Serena Grandi condannata a due anni di reclusione

Tempi duri per Serena Grandi. Condannata a due anni di carcere per il fallimento della sua società. L'indagine era iniziata nel 2014

Per un lungo periodo di tempo è stata una vera icona di sensualità, divisa tra cinema, tv e programmi di intrattenimento. E seppur è lontana dalle scene da molti anni, il mito di Serena Grandi è ancora impresso nella memoria di tutti. Ora però la sexy showgirl che è stata lanciata da Tinto Brass finisce in guai seri. È Il Resto del Carlino che ricostruisce quanto avvenuto di recente, portando alla luce una torbida storia di bancarotta in cui Serena Grandi, purtroppo, è stata l’indiscussa protagonista. Infatti è stata condannata a due anni e due mesi di carcere per il crac della società "Donna Serena SRL", che da tempo aveva gestito il ristornate di sua proprietà, che aveva a Borgo San Giuliano vicino Rimini.

Una vicenda giudiziaria molto complessa che ha sconvolto la vita di Serena Grandi. L’inchiesta ha preso vita nel 2014, quando alcuni dipendenti del ristorante avevano denunciato alle autorità il mancato pagamento degli stipendi. Questo ha portato alla luce, dopo una serie di indagini, prima alla chiusura del ristorante, chiamato "Locanda di Miranda", e poi al fallimento della società. Appena l’attività è stata aperta gli affari sono andati a gonfie vele, poi sono cominciati i primi problemi. All’accusa di bancarotta, però, si aggiunge anche quella di aver nascosto la scrittura dei libri contabili e tutta la documentazione necessaria (e obbligatoria) per la gestione di un ristorante. Per questo motivo, ai due anni di carcere, a Serena Grandi sono state applicate anche le pene accessorie come "l’inabilitazione all’esercizio di un’impresa commerciale e di esercitare uffici direttivi di qualsiasi impresa per tre anni".

Serena Grandi, che all’anagrafe è conosciuta come Serena Faggioli, aveva fondato la società e diretto il ristorante proprio per omaggiare i suoi anni d’oro sperando di tornare in auge. Il nome del ristorante ricordava infatti quello di Miranda, opera di Tinto Brass in cui la Grandi divenne un’icona indiscussa. Per un periodo era anche riuscita a ritrovare il successo. Nel 2017 è apparsa nel Grande Fratello Vip, condotto all’epoca da Ilary Blasi, uscendo però dalla Casa alla terza puntata, e successivamente è apparsa nella seconda stagione di Furore, celebre fiction di Mediaset. Senza dimenticare il suo cameo in "La Grande Bellezza" che tanto ricordava i fasti di quei mitici anni ’80. Quanto è accaduto mette tutto in discussione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.