Ecco chi vuole gli anziani a casa

L'ultimo sondaggio di Ixè rivela che circa il 61% degli italiani sarebbe favorevole ad un lockdown circoscritto agli anziani e persone con gravi patologie

Gli anziani? Meglio che restino a casa. Un'idea bislacca, quella di confinare in isolamento domiciliare gli over 65 e le persone con fragilità conclamate, che sembra incontrare il favore di molti. Questo, almeno, è quanto trapela da un sondaggio condotto dall'Istituto ixè secondo cui 6 cittadini su 10 sarebbero a favore di un lockdown circoscritto agli anziani e alle persone con gravi patologie.

Cosa rivela il sondaggio

Monta la paura per il Coronavirus nella seconda ondata. Secondo i dati raccolti da Ixè, Il livello di preoccupazione personale degli italiani per il Covid raggiunge livelli prossimi a quelli della prima ondata, ma con un'intensità leggermente inferiore. Se nei mesi caldi dell'epidemia - periodo marzo/aprile - il valore si attestava attorno al 95%, adesso è pari all'88% con il 42% degli intervistati che dichiara di essere "seriamente preoccupato" per la pandemia. L’aumento dell’apprensione si accompagna ad una prossimità diretta con casi di Covid, segnalata da quasi 3 italiani su 4, con una crescita sensibile nel mese di ottobre. Quanto ai luoghi di contagio, il 73,8% degli italiani ritiene ad "elevato rischio" i mezzi di trasporto pubblico mentre per bar, centri commerciali e scuole le rilevazioni segnalano una soglia nettamente inferiore al 30%. Ex aequo, invece, per il gradimento delle misure contemplate negli ultimi Dpcm: sono ritenute adeguate alla situazione dalla metà degli italiani (uno su quattro le giudica eccessive, mentre uno su cinque avrebbe voluto maggiore rigore). Ma è il dato relativo ai lockdown circoscritto agli anziani e alle persone con gravi patologie che sorprende.

Il 61% degli italiani vuole gli anziani a casa

L’ipotesi di un lockdown circoscritto agli over 65 incontra il favore del 61% dei cittadini, con livelli maggioritari anche nella fascia anagrafica direttamente coinvolta. L'idea, che piace tanto al sindaco di Milano Beppe Sala e al virologo Fabrizio Pregliasco, pare ottenere il gradimento di un'ampia parte della popolazione. Sei italiani su 10 sostengono che le misure di protezione andrebbero concentrate sulle "categorie a rischio" prospettando altresì la possibilità di imporre "divieti" per gli spostamenti da casa agli anziani e alle persone con patologie gravi. Soltanto il 29% degli intervistati esprime contrarietà a fronte di una eventuale stretta per la mobilità degli over 65, mentre il 9% si astiene dal commento.

Grafico Istituto Ixè sulla percentuale di cittadini favorevoli ad un lockdown circoscritto agli anziani

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Dom, 01/11/2020 - 14:05

da un estremo all'altro, quando l'età media morti covid era alta, a casa tutti in minori, ora che l'età media è intorno ai 42 anni, a casa tutti gli over 70 i quali per altro già restano a casa loro di proprio, ma giusto per dire ho fatto qualcosa, poco importa che fosse già fatto. Effetto boomerang, per la psicologia inversa, gli ultra70 ora vogliono uscire, ok che servono a poco, ma sentirselo dire così non è il massimo anche perché conoscono l'età media, hanno la TV e con la vecchiaia si perde la voglia di dormire.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Dom, 01/11/2020 - 14:15

Ma perché dobbiamo stare a casa, sia i giovani e sia gli anziani? BOH! Mi sa che il cosiddetto virus ha colpito più che altro i cervelli...

Mborsa

Dom, 01/11/2020 - 14:18

Prima di sparare queste ipotesi sui media o di fare sondaggi, qualcuno ha interpellato un costituzionalista? Mi sembra incredibile solo che se ne parli!

marzo94

Dom, 01/11/2020 - 14:32

E vai!!! giù con le multe da mille euro ai pensionati che ne riscuotono 800 al mese, così si finanziano i banchi di Montecitorio a rotelle.

cgf

Dom, 01/11/2020 - 14:45

@Soloistic69 Dom, 01/11/2020 - 14:15 Solo chi è dotato di cervello.

t.francesco

Dom, 01/11/2020 - 14:52

COMUNQUE E' UN OTTIMO PROGETTO. IO SONO ANZIANO E SPERO CHE ABBIATE PREVISTO LA POSSIBILITA' DI RIFOCILLARE LA MIA CATEGORIA VISTO CHE POTREBBE ESSERMI VIETATO DI ANDARE A FARE LA SPESA.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 01/11/2020 - 15:01

X arzo94 14.32: i pensionati da mille euro, e più, al mese possono benissimo starsene a casa invece di andare ai giardinetti a sfamare piccioni ... e i banchi a rotelle li possono pagare benissimo con i loro lauti stipendi i due geni, arcuri e azzolina, che hanno avuto la brillante idea di acquistarli.

maurizio-macold

Dom, 01/11/2020 - 15:05

Questa proposta demenziale viene dalla Meloni, e questo la dice tutta sul QI di questa signora che dovrebbe calcare altre scene. Magari il Bagaglino ?

jaguar

Dom, 01/11/2020 - 15:10

Un'ideona visto che in Italia l'età pensionabile è 67 anni e che molti lavorano anche dopo i 70.

Giorgio5819

Dom, 01/11/2020 - 15:42

Una domanda agli "scalmanati" pensionati che si indignano per questa proposta : é COSTITUZIONALE continuare a permettere a clandestini di ogni genere di entrare illegalmente in Italia per poi spargerli su tutto il territorio nazionale e mantenerli ?... ah, su questo tutti zitti vero ?.....

AntonioLatela

Dom, 01/11/2020 - 15:42

Sondaggio in “soccorso” alla infelice esternazione di Toti sulla inutilità degli anziani e alla grande idea di Bassetti di limitare il lockdown ai soli anziani. Che sincronia !!!

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 01/11/2020 - 15:43

X maurizio-macold 15.05 devo in parte darti ragione, se è vero che la proposta del lockdown per gli over 70 viene dalla Meloni ammetto che ha sbagliato bersaglio, avrebbe dovuto chiedere un ferreo lockdown per l'intero governo impedendogli così di far ulteriori danni a tutto il paese.

gabryvi

Dom, 01/11/2020 - 15:55

Su 36mila morti, gli over 70 sono stati 30mila. Quasi tutti, con 3 o più patologie. Diabete, problemi cardiaci e circolatori, obesità, demenza senile o Alzheimer, neoplasie, etc. Non per niente, la “strage”, è avvenuta principalmente nelle varie case di riposo. Purtroppo, se frequentano luoghi affollati, o usano mezzi pubblici, sono facilmente aggredibili dal Covid. Anche figli e nipoti, dovrebbero avere maggiori attenzioni verso di loro. È chiaro che, ci sono settantenni e ottantenni in ottima forma, e ancora attivi sul lavoro. Vedi Mattarella, Davigo, Panatta, e molti altri. Non è facile, scegliere la soluzione più adatta, ma qualcosa va cercato per proteggerli anche da loro stessi.

Ritratto di highlander01

highlander01

Dom, 01/11/2020 - 16:10

Comincio a pensare che certi personaggi politici e non solo, dovrebbero attivare il "cervello" sempre che gli sia rimasto ancora qualche neurone, prima di aprire la bocca ed iniziare a ragliare. La maggior parte di quelli che parlano lo fa anche a sproposito, non pensando che attualmente con le regole pensionistiche in vigore ci sono anche persone che lavorano a 65 anni, di cosa diavolo state blaterando?

Lionello74

Dom, 01/11/2020 - 16:26

Ho 82 e cointiuerò ad uscire come ho sempre fatto. Voglio vedere come faranno per fermarmi.

carpa1

Dom, 01/11/2020 - 16:31

Una cosa è limitare gli ingressi nei centri commerciali ad un solo anziano per famiglia, chiudere i centri anziani, e qualche altra limitazione di assembramento; altro è proibire loro anche di uscire di casa a farsi quattro passi quando abbiamo sentito più e più volte sostenere che la maggior parte dei contagi avviene proprio in casa. Ora è tempo di riaprire i manicomi, prendere quelli che sviluppano queste idee demenziali, ricoverarceli e buttare la chiave.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Dom, 01/11/2020 - 16:37

gabryvi - 15:55 Il problema è proprio nelle patologie di cui sono affette le persone anziane, specie oltre i 70anni. D'altro canto se un anziano vive solo, non ha parenti etc. dovrà pure far la spesa ogni tanto, una vista medica di controllo etc. Consigliare di rimanere in casa è un'opzione in questo periodo, però ci vuole la "contropartita": un aiuto per permettergli di sopravvivere, le cose necessarie. Nei grandi centri sono più esposti, nei centri piccoli meno, però va trovata una soluzione adeguata, altrimenti se non muoino per covid 19 moriranno epr qualche altra patologia non curata a dovere. Tertium non datur.

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 01/11/2020 - 16:40

Lionello74 Andremo in pazza se occorre ho compilato il modulo per il finevita scegliendo il rifiuto allaccanimento terapeutico .. non mi impediranno di uscire altrimenti è accanimento terapeutico.

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Dom, 01/11/2020 - 16:42

Gli anziani devono poter uscire a fare due passi, guai a chiuderli in casa!! Governo di incapaci, le chiusure non servono a nulla!!

barnaby

Dom, 01/11/2020 - 16:55

Le proposte dei vari Di Maio, Zingaretti, Speranza e Renzi invece andrebbero annunciate al circo equestre dove potrebbero esibire il loro QI einsteiniano.

AntonioLatela

Dom, 01/11/2020 - 17:19

Gabriele 184, Lei ha ragione. Ma guardi che chi vuole limitare il lockdown agli anziani non è il Governo nazionale ma i governatori di Lombardia, Liguria e Piemonte. Loro hanno insistito presso il Governo di adottare questa misura alternativa al lockdown totale. Io sono convinto che gli anziani sono responsabili e se escono non hanno comportamenti rischiosi. Il problema è dei giovani e dei non anziani che hanno una intensa vita di relazioni sul lavoro; quando escono per motivi personali e soprattutto durante la sacrosanta, intoccabile movida notturna dove di sta per lunghe ore insieme, senza mascherine, bevendo spesso negli stessi bicchieri, vicini vicini e senza alcuna regola preventiva. Questi comportamenti irresponsabili comportano poi rischio di contagio per gli anziani, vulnerabili e, spesso, già affetti da altre patologie che non consentono di poter affrontare una terapia risolutiva per il covid.

SandroGug

Dom, 01/11/2020 - 17:21

Quindi NO ALLA RESTRIZIONE PER GLI ANZIANI ed insieme NO A LISTA PRIORITÀ TERAPIA INTENSIVA... Quindi non ci resta che fare i ciarlatani? Ma abbiamo idee o solo chiacchere?

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 01/11/2020 - 17:26

Sono i settantenni che frequentano le movide? Proposta più demenziale non poteva essere fatta. Chi l'ha fatta ha fregato il proprio partito.

rigampi1951

Dom, 01/11/2020 - 17:33

Scimmietta ma tu conosci la Costituzione prima di sparare sentenza a vanvera? Prima di sentenziare istruisci i tuoi neuroni

rigampi1951

Dom, 01/11/2020 - 17:38

jasper se l'idea viene da Toti il suo partito purtroppo ha poco da perdere, il peggio sarà, e lo spero per Beppe Sala che lo approva totalmente, spero che i milanesi se ne ricorderanno alle prox votazioni

gedeone@libero.it

Dom, 01/11/2020 - 17:38

La supercazzola con scappellamento a destra...

mozzafiato

Dom, 01/11/2020 - 17:40

MAURIZO MAGOLD meno male che non ti sei invece inveche la proposta viene da Salvini! Delle due una: o fai progressi in direzione della guarigione dalla SALVINITE oppure cominci a fartela addosso perché le preferenze per la Meloni, cominciano a sentire la puzza del PCI

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 01/11/2020 - 17:47

bene, gli anziani agli arresti domiciliari, ma hanno pensato a chi provvederà a tutte le necessità degli anziani costretti a casa ed impossibilitati a muoversi?

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Dom, 01/11/2020 - 18:05

Un tempo i cosiddetti anziani (80 anni) nei paesini si facevano normalmente anche cento gradini per andare e tornare da casa senza che sembrasse strano ( e sempre qualcuno a dire che però a quei tempi si campava solo fino a 40 anni. mah!). Poi è cominciata una narrazione che ha spinto tutti (a cominciare proprio dai più giovani) ad eliminare ogni minimo sforzo nei fatti (a parte un mondo sportivo ed estremo spesso solo da guardare da lontano).