Datevi uno scudo dal virus dei giudici

La coesione nazionale è già bella che finita. Come il virus ha allentato la sua morsa sugli uomini riparte la bagarre, e i magistrati non vogliono perdere la ghiotta occasione di tornare protagonisti dopo essere stati a cuccia per un paio di mesi

La coesione nazionale è già bella che finita. Come il virus ha allentato la sua morsa sugli uomini riparte la bagarre, e i magistrati non vogliono perdere la ghiotta occasione di tornare protagonisti dopo essere stati a cuccia per un paio di mesi. Già partono le prime inchieste, già qualcuno sogna teste rotolare sotto la scure dei pm che si reinventano esperti in medicina con specialità in virologia, sostenuti da giornalisti patetici e ormai anziani reduci della stagione di Mani Pulite, la solita compagnia di giro che vede in prima linea La Repubblica guidata da due comunisti mai pentiti, il direttore Carlo Verdelli e il tuttologo Gad Lerner, il primo a caccia di copie, il secondo di un ritorno di notorietà dopo una serie infinita di flop.

Noto che la classe politica tutta è impaurita all'idea di un ritorno della stagione delle manette e così - pensando di non irritare i magistrati già all'uscio con la bava alla bocca - tentenna a tutelarsi, rischiando di fare la stessa fine che fece nel 1992 quando rinunciò all'immunità parlamentare e fu l'inizio della sua fine. Solo che allora parlavamo di presunti corrotti, oggi la questione è ben diversa. Oggi c'è stata - ed è in corso - una guerra non dichiarata che ha preso tutti alla sprovvista. Noi non abbiamo risparmiato critiche, segnalato ritardi ed errori e così continueremo a fare. Ma parliamo di una guerra, non di una rapina, che stiamo certo combattendo anche con generali non all'altezza, colonnelli titubanti e pure qualche imboscato, ma questo era quello che democraticamente passava il convento.

Pensare di consegnare tutti - dal premier all'ultimo consigliere comunale o amministratore di un ospizio - al plotone di esecuzione della giustizia può accontentare la frustrazione senile di qualche giornalista, ma non riporterà nessuno in vita né renderà onore allo sforzo enorme che il Paese ha fatto in buona fede.

Per cui, cari politici, il consiglio non richiesto è di varare fino a che siete in tempo per voi e per chiunque sia stato al fronte, soprattutto per i medici e gli infermieri, uno scudo penale e civile a prova di Davigo. Non sarà per salvare le vostre persone ma il Paese dalla furia giustizialista che aggiungerebbe solo nuovi danni a quelli provocati dal virus. Chiedete scusa degli errori certamente commessi, non per dolo, e fatevi giudicare dagli elettori invece che da improvvisati esperti di epidemie non in camice bianco ma in toga nera (la stessa categoria che spalleggiata dall'Espresso - guarda caso settimanale di Repubblica - nel 2014 mise sotto processo Ilaria Capua, la virologa che tutto il mondo ci invidia, salvo poi scoprire che si trattava di un'enorme bufala giornalistica e giudiziaria).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

guy

Gio, 09/04/2020 - 17:21

buon giorno, qualcuno mi può spiegare perché i politici non comunisti fanno finta di non sapere che finché il potere politico(e anche quello economico) è nelle mani delle toghe rosse & soci, non potrà mai esserci democrazia in questo sfortunato paese?

lavitaebreve

Gio, 09/04/2020 - 17:57

IL REFERENDUM SULLA RESPONSABILITÀ CIVILE DEI GIUDICI, CHE FINE HA FATTO ? IL VOTO DEGLI ITALIANI NON CONTA NIENTE ? FORSE PERCHÉ È STATO UN VOTO SFAVOREVOLE AI GIUDICI ?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 09/04/2020 - 19:19

Le toghe sono ai blocchi di partenza pronti ad avventarsi su chi ha trasgredito ai burocrati, creature loro predilette. Difenderanno le comparse che ci governano da Roma. La carta glielo consente, parenti amici mogli e figlie suggeriranno cosa fare per soccorrere gli avanti popolo in via di estinzione ormai alle prese con mutui troppo onerosi, anche per loro. Tutto per sembrare perone perbene. In Europa lo sanno benissimo. Noi no. Stiamo facendo la stessa fine dell'Unione Sovietica. In Europa questo ancora non lo sanno.

Nicola48ino

Gio, 09/04/2020 - 19:26

Egr. Direttore la pandemia ha fatto un bel po' di morti, quello che verrà dopo ancora peggio. I nostri magistrati di punta sono in astinenza mediatica e povero chi cadrà nelle grinfie di questi impiegati che fanno politica più dei veri politici. A proposito l'inchiesta palamara a tarallucci e vino? Sicuramente Fontana Gallera Zaia rischiano l'ergastolo mentre quell'accozzaglia di buoni a nulla faranno i salvatori della schiava Italia.

Gianca59

Gio, 09/04/2020 - 19:47

Posso capire, ma ci sono stati, al momento, 18000 morti. Perché metterci una croce sopra ? Questo intervento potrebbe essere utile per allontanare degli incompetenti dalla posizione occupata ! O mi vuole dire, ad esempio, che andare a prevenire il virus chiedendo ad uno che non sta in piedi per la polmonite se è tornato dalla Cina o se ha avuto contatti con qualcuno tornato dalla Cina è una cosa intelligente ? DA LICENZIAMENTO IMMEDIATO, se non lo si vuole mettere in galera ! E non ce l' ho con il personale sanitario, bensì con colui/coloro che ha/hanno pensato di scrivere questo protocollo !

Cosean

Ven, 10/04/2020 - 10:24

I giudici sono l'unico elemento che abbiamo che regolano la convivenza civile nelle democrazie! Anzi in tutte le democrazie! Propagandare di creare uno scudo contro chi giudica, significa sovvertire la nostra democrazia. Creerete voi uno scudo contro le forze dell'ordine? Potrete creare uno scudo contro certa Politica perche siamo liberi di avere opinioni Politiche... ma MAI creare scudi su un potere dello Stato sociale. Lo hanno fatto le Brigate Rosse e sapete come è finita. Sallusti ormai deve dichiare apertamente che preferisce vivere in una società senza il potere giuridico. Esattamente come i veri dittatori!

Sabino GALLO

Ven, 10/04/2020 - 10:43

CARO DIRETTORE, QUESTA PASQUA DOVRA' ESSERE DIVERSA DA TUTTE LE ALTRE!! MA NON PER PER LA CORONA a "bolle rosse" ! DOVRA' ESSERE UN ESEMPIO DI UNA ITALIA UNITA, CORAGGIOSA, PRONTA A CREARE UN SUO FUTURO INVIDIABILE ! GLI ITALIANI DOVRANNO MOSTRARE L'ORGOGLIO DI ESSERE ITALIANI, LA LORO VOLONTA'DI RINNOVAMENTO DI UNA "EUROPA NUOVA"! DOVREMO RIDARE ALLA "NUOVA EUROPA" L'ESEMPIO DELLA CIVILTA' CHE CI DISTINSE NEL NOSTRO PASSATO E CHE DOVRA' ESSERE IL NOSTRO FUTURO! SARA' BELLA UNA PASQUA CON BANDIERE ITALIANE SVENTOLARE SU BALCONI E FINESTRE DI TUTTI GLI ITALIANI! CARO DIRETTORE, TUTTI UNITI. E LEI SIA FRA I PRIMI! Grazie!

Ora

Ven, 10/04/2020 - 11:04

lavitaebreve : A parte i fatto che si parla sempre di toghe rosse e non si riesce mai a capire il perché quelle che indagano i politici di sinistra sono toghe giuste e non nere, detto ciò mi faccia capire quando in che misura devono pagare i giudici che sbagliano una sentenza, facciamo un esempio sentenza di primo grado imputato colpevole quindi il giudice non più essere sanzionato, sentenza in appello imputato innocente quindi il primo giudice deve essere sanzionato, sentenza in cassazione Imputato innocente quindi il primo giudice va risarcito e il secondo va sanzionato. Quindi per sapere chi sanzionare bisognerà aspettare la cassazione ( almeno 10 anni ) per fare un resoconto giusto? Mi illumini prego.

Romeo08

Ven, 10/04/2020 - 12:08

Cosean, lei, come tutti i Sinistrati, nega l'evidenza che siamo in un regime di pseudo democrazia perchè un corpo dello stato, a dispetto della Costituzione, è svincolato da qualsivoglia controllo da parte del Popolo. Parlo della Magistratura e dell'uso che fanno della propria sostanziale impunità taluni, troppi, magistrati (l'Art. 1 quale applicazione pratica ha? nessuna); ad esempio i magistrati possono mandare in galera Formigoni, ma dopo un quarto di secolo non ci hanno ancora detto chi ha preso i soldi di Greganti (quelli avuti da Gardini / Ferruzzi); ad esempio tanti occupano posizioni apicali nella Pubblica Amministrazione, o addirittura fanno i Governatori di Regione, a dispetto della Costituzione che prescrive la netta separazione tra i tre poteri politico, amministrativo e giudiziario. Etc. Etc. Lei non sa cos'è la democrazia.

killkoms

Ven, 10/04/2020 - 12:29

@ora,i sinistri la fanno sempre franca!

Ora

Ven, 10/04/2020 - 13:00

X killkoms : I sinistri la fanno sempre franca non mi risulta ed è palesemente un pensiero diffuso nella destra. Quello che a me risulta e’ che i politici di destra e di sinistra quando vengono pizzicati dichiarano ai media che sono vittime di attacchi giudiziari, mai una volta che denunciano questo o quel magistrato. Succede in tanti stati che la politica attacchi la magistratura, iin Italia, dati della finanza, la corruzione politica sfiora i 60 miliardi poi lei la pensi pure come vuole non pretendo certo di farle cambiare idea,saluti.

lavitaebreve

Ven, 10/04/2020 - 13:04

Signor ora 11.04. IO NON SONO IN GRADO DI ILLUMINARE NESSUNO. C'È STATO UN REFERENDUM SULLA RESPONSABILITÀ CIVILE DEI GIUDICI E GLI ITALIANI HANNO VOTATO SÌ. E IL VOTO DEL POPOLO SOVRANO VA RISPETTATO. SONO TANTE LE PERSONE ARRESTATE INGIUSTAMENTE ANCOR PRIMA DI INIZIARE UN PROCESSO, IN PRIMO GRADO, IN APPELLO, RISULTATI POI INNOCENTI E CHE NON DOVEVANO ESSERE NEMMENO INCARCERATI. SI È INNOCENTI FINO AL TERZO GRADO DI GIUDIZIO. QUANDO LA CASSAZIONE SENTENZIA CHE IL SIGNOR ROSSI È INNOCENTE ,IL SIGNOR ROSSI DEVE ESSERE RISARCITO DIRETTAMENTE DA CHI LO HA MESSO IN GALERA. PM E GIUDICI NON POSSONO ARRESTARE AD LIBITUM E RIMANERE IMPUNITI.

Ora

Ven, 10/04/2020 - 13:29

X lavitaebreve : Non riesco a capire se scrive o se urla visto il maiuscolo, detto questo, se ci pensa bene, la sua risposta al mio post non fa altro che darmi ragione.

Darth

Ven, 10/04/2020 - 13:37

@Sabino GALLO "Sarà una bella Pasqua con bandiere italiane sventolare sui balconi". Sarà anche così, ma per intanto i piddogrillini al governo sul balcone hanno fatto sventolare la bandiera olandese. E se ne vantano.

Una-mattina-mi-...

Ven, 10/04/2020 - 14:55

CHI HA MONTATO QUESTA BUFALA COLOSSALE DEVE PAGARE TUTTO E PAGARE PRESTO

rrobytopyy

Ven, 10/04/2020 - 15:59

ovviamente sempre il momento meno opportuno per proporre delle idee condivisibili o meno, Sallusti a scuola di tempistica... una nuova materia da inserire alle elementari

Ritratto di Mona

Mona

Ven, 10/04/2020 - 16:17

C'era una volta una società che aveva stipulato che il potere politico fosse diviso dal potere giudiziario. Ma c'era un ma a cui la società non aveva pensato che consisteva nel avere dimenticato di stipulare che il sistema giudiziario restasse sempre al servizio del potere come lo è il potere politico. Così avvenne che il potere giudizario fosse più grande del potere politico e ne decise le sorti. Questa è l'Italia di oggi. I giudici devone essere giudicati dal popolo per ritrovare l'equilibrio nella giustizia. Questo s'ha da fare !

Papilla47

Ven, 10/04/2020 - 17:20

Non c'è bisogno di scudo tra di loro c'è corrispondenza di amorosi sensi.

Cosean

Ven, 10/04/2020 - 18:56

Romeo08 Ven, 10/04/2020 - 12:08 Oppure, lei come tutti i Destrorsi assicura che sono Sinistrato! Smentisca quello che ho scritto piuttosto! Che i giudici siano svincolati da qualsiasi potere dello stato e dal popolo, è il fondamento dalle Democrazie. Se il popolo giudica, avremo difatti processi sommari. Non è un opinione della Sinistra!

mzee3

Sab, 11/04/2020 - 11:30

Cosean @@@ assolutamente corretto quello che lei dice. Erano i leghisti bossiani (tra cui Salvini) che volevano che i giudici fossero eletti dal popolo.. si figuri che terzietà potevano avere!

morello

Sab, 11/04/2020 - 16:53

Nel caso specifico non accuso i giudici di protagonismo o di essere politicizzati. Se in Lombardia ci sono ad oggi 10000 morti ,se tantissimi di questi sono deceduti in casa loro senza assistenza e senza avere la certezza certificata della causa della loro morte , se tantissimi sono arrivati in autoambulanza ormai moribondi,se tantissimi anziani sono morti nelle case di riposo, beh ,credo che i parenti delle vittime abbiano il diritto di sapere se ci sono state delle responsabilità in tutto questo

necken

Sab, 11/04/2020 - 17:08

io credo che in Italia ci siano troppi avvocati che cercano in tutti modi di trovare appigli per guadagnare soldi del resto dato l'alto grado di litigiosità degli Italiani le opportunità non gli mancano