Cresce il contagio in Italia. E in Campania scoppia l'allarme

De Luca critica il Nord ma la sua Regione è quella al Sud dove l’incremento è maggiore. Focolai sparsi in tutto il paese

Dopo le sferzanti critiche rivolte in modo costante alle regioni del nord Italia, con una predilezione nei riguardi della Lombardia, relativamente all'elevato numero di contagi da Coronavirus ed alla gestione dell'emergenza sanitaria, il governatore Vincenzo De Luca si trova ora a dover fronteggiare dei numeri per nulla incoraggianti e che rivelano una situazione di certo non rosea.

Stando a quanto è possibile rilevare da una disamina dell'andamento della curva epidemiologica della Campania, infatti, i dati lasciano trasparire un contesto non proprio scevro di criticità. Dati che la Regione stessa invia direttamente al ministero della Salute che si occupa di analizzare ogni settimana l'"Rt" , ovvero l'indice di trasmissibilità del Covid-19.

Fra gli elementi che devono essere presi in considerazione per una stima corretta c'è ovviamente il numero di tamponi faringei effettuati e, stando a quanto rivelato da Gimbe, organizzazione indipendente fondata nel 1996, la regione amministrata dal governatore De Luca non sarebbe particolarmente solerte. "La regione Campania", rivela la fondazione come riportato da "Il Corriere", "si assesta in ultima posizione per numero di tamponi diagnostici ogni 100.000 abitanti". A livello nazionale, infatti, la media è di 570 tamponi ogni 100mila abitanti, numero che scende fino a 217 per quanto riguarda proprio la Campania, al settimo posto, tra l'altro, per quanto riguarda i nuovi contagi registrati nell'ultima settimana presa in esame (15-21 luglio). Alle spalle di Lombardia, Veneto, Lazio, Liguria, Piemonte e Toscana c'è proprio la Regione campana, con 28 casi, il numero più rilevante nel Mezzogiorno.

Per effettuare una stima dei numeri trasmessi dal ministero della Salute ogni settimana, Gimbe incrocia due dati. La cosiddetta "prevalenza" (numero dei casi ogni 100mila abitanti) che permetterebbe di cogliere la densità dei casi certi e di fare una stima su quelli non noti, e l'incremento dei contagi totali misurato in percentuale, utile per comprendere la velocità di diffusione del Covid-19. Nella settimana presa in esame, quindi "al 22 luglio la Campania è seconda, dopo la Calabria, per incremento percentuale dei casi", spiega Gimbe.

Nella casella dei casi attivi, la Campania (dietro a Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Piemonte, Veneto e Toscana) è settima, con 297 affetti da Coronavirus.

In una valutazione complessiva della situazione dall'inizio della pandemia, la regione amministrata da Vincenzo De Luca ha effettuato 316191 tamponi, che hanno permesso di rilevare 4858 casi (434 invece i decessi), dati che la collocano all'undicesimo posto a livello nazionale. Un numero di tamponi decisamente inferiore rispetto a quelli effettuati in Lombardia (1217829 ) e Veneto (1138625).

Frattanto in Italia si sono registrati oggi 306 nuovi casi (245338 dall'inizio della pandemia), con 10 morti in più (per un totale di 35092).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Gio, 23/07/2020 - 18:32

il Governatore è troppo intento a guardare cosa fanno gl'altri quando invece di vituperare con monologhi, non riuscirebbe a reggere ad un contraddittorio pubblico, dovrebbe fare LUI almeno la radice quadrata di quanto dice ad altri di fare.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 23/07/2020 - 19:12

e adesso che dirà de luca? :-) ha criticato tanto gli altri, ora non critica piu? ahahahah ma perchè siete cosi stupidi babbei comunisti grulli? :-)

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 23/07/2020 - 19:18

Bisogna abituarsi, il virus continuerà a circolare e non è detto che il vaccino riuscirà a cambiare le cose

pv

Gio, 23/07/2020 - 19:19

"la Campania (dietro a Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Piemonte, Veneto e Toscana) è settima, con 297 affetti da Coronavirus." Ma vi rendete conto di quello che scrivete?

antonmessina

Gio, 23/07/2020 - 19:21

ma piantatela i virus ci sono da quando esiste l'uomo anzi da prima ! ebasta con sto terrorismo inutile e ignorante

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Gio, 23/07/2020 - 19:37

@pv come no....quanti tamponi fatti?.....più altra cosa che movimento di persone ci sono in Campania in confronto al nord....sei mai stato quassù a vedere l’autostrada A4?.....hai presente di che attività industriale/artigianale c’è quassù....evita di scrivere cretinate.....e fate i tamponi

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 23/07/2020 - 19:37

Troppa gente in politica ha il brutto vizio di criticare e denigrare gli altri,senza prima guardare in casa propria. Per fortuna ci pensa il destino a sistemare le cose.

oracolodidelfo

Gio, 23/07/2020 - 19:45

stamicchia 19,18 - si abitui Lei! Intanto occorre impedire lo sbarco di tutti i clandestini che approdano con le navi Ong o altre imbarcazioni. Occorre impedire, con ogni mezzo, che coloro che sono già arrivati e magari infetti, fuggano dai centri d'accoglienza e dalla quarantena. Non possiamo permettere che gli italiani che sono stati agli arresti domiciliari per mesi, che hanno patito la privazione degli affetti familiari più stretti, che hanno perso il lavoro, i risparmi, la casa, siano messi in pericolo di vita ed in più dileggiati, da clandestini irresponsabili ed irriconoscenti. Ne va della salute fisica ed economica del popolo italiano ed anche straniero regolare e per bene. E' d'accordo?

pilandi

Gio, 23/07/2020 - 19:49

@antonmessina vero, difatti hanno fatto milioni di morti...solo che quando il morto rischi di essere tu è diverso.

BEPPONE50

Gio, 23/07/2020 - 20:00

Dove sono stati presi questi dati dalla Tombola

illavoro

Ven, 24/07/2020 - 10:28

Giornale: se anche voi vi iscrivete al partito del terrore allora è finita per chi pretende di usare un minimo di raziocinio anche in materia di Covid.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 24/07/2020 - 10:39

Basta TERRORISMO,basta seminare PAURA!..il 22/7 in Campania(5,8 milioni abitanti) ci sono stati 19 "positivi"...il 23/7 16 "positivi"....nessun morto da tanti giorni...Allora?...Questi "positivi" si curano a casa(con le terapie che ci sono),senza "intubarli",senza "ammazzarne" nessuno!!

Una-mattina-mi-...

Ven, 24/07/2020 - 11:00

I "CONTAGI" IN SE' SIGNIFICANO NULLA, ANZI, ALLA FINE TUTTI RISULTERANNO, COME PER TANTI ALTRI VIRUS, SANI E "POSITIVI". LA NATURA FA COSI' DA SEMPRE, MICA SOLO PER IL PRETESTO-VIRUS VIGENTE