De Santis: "Ho sparato per paura"

L'ultrà accusato di aver ucciso Ciro Esposito ammette per la prima volta di aver premuto il grilletto della sua pistola

Daniele De Santis in una foto tratta dal suo profilo Facebook

"Ho avuto paura e ho sparato". In una lettera agli inquirenti della procura di Roma Daniele De Santis ha ammesso di aver fatto partire il colpo che ha ucciso Ciro Esposito durante gli scontri avvenuti prima della finale di Coppa Italia del 3 maggio scorso.

Finora De Santis era sempre rimasto in silenzio ed anche in occasione dell’interrogatorio di garanzia, aveva scelto di non parlare spiegando solo di non aver sparato. "Sono stato coinvolto in una rissa e ho temuto per la mia vita dunque ho avuto paura e ho sparato", ha scritto oggi nel messaggio in cui sostiene di non essere in grado di sostenere l’interrogatorio investigativo fissato per il 9 ottobre. Nella perizia del Ris i tecnici sostengono che De Santis fu prima "sopraffatto dagli aggressori" e poi sparò.

Commenti

scala A int. 7

Mar, 07/10/2014 - 22:16

Ha sparato 4 colpi e non uno , quello mortale che colpi' Ciro e altri tre che ferirono altri due tifosi. Ricordo che la partita era Napoli / Fiorentina , dunque cosa ci facesse in quel posto , lui ultra' della roma con pistola in tasca carica , bombe carte e candelotti fumogeni ?? C'e' la Testimonianza " scientifica " degli occupanti del pullmann assaltato da quest'assassino + i suoi complici , tifosi Napoletani provenienti da Milano con tanto di famiglie al seguito che Iddio non volle che si incendiasse dal lancio di bombe carte e dei fumogeni . Quel Lurido assassino , assieme ai suoi compari tese un Vero e Proprio Agguato e Deve Pagare per l' assassinio che ha commesso ; inoltre e' in atto un evidente Depistaggio per allegerire la posizione di questa palla di xxxxx , e se esiste Giustizia devono essere incriminati coloro che hanno messo in circolo notizie false . In Ultimo , domenica HO GODUTO TANTISSIMO DEI TORTI SUBITI DALLA roma che ebbe durante i 50 giorni di agonia del Povero Ciro Esposito un Silenzio Complice con quest'assassino . Alla roma auguro i peggiori Torti e le peggiori Vessazioni .....se li merita unitamente a quel " CHIACHIELLO " del suo capitano.

scala A int. 7

Mar, 07/10/2014 - 22:22

Ha sparato 4 colpi e non uno , quello mortale che colpi' Ciro e altri tre che ferirono altri due tifosi. Ricordo che la partita era Napoli / Fiorentina , dunque cosa ci facesse in quel posto , lui ultra' della roma con pistola in tasca carica , bombe carte e candelotti fumogeni ?? C'e' la Testimonianza " scientifica " degli occupanti del pullmann assaltato da quest'assassino + i suoi complici , tifosi Napoletani provenienti da Milano con tanto di famiglie al seguito che Iddio non volle che si incendiasse dal lancio di bombe carte e dei fumogeni . Quel Lurido assassino , assieme ai suoi compari tese un Vero e Proprio Agguato e Deve Pagare per l' assassinio che ha commesso ; inoltre e' in atto un evidente Depistaggio per allegerire la posizione di questa palla di xxxxx , e se esiste Giustizia devono essere incriminati coloro che hanno messo in circolo notizie false . In Ultimo , domenica HO GODUTO TANTISSIMO DEI TORTI SUBITI DALLA roma che ebbe durante i 50 giorni di agonia del Povero Ciro Esposito un Silenzio Complice con quest'assassino . Alla roma auguro i peggiori Torti e le peggiori Vessazioni .....se li merita unitamente a quel " CHIACHIELLO " del suo capitano.

redy_t

Mar, 07/10/2014 - 23:46

Bel personaggino, non c'è che dire.

karlettogd

Mer, 08/10/2014 - 08:15

Se e' normale andare allo stadio con la pistola, allora ....