I nuovi barbari

Due picchiatori si sono accaniti contro un ragazzino indifeso. L'hanno pestato fino a ucciderlo. I volti dei nuovi barbari

Calci, pugni e gomitate. E sangue, tanto sangue. È la notte tra il 5 e il 6 settembre scorso quando a Colleferro, zona dei Castelli Romani, scoppia una lite. Willy Monteiro Duarte, un ragazzo nato a Roma da una famiglia capoverdiana, sta tornando a casa con alcuni amici quando, in lontananza, assiste al diverbio. Tra i volti sfigurati dall'ira riconosce anche quello di un suo amico. Si avvicina, cerca di fare da paciere ("smettetela, così vi fate male"), ma non c'è nulla da fare: la lite si trasforma in rissa. Succede tutto in una frazione di secondo: Willy crolla a terra. Poco alla volta, mentre il branco infierisce su di lui, il sangue comincia ad appicciarsi sui suoi vestiti. Non riesce a reagire: non può fare nulla per salvarsi. I suoi presunti aggressori, infatti, sono campioni di Mma (arti marziali miste): sanno come e dove colpire per fare male. Forse anche per uccidere. Willy non ce la farà: nonostante l'intervento dei carabinieri, morirà poche ore dopo in ospedale.

I presunti colpevoli della morte del giovane sono quattro, tutti di età compresa tra i 20 e i 26 anni: Mario Pincarelli, Francesco Belleggia e, infine, Marco e Gabriele Bianchi. Capelli colorati, tatuaggi, catene e orologi d'oro e un culto per il corpo portato all'estremo. Il tutto condito da espressioni da gangster di periferia: "La vita in ginocchio fatela fà a l'altri", "Non cambio per nessuno, ma sarò migliore per chi lo merita!", "Essere maledetto mi benedice". Un canone estetico orrendo, figlio di idee peggiori. In una parola: barbaro.

Il nuovo barbaro, scriveva Ortega y Gasset ne La ribellione delle masse (1929), coincide con l'uomo massa: "Si trova circondato da strumenti prodigiosi, da medicinali benefici, da Stati previdenti, da diritti comodi. Ignora, viceversa, quanto sia stato difficile inventare quelle medicine e quegli strumenti e assicurare per l'avvenire la loro produzione; non si rende conto di quanto sia instabile l'organizzazione dello Stato, ed è un miracolo se sente dentro di sé qualche obbligo. Questo squilibrio lo falsifica, lo vizia alla radice del suo essere vivente". Così i "briganti di Artena", come sono stati ribatezzati gli aggressori di Willy. Non sanno che i loro costosi telefoni sono frutto di tecnologie sempre più complesse; non sanno che la luce ha un costo e che il prezzo del carburante dei loro costosi Suv dipende da ciò che avveiene nel mondo. Giovani che, in poche parole, se ne fregano di ciò che accade attorno a loro. Prima i tatuaggi, l'Mma e il divertimento. Il resto si fotta.

Sulla Treccani, Riccardo Chiaberge declina all'attualità il concetto di barbaro espresso da Ortega y Gasset: l'invasione verticale dei barbari non viene da fuori, ma dall'interno della nostra stessa società: i nuovi barbari, infatti, "parlano la nostra stessa lingua, sono figli nostri: figli degeneri, esseri primitivi sbucati all’improvviso dalle viscere stesse della società europea. Uomini-massa privi di cultura e di coscienza individuale, portati ad agire in branco e a cadere facile preda di demagoghi e tiranni". L'articolo, scritto cinque anni fa, descrive con pienezza i presunti aggressori di Willy.

Energumeni che hanno colpito con violenza inaudita un giovane che era la metà di loro. Ragazzi che non sanno, e forse nemmeno possono comprenderlo, che la forza può essere un valore, se ben gestito. È quello che ha fatto l'Occidente nel corso dei secoli, almeno fino a quando non ha deciso di abdicare dal suo ruolo civilizzatore. Da sempre, infatti, all'interno della società ci sono elementi che sognavano la violenza, che desideravano lo scontro e la guerra. Ma si è sempre cercato di gestirli. Ed è così che la violenza fine a stessa è diventata forza. È così che bande distruttrici si sono tramutate in falangi e legioni. È così che si sono costruiti gli imperi. È così che un gruppo di uomini a cavallo si è trasformato nel più formidabile esempio di educazione: la cavalleria.

Tutto iniziò quando tutti coloro che ruotavano attorno ai castelli cominciarono a fidarsi - e spesso anche ad accettare le angherie - di signorotti soddisfatti e arroganti che però avevano dallo loro la forza. Il popolo sapeva che, nel momento del bisogno, sarebbero stati proprio quei signorotti a scendere in campo con lancia, spada e cavallo per difenderli. La nobiltà divenne quindi un dovere prima ancora che un diritto. E doveva esser riconquistata ogni giorno in punta di spada. Scrive Ortega y Gasset: "I privilegi della nobiltà non sono originariamente concessioni o favori, ma, al contrario, sono conquiste. E in principio, il suo mantenimento presuppone che il privilegiato sarebbe capace di riconquistarle a ogni istante, se fosse necessario e se qualcuno gliele contendesse. I diritti privati, e privilegi non sono, dunque, possessione passiva e semplice godimento, ma rappresentano il limite a cui arriva lo sforzo della persona. Invece, i diritti comuni, quali quelli dell’uomo e del cittadino, sono proprietà passiva, puro usufrutto e beneficio, dono generoso del destino con cui ogni uomo s’incontra, e che non corrisponde a nessuno sforzo. Io direi, allora, che il diritto impersonale si possiede, e quello personale si sostiene". L'uomo nobile, prosegue Ortega, si distingueva - e si dovrebbe distinguere ancora oggi - per i doveri: "Per me, nobiltà è sinonimo di vita coraggiosa, posta sempre a superare se stessa, a trascendere ciò che è, verso ciò che si propone come dovere ed esigenza. In questo modo, la vita nobile rimane contrapposta alla vita volgare o inerte, che, staticamente, si reclude in se stessa, condannata a una perpetua immanenza, dato che una forza esteriore non la costringe ad uscire fuori di sé. Da qui la ragione di chiamare 'massa' questo modo d’essere umano, e non tanto perché appartenga alla moltitudine, quanto perché è inerte".

Nobile è stato Willy quando, vedendo un amico in pericolo, è sceso dall'auto per difenderlo con il buon senso ("smettetela, così vi fate male"). La violenza come extrema ratio, tipica dell'Occidente. Una cosa che i suoi aggressori, novelli barbari, non possono nemmeno comprendere.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

lorenzovan

Lun, 07/09/2020 - 12:21

lacrime di coccodrillo...i cattivi maestri sono in primis i giornali che veicolano la viiolenza dei loro commentatori e la giustificano "per motivi di bottega partitaria"..poi quando i giovani decerebrati mettono la violenza teorica in pratica vera..ecco le lacrime da coccodrillo e la presa di distanza...come quella dei cattivi maestri e teorici delle BR

Jon

Lun, 07/09/2020 - 12:22

Ogni trasmissione televisiva e' impregnata di violenza..Film assurdi ad ogni ora..Poi ci si lamenta delle conseguenze..E Se fossero clandestini sarebbero gia' fuori...!!

lorenzovan

Lun, 07/09/2020 - 12:46

JON ..in questo caso il "clandestino" e' sotto...per sempre..e le balde italiche risorse ..a fare i mantenuti in comode celle

steacanessa

Lun, 07/09/2020 - 12:48

Un nuovo complimento a Matteo per la qualità dell’articolo.

gianf54

Lun, 07/09/2020 - 12:52

Pensare che la Lamorgese, alla Polizia ha levato anche i Taser...

lorenzovan

Lun, 07/09/2020 - 13:07

gianf54...balle o bufale....i taser in pratica non sono mai arrivati...solo a chiacchere..o mreglio a salvintrombettate

nopolcorrect

Lun, 07/09/2020 - 13:07

Massimo della pena per omicidio VOLONTARIO e senza attenuanti. La magistratura dia un esempio.

rino biricchino

Lun, 07/09/2020 - 13:12

chissà per chi votano, questi "novelli barbari"..

giovanni951

Lun, 07/09/2020 - 13:27

@biricchino: per chi votano non lo sappiamo e non ha importanza...peró abbiamo capito per chi voti tu.

pensaepoiagisci

Lun, 07/09/2020 - 13:32

Condivido "nopolcorrect"

Seawolf1

Lun, 07/09/2020 - 13:46

Meno male che c’è Lorenzo a giustificare

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Lun, 07/09/2020 - 13:50

giovanni951 abbiamo anche capito per chi voti tu...

ziobeppe1951

Lun, 07/09/2020 - 13:54

PERG...il taser è stato giudicato una ciofeca Tetesca per questo è stato ritirato.. non credo che voi sinistri indirete una nuova gara d’appalto.. che nessuno tocchi Caino

roberto010203

Lun, 07/09/2020 - 13:55

I cavalieri non difendevano nessuno eccetto se stessi e i propri interessi. E la ‘forza’ (violenza ‘buona’) è uguale alla violenza cattiva: uccidi un uomo, sei un criminale; uccidine a migliaia, sei un eroe di guerra.

aldoroma

Lun, 07/09/2020 - 14:04

Ergastolo

marzo94

Lun, 07/09/2020 - 14:07

100 anni di galera (dura).

maxfan74

Lun, 07/09/2020 - 14:07

In Italia purtroppo paga solo il morto.

voiturderi

Lun, 07/09/2020 - 14:10

@giovanni951 infatti ho scoperto per chi voti tu. Comunque di sicuro votano partiti/movimenti che fanno della violenza fisica e verbale il loro essere, e non dimentichiamoci di quei partiti partiti, che pur rifuggendo dalla violenza a parole, hanno sdoganato i violenti sia che siano a livello politico o a livello sportivo

maurizio-macold

Lun, 07/09/2020 - 14:12

Nessuno tocchi caino (zioBeppe1951: 13:54)? Purche' questi due criminali vedano la fine della loro vita da dentro una cella. Ma questo non accadra' anche perche' poi tutto sommato hanno ammazzato una persona di colore: vero zioBeppe1951?

Giorgio Colomba

Lun, 07/09/2020 - 14:16

I ripetuti traumi in allenamento hanno inattivato l'unico neurone presente nelle loro teche craniche.

orionebello

Lun, 07/09/2020 - 14:24

Il nobile era nobile stabilito dall'imperatore per il suo ruolo di difensore dei più deboli, i borghesi hanno calpestato tali valori

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 07/09/2020 - 14:28

Sono stati individuati ? bene! ergastolo a tutti e quattro ( se c'è ne un quinto arrestastelo! ) sena processo e senza ascoltare ragioni....questi soggetti sono e SARANNO sempre pericolosi per tutta la vita....sono irrecuperabili...non hanno il diritto di vivere in una società civile!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 07/09/2020 - 14:32

Eccoli qua i giovani che vogliono farsi un futuro, una famiglia, una dimora, quelli che spendono i propri soldi a palestre, a bere ed a drogarsi. Ma sì che tanto ci siamo noi a lavorare e mantenervi con i bonus. Poveri giovani come faranno a farsi una famiglia senza un aiutino.

db1818

Lun, 07/09/2020 - 14:34

Lavori forzati all'Asinara cosi mantengono il fisico e butto le chiavi

lorenzovan

Lun, 07/09/2020 - 14:36

federale zio beppe...ma come? il trombettiere voleva rifilare alla polizia ciofeghe tedesche(parole tue) madonna mia ..ma pero' nessuno lo diceva..o se lo diceva...era un pericoloso...comunista...lolololol

g.barnes

Lun, 07/09/2020 - 14:38

Prendersela con un ragazzino minuto. Il cervello di questi fenomenu deve essere annacquato. Avranno tutto il tempo di riflettere d'ora in poi, sperando, dopo vent'anni di galera e dieci di lavori socialmente utili a un sano pentimento.

DomandeComode

Lun, 07/09/2020 - 14:38

Ora voglio il volto e nome e cognome di ogni stupratore e vari criminali stranieri in prima pagina ogni volta che commettono un reato, mi pare giusto dato che non vi fate scrupoli con gli italiani.

carpa1

Lun, 07/09/2020 - 14:39

A vederli così, gente del genere dovrebbe marcire in galera a prescindere.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 07/09/2020 - 14:43

ONORE, FAMIGLIA... qualcuno mi aiuta a ricordare chi pronunciava questi slogan?

Ritratto di 0071

0071

Lun, 07/09/2020 - 14:45

Prima di sentenziare e pubblicare foto, il "giornalismo italiano" dovrebbe essere più onesto riguardo a presunti indiziati perchè per ora si parla di ipotesi.

Esteban63

Lun, 07/09/2020 - 14:46

Carcere, carcere e poi alla fine carcere.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 07/09/2020 - 14:51

questi non dovevano essere a piede libero ma dentro una miniera di zolfo in Sicilia

Enne58

Lun, 07/09/2020 - 14:52

Il bullismo non si verifica solo nelle scuole

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 07/09/2020 - 14:53

Questi che in quattro sono andati contro ad uno che era la metà di uno di loro probabilmente si considerano anche dei "coraggiosi". E' feccia di cui questo paese fa a meno. L'unico rammarico è quanto costeranno alla comunità per la loro detenzione. Visto che di questa spazzatura ne produciamo in abbondanza io un'idea ce l'avrei per prendere due piccioni con una fava: dato che uno dei grandi problemi dell'immigrazione clandestina è che i paesi d'origine non si riprendono i loro connnazionali li potremmo incentivare trasferendogli, assieme al clandestino di turno, anche una delle nostre preziose risorse in regime di detenzione e pagandoli per il servizio di carcerazione fino a fine pena. Penso che la possibilità di finire in un carcere nigeriano anziché a Poggioreale sarebbe un molto più efficace deterrente dal delinquere e, nel peggiore dei casi, a parità di costo ci si libererebbe di un delinquente e di un clandestino ...

tiromancino

Lun, 07/09/2020 - 14:53

Braccia rubate alla terra,lavori forzati no?

acam

Lun, 07/09/2020 - 14:59

la descrizione dello sviluppo della violenz é troppo prolissa per molti incomprensibile, basta ama il tuo prossimo come te stesso, non ammazzare da il via all'ergastolo per i colpevoli, pena anche per chi li ha allevati

Ritratto di 0071

0071

Lun, 07/09/2020 - 15:19

In primis gli inquirenti devono fare ancora luce praticamente su tutto l'accaduto. Inoltre non ho capito cosa c'entrano le arti marziali (praticate da milioni di individui sia maschili che femminili) un orologio d'oro, oppure capelli colorati...Insomma, chi scrive certe cose e simili articoli "giornalistici" è sicuramente un genio dell'informazione!

ELZEVIRO47

Lun, 07/09/2020 - 15:19

Regressione verso l'uomo di Neanderthal.

maxfan74

Lun, 07/09/2020 - 15:29

PIU' CONOSCO IL GENERE UMANO E PIU' PREFERISCO GLI ANIMALI...

maxfan74

Lun, 07/09/2020 - 15:33

IN QUESTO CASO LA CITTADINANZA ITALIANA DOVREBBE ESSERE TOLTA DA PARTE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, SAREBBE UN BEL GESTO ED UN GRANDE MONITO AFFINCHE' NON ACCADA MAI PIU' A NESSUNO.

ROUTE66

Lun, 07/09/2020 - 15:33

@ lorenzovan:è vero i TESER,NON sono mai arrivati. Però per chiarimenti NON si rivolga a SLVINI,ma a chi DA SEMPRE si è detto contrario,al loro USO,utilizzando tutti i mezzi possibili. Tanto che perfino i pochi dati in dotazione per testarne l"USO,sono stati (RITIRATI Da QUESTO GOVERNO)con la dicitura NON RISPETTANO LE SPECIFICHE RICHIESTE. Vede Sig LORENZOVAN,le bugie hanno le gambe corte E LA SUA è una GROSSA BUGIA

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 07/09/2020 - 15:39

@0071 Il suo è un problema di cultura giuridica evidentemente. L'utilizzo di arti marziali per offendere è equiparato all'uso di armi improprie. qui delle persone che hanno acquisito capacità di offendere a mani nude oltre il normale le hanno usate per uccidere. Nessuno penso volesse demonizzare le arti marziali mentre il resto mi sembra più che altro folclore ...

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Lun, 07/09/2020 - 15:42

Pare che uno avesse una maglietta con scritto: processate anche me. Lo accontenteranno di sicuro.

lorenzovan

Lun, 07/09/2020 - 16:05

route 60..io personalmente sono a favore.-.ma non sono a favore degli stupidi che riversano bufale nei talk..tanto per far rumore e credere di essere vivi..gia«' abbiamo i politici e i preti che lo fanno..facciamone a meno tra di noi..normali cittadini

fabioerre64

Lun, 07/09/2020 - 16:07

@voiturderi, ti riferisci ai partiti di estrema sinistra ed alle zecche dei centri sociali? Oppure ai movimenti come i NOTAV? Oppure se andiamo fuori dall'Italia potresti intendere i Blakc Lives Matter...

ulio1974

Lun, 07/09/2020 - 16:16

chissà come pianfe ora la loro mamma..."so'ragazzi, poverini, sono tanto bbuoni, non mettetemeli in prigione...!"

dallebandenere

Lun, 07/09/2020 - 16:20

@El Presidente e altri.L'MMA (mixed martial arts) è uno "sport da combattimento"(in parole povere un insieme puro e semplice di tecniche da strada,praticato come sport anche da soggetti del genere,ma senza nessun significato se non quello fisico).Non è assolutamente un'arte marziale (di cui pure usurpa il nome ma non il significato più profondo).Un vero praticante di arti marziali non userebbe mai ciò di cui è a conoscenza,a meno che non sia messo in immediato pericolo di vita e senza valide alternative(tra cui anche la rinuncia a battersi).So che sembrano distinzioni da poco,ma non lo sono.Spero di essere stato chiaro...

Calmapiatta

Lun, 07/09/2020 - 16:22

Ma quali cattivi maestri, questi 4 vili sono il prodotto di una cultura, quella italiana, che ormai ha mollato gli ormeggi. La violenza alligna ovunque, anche verbale, basta leggere qui alcuni post. Il non riconoscere mai l'altro come un essere umano, ma come qualcosa di diverso da se. Questi 4 vigliacchi, poi, in questo paese che ha perso la dignità non pagheranno mai!

maxxena

Lun, 07/09/2020 - 16:30

per allacciarmi alle parole di altri commentatori, la violenza la stanno sdoganando un po' tutti: dai partiti politici che non prendono distanze nette dagli estremisti, da chi lascia tolleranza alle manifestazioni violente allo stadio e soprattutto da una classe politica che da decenni (sempre in modo coerente con se stessa) teme un popolo colto e istruito, e si impegna ogni anno di più per creare somari decerebrati (e di conseguenza anche violenti).

Mr Blonde

Lun, 07/09/2020 - 16:31

10 anni al max e saranno riabilitati dalle norme le agevolazioni e i vari scontie perdoni dei cattocomunisti; da dx aspetto seria e rigorosa riforma del sistema penale che mai arrivata nè proposta nè mai arriverà; tanto l'elettore tipico se la prende coi giudici, non con chi fa le leggi

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 07/09/2020 - 16:56

Leggo ahime purtroppo tanti commenti che cercano di buttare tutto in politica!!! Mentre secondo me la colpa di atti come questo e solamente della magistratura, perche se non mi sbaglio, questi avevano precedenti giudiziari!! Precedenti che non sono stati puniti con le giuste misure!!! AMEN.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 07/09/2020 - 17:00

lorenzocaravan 12:21 la sinistra è campionessa d'odio e d'ipocrisia, basta leggere i commenti quotidiani di voi sinistrati, tutti basati sull'odio verso chi non la vede come voi, sullo sberleffo, l'insulto, la battutina sarcastica, a volte agite in gruppo come bulletti, v'inventate nomignoli denigratori ed offensivi... quindi per favore non venire qui a fare morali o a mostrare patentini di presunta superiorità. E poi una domanda. Come mai i delinquenti italiani finiscono sempre in prima con tanto di foto, nomi e cognomi, residenza, mentre quando il crimine è commesso dagli stranieri, zero foto, zero nazionalità di provenienza, il nome e cognome sostituito con le iniziali puntate? Spiegacelo un po', lorenzocaravan esperto di razzismo a senso unico...

ilbelga

Lun, 07/09/2020 - 17:04

Mr Blonde: lei saprà che con "mani pulite" bisognava (a detta di qualcuno) rifare l'Italia, bene: a distanza di quasi 30 anni (lo dico con rammarico) ne dx ne sx sono riusciti a cambiar le cose in meglio. promesse, promesse, e solo promesse da marinai. l'unica cosa certa è che si sono aumentati lo stipendio.

Brutio63

Lun, 07/09/2020 - 17:06

Iniziamo col dire che servono pene severe, pesanti ed educative con annessi lavori socialmente utili da svolgere per pagare le spese di mantenimento in carcere. Servirebbe riaprire le carceri dure nelle piccole isole e sarebbe meglio se anziché pensare a nessuno tocchi Caino si pensasse al povero Abele. Il buonismo giustificazionista è diseducativo così le pene blande, gli sconti di pena, i permessi premio concessi a go go, i boss mandato a casa dal governicchio etc etc

Nauseato60

Lun, 07/09/2020 - 17:06

Didferenze: il criterio distintivo tra l'omicidio volontario e l'omicidio preterintenzionale risiede nel fatto che nel secondo caso la volontà dell'agente esclude ogni previsione dell'evento morte, mentre nell'omicidio volontario la volontà dell'agente di nupcete e chiara e manifesta. Come si fa a sostenere che questo non sia omocidio volontario?

ulio1974

Lun, 07/09/2020 - 17:08

a vederli non si direbbe proprio, sembrano delle personcine così a modo e gentili. secondo me c'è un equivoco.

acam

Lun, 07/09/2020 - 17:10

parlo di 50anni fa avevo una piccola impresa a roma impianti elettrici, 3 ragazzi di artena un napoletano e un barese rispettosi e lavoratori, quelli di artena si alzavano alle 4 e 1/2 per essere in cantiere alle 8 ma questo 50anni fa!

ulanbator10

Lun, 07/09/2020 - 17:25

lorenzovan capisco che finalmente puoi lanciarti contro l'italica gente visto che il morto, peraltro italiano, ha la pelle scura, ma devi considerare che oltre il 35% dei detenuti sono extracomunitari e se non capissi l'entita' del fenomeno ti ricordo che gli italiani sono 62 milioni, gli extracomunitari neppure 5 milioni. Pertanto non lanciarti in aberranti ricostruzioni sull'origine del crimine e di ogni violenza in genere,la realtà dice che le risorse arrivate da tutto il mondo sono i maggiori delinquenti in Italia. Popolazione carceraria circa 60 mila, extra comunitari 22 mila e nei 38 mila di italiani e non extracomunitari ci sono anche i ROM.

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Lun, 07/09/2020 - 17:34

Lettore dallebandenere, il commento è chiarissimo per menti brillanti; macchinoso ed indigesto per coloro stoltamente piegati a certa ideologia sinistra, fortunatamente prossima al tramonto.

orionebello

Lun, 07/09/2020 - 17:35

si puo' dire con certezza che questi modelli sono retaggio totalmente dell'estrema destra

vinvince

Lun, 07/09/2020 - 17:42

BALORDI !!! Ai lavori forzati, a spaccare le pietre fino all’ultimo dei vostri giorni !!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 07/09/2020 - 17:45

@Loudness. Condivido il suo commento, che esprime pienamente il mio pensiero. Si leggono un sacco di fregnacce, numerosi commenti ad un articolo sempre della stessa persona, probabilmente perché più funzionali alla riformata linea del giornale. Sta cambiando tutto e ci stiamo avviando precipitevolissimevolmente verso una nuova dittatura europea, mentre qui da noi va ancora di moda continuare a dare del fascista facendo riferimento ad un ventennio morto e sepolto più di 70 anni fa. Il risveglio sarà doloroso.

IlCazzaroNero

Lun, 07/09/2020 - 18:13

Aquilonechevolse (a sinistra). Dove l hai vista la maglietta? Nel comodino quando sei stato a casa sua?

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 07/09/2020 - 18:32

Bisogna dare un esempio esemplare, a questi barbari!!! I falsi buonisti, del governo ed il clero sono la causa di questo bullismo, che comincia in minore eta e sforna delinquenti come questi!!! Senza disciplina, questo è il risultato!!!

Ritratto di shige

shige

Lun, 07/09/2020 - 18:40

Spero che toghe rossi li condannano a ergastoli.

caren

Lun, 07/09/2020 - 18:41

Anch'io mi associo a quanto detto in maniera esauriente da Loudness.

Ritratto di Smax

Smax

Lun, 07/09/2020 - 18:43

Con la giustizia barbara italiana 4 anni e sono fuori.

Marioteneri

Lun, 07/09/2020 - 18:55

Mi sono iscritto apposta per fare i complimenti a Matteo Carnieletto per i contenuti, la qualità, l'esposizione nell'articolo. Cose che ho apprezzato anche in altri suoi pezzi.

lorenzovan

Lun, 07/09/2020 - 19:10

ulanbator..certo ..se calcoliamo che risorse come questi tre sono in liberta'..e chissa quante altre decine di migliaia lo sono..i numeri diventano da terno al lotto..ma contento tu...hai snpocciolato i tupoi numerini e puoi andare a dormire contento

machimo

Lun, 07/09/2020 - 19:22

Non so cosa c’era ma non credo che si son scagliati du di lui senza motivo. Chi sa cosa c’era. Forse l’hanno scambiato con qualche clandestino con cui avevano da chiudere dei conti. Ogni giorno ci sono stupri, aggressioni contro anziani da parte di giovani africani allora chi lo sa.... grazie mattarella

IlCazzaroNero

Lun, 07/09/2020 - 19:22

..glionebello. Ce l hanno scritto in fronte che sono di estrema destra? li hai frequentati..sono amici tuoi?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 07/09/2020 - 19:32

@hernando45 17.25: la magistratura è tenuta a fare applicare la Legge, mi sovviene che nel Bel Paese la Legge sia un coacervo di contraddizioni, ma se la Legge è un artificio per scopi deleteri inefficace a garantire i diritti/doveri e la pax sociale sta al sovrano cittadino elettore scegliere i suoi rappresentativi fiduciari, vedi deputati, altrimenti vale il detto "chi è causa ecc.". Ossequi.