Dove si può davvero cenare fuori senza pioggia e grandine

Al Centro-Nord sarà difficile cenare all'aperto a causa delle avverse condizioni meteo almeno fino a giovedì: bel tempo al Sud dove, però, è tutto chiuso con l'eccezione della Campania. Migliora nel week-end ma con l'ombrello sempre a portata di mano

Dove si può davvero cenare fuori senza pioggia e grandine

Fondamentale come non mai, il meteo deciderà le sorti di aperitivi o cene all'aperto dei prossimi giorni: in questo senso, però, non ci sono buone notizie ed è una beffa proprio adesso che la maggior parte delle regioni sono "in giallo". Pioggia, acquazzoni e temporali anche con grandine saranno protagonisti della scena italiana almeno fino a giovedì.

Situazione attuale

Come si può osservare dal satellite, la fotografia attuale è molto eloquente: gran parte d'Italia è sotto un tappeto di nubi con alcune piogge, per lo più deboli, che stanno interessando il Nord e le regioni centrali tirreniche. Cieli nuvolosi o velati anche al Sud ma in quelle aree il tempo si mantiene asciutto. Un primo peggioramento lo avevamo già osservato nella giornata di ieri con le prime aperture "bagnate" da qualche pioggia come nel caso di Milano, Torino, Genova e altre grandi città settentrionali.

Dove si può cenare fuori: Nord

Come dicono gli esperti, tra martedì 27 e giovedì 29 al Nord sarà pieno autunno con nubi basse e piogge alternate durante la giornata: è per questo motivo che saranno a rischio tutte gli apericena serali. Sarebbe un esercizio sbagliato e stucchevole ragionare sull'orario esatto della pioggia su una zona piuttosto di un'altra perché è qualcosa che si può stabilire, con certezza, soltanto poche ore prima dell'evento. Sicuramente, però, si può affermare che non saranno giorni facili a livello meteo, il rischio pioggia sarà sempre medio-alto dal Piemonte al Friuli-Venezia Giulia. Ecco perché, fino a giovedì, sarà complicato organizzare nei locali all'aperto a meno che non siano ben riparati da coperture adeguate. Bisognerà aspettare venerdì quando è previsto un miglioramento anche se non deciso: le ultime proiezioni indicano meteo variabile anche per il prossimo fine settimana.

Il meteo al Centro

Toscana, Umbria e Lazio, per certi versi, saranno maggiormente penalizzate del Nord: piogge e temporali, acquazzoni e grandinate non mancheranno tra oggi e giovedì a causa di un vortice ciclonico centrato sul Tirreno. La giornata di oggi vedrà altra pioggia cadere anche in serata, stessa situazione mercoledì con un leggero miglioramento nella giornata di giovedì quando il maltempo dovrebbe allentare un po' la presa. Si potrà tornare a fare aperitivi e cene all'aperto da venerdì quando la perturbazione avrà ormai esaurito i suoi effetti ed il meteo dovrebbe mantenersi asciutto ovunque. Le temperature subiranno un rialzo proprio da venerdì grazie al maggior soleggiamento. La Sardegna in zona rossa, purtroppo, non dovrà porsi il problema meteorologico.

Cosa accadrà al Sud

E qui arriva la beffa: se al Centro-Nord le riaperture subiranno inevitabili ripercussioni a causa delle condizioni meteo, al Sud il clima si manterrà quasi sempre stabile e soleggiato grazie alla presenza di un'alta pressione africana che provocherà temperature in aumento e superiori alle medie del periodo: addirittura, nel fine settimana, la Sicilia potrà sperimentare i primi 30 gradi di stagione. Peccato però che, Campania a parte, tutte le Regioni si trovano in arancione e non sarà possibile cenare fuori né tantomeno sedersi ai tavolini dei locali per gustare un aperitivo pomeridiano. L'unica "isola felice" sarà proprio la Campania, dove le condizioni meteo saranno favorevoli e gradevoli per aperitivi e cene entro le 22.

Proiezioni per il fine settimana

Come anticipato per ogni area, soltanto da venerdì e nel week-end la situazione tenderà a migliorare anche al Centro-Nord ma non sarà una stabilità assoluta che regalerà bel tempo, anzi: l'avanzare della stagione primaverile provocherà più nubi e piogge durante le ore pomeridiane a causa dei fenomeni convettivi. È per questo che proprio le ore dell'happy hour potranno risultare incerte e beffarde. Tocca stringere i denti ancora un po': la stagione primaverile avanza inesorabilmente e, con essa, temperature via via più miti ed un meteo sempre più stabile.

QUI TUTTE LE PREVISIONI