Ancora ironica la risposta del sottosegretario: "Penserò alle mie dimissioni...".

A proposito di numeri. Secondo l'Iss, nel periodo dall'1 febbraio 2021 al 5 ottobre 2021 sono stati oltre 38mila i decessi di persone positive al Covid-19, di cui 33.620 (l'88,2%) senza alcuna dose e 1.440 vaccinati con ciclo completo (3,7%). In sostanza i morti non vaccinati sono 23 volte di più di quelli immunizzati. Cifre che dovrebbero far riflettere chi ha come unica volontà quella di distruggere la scienza dall'alto dei canali social.

Commenti