È morta la donna 70enne che era ricoperta di formiche in ospedale

Il legale ha sporto denuncia alla Procura di Napoli per la mancanza di cure adeguate

È morta la donna 70enne che era ricoperta di formiche in ospedale

E’ morta la donna 70enne, di origini srilankesi, che nel novembre scorso era stata trovata ricoperta di formiche durante la sua degenza all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Thilakawathie Dissianayake era in quel momento intubata. Il legale ha sporto denuncia alla Procura di Napoli. Secondo quanto sostenuto dall'avvocato, la donna sarebbe morta in seguito alle piaghe da decubito, diventate molto profonde sul corpo della paziente. Queste escoriazioni avrebbero leso la cute fino alle ossa perché non curate adeguatamente dalla struttura ospedaliera. La 70enne era rimasta ricoverata nel reparto di Medicina generale dell’ospedale napoletano anche dopo la denuncia di altri pazient,i che avevano filmato e postato le terribili immagini della donna ricoperta di insetti. Solo pochi giorni prima di Natale era stata trasferita in rianimazione.

Hillary Sedu ,l’avvocato della donna, ha sottolineato che “la mancanza di cure ha provocato nella donna piaghe da decubito profondissime che le hanno leso la cute e la carne fino a quasi far intravedere le ossa. Il 21 dicembre era stata trasferita con urgenza nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale del Mare, dove purtroppo è deceduta” . Il legale ha chiesto alla magistratura il sequestro del corpo per poter effettuare l’autopsia e capire le cause effettive del decesso.

Commenti