L'ex magistrato contro la Sea Watch: "Bisogna trattarla come pirati"

La nave batte bandiera olandese e, per tal motivo, dovrebbe quindi portare i migranti raccolti a bordo nel Mediterraneo nei Paesi Bassi: una posizione, questa, ribadita da diversi esperti di diritto internazionale.

Tiene ancora banco la vicenda della nave Sea Watch 3, attualmente ancorata a largo di Siracusa e per la quale al momento non c’è il via libera allo sbarco da parte del governo italiano. Una posizione, quella del nostro esecutivo, voluta fortemente dal ministro degli interni Matteo Salvini, secondo cui i 47 migranti a bordo non possono scendere nel nostro paese.

Una linea che lo stesso leader della Lega ribadisce nelle scorse ore, ai microfoni di Rtl 102.5: “A bordo non ci sono donne e bambini – afferma Salvini – Per me salvare vite umane vuol dire bloccare le partenze”.

Una dichiarazione, quella del titolare del Viminale, che arriva all’indomani della visita di tre deputati e del sindaco di Siracusa a bordo della Sea Watch. Un blitz, quello di Stefania Prestigiacomo di Forza Italia, Nicola Fratoianni di Leu e Riccardo Magi di +Europa, volto a sensibilizzare l’esecutivo sulla possibilità di far sbarcare i migranti in Sicilia. Ma nello scontro tra chi vuole l’approdo della nave in un porto italiano e chi invece sostiene la linea di governo, si fa avanti anche il confronto circa le basi giuridiche che stanno alla base delle rispettive posizioni intraprese.

E se tra chi è contro le azioni di Salvini attualmente si fa riferimento all'inchiesta portata avanti dal tribunale dei ministri di Catania, che riguarda il caso della nave Diciotti dello scorso agosto, tra chi invece è a favore delle recenti decisioni del ministro dell’interno c’è chi sostiene come, di fatto, la Sea Watch per diversi motivi di natura legale non può portare i suoi 47 migranti in Italia.

In primo luogo, come già affermato da Salvini nello scorso fine settimana, il ministero dell’interno avrebbe le prove di un’irregolarità compiuta dalla stessa Sea Watch: l’imbarcazione, in particolare, dopo il salvataggio dei 47 migranti, invece di fare rotta verso la Tunisia avrebbe appositamente virato verso Lampedusa. Il porto della più grande delle Pelagie, in quel momento è più lontano rispetto alle coste tunisine e dunque l’equipaggio non avrebbe rispettato la norma del diritto marittimo internazionale che prevede di puntare verso l’area portuale più prossima al punto del salvataggio.

In secondo luogo, aumenta il fronte di chi afferma che il problema dei 47 migranti a bordo sia dei Paesi Bassi e non dell’Italia. Tra questi ad esempio, vi è l’esperto di diritto internazionale Augusto Sinagra, già professore ordinario di diritto dell’Ue presso l’università La Sapienza di Roma: “L' imbarcazione batte bandiera olandese e deve scaricare i migranti a casa sua, nei Paesi Bassi. A meno che non stia sbandierando illegalmente quel vessillo”, afferma Sinagra intervistato su La Verità.

“La nave è una "proiezione mobile" dello Stato di riferimento – continua Sinagra – La bandiera non è un elemento folkloristico, in base al diritto internazionale la nave è considerata territorio dello Stato nel cui registro navale è iscritta”.

In poche parole, i migranti soccorsi dalla Sea Watch sarebbero saliti in territorio olandese ed è nei Paesi Bassi dunque che dovrebbero andare o, quanto meno, è ad Amsterdam che risiederebbe il nocciolo centrale del problema. L’Italia, sempre secondo Sinagra, non è tenuta a far sbarcare i 47 migranti della Sea Watch. Ed è proprio quest’ultimo elemento a dare maggior “conforto giuridico” a chi sostiene le posizioni del titolare dell’interno.

La linea del Viminale dovrebbe seguire anche nelle prossime ore questo preciso orientamento: impedire lo sbarco per evitare, in primo luogo, altri precedenti e costringere gli Stati di appartenenza delle navi alle proprie responsabilità. E forse, se non soprattutto, in secondo luogo vi è l'obiettivo di scoraggiare altre Ong dal campiere rotte nel Mediterraneo che, direttamente od indirettamente, foraggiano le attività criminali delle milizie in grado da anni di gestire in Libia la criminale tratta di esseri umani.

Commenti

tatoscky

Lun, 28/01/2019 - 12:34

Devono andare in Olanda, come dice anche il professor Sinagra, andatevene in Olanda, punto e basta.

carlottacharlie

Lun, 28/01/2019 - 12:42

Ecco, un altro corretto ed intelligente uomo, Sinagra. Dirlo al Pd, FI, 5s, e cretinetti di sinistra al seguito ci ha fatto raccogliere contumelie a iosa. Sicuro che non ci hanno "toccati" perchè provenienti da bugiardi, ignorantissimi e farabutti che sempre abbiamo considerato caimani ma, vien da domandarsi come faranno rispondere a Sinagra con la stessa intelligenza e correttezza. Sbraiteranno sguaiati informando il mondo di quanto sono stupidi inetti scorretti e menti devastate dall'idiozia, scommettiamo?

Infondoasinistra

Lun, 28/01/2019 - 12:46

Come pensi di farceli arrivare? Da Siracusa in Olanda sono oltre 3000 milioni marine.

effecal

Lun, 28/01/2019 - 12:48

I cattocomunisti non mollano l'osso, hanno già fatto i conti e non rinunciano agli introiti.

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 28/01/2019 - 12:48

Uno dei pochi magistrati che ragiona con la sua testa e non segue le direttive del pensiero unico.

Silpar

Lun, 28/01/2019 - 12:52

i passeggeri della nave olandese hanno pagato il biglietto per venire in Italia, quindi NON sono naufraghi, e chiaramente il capitano ha cercato di portarli qui, come quelli della Diciotti, che non hanno voluto sbarcare a Tunisi, certo... loro hanno pagato per venire in Italia!! quindi???non possono entrare NON hanno documenti!!! gli imbecilli che li vogliono in Italia... provino ad andare in qualsiasi paese senza documenti,vediamo se entrano!!! senza documenti.. non entri neanche in discoteca, o in un bordello, gia, ma l'Italia essendo diventata una discarica allora si puo scaricare tutta la immondizia del mondo.... GRAZIE PD.

silvano.donati@...

Lun, 28/01/2019 - 13:03

chiudere le acque territoriali alle ONG e se violano confisca e arresto dell'equipaggio ! e giustissimo: chi imbarca clandestini sotto sua la bandiera li porti nel suo paese !

NickByte

Lun, 28/01/2019 - 13:04

sono in territorio Olandese ... se li identificano gli Olandesi e gli danno il permesso di soggiorno olandese ... poi glieli accompagnimo alla frontiera ...

agosvac

Lun, 28/01/2019 - 13:05

Egregio infondoasinistra, evidentemente voleva dire "miglia" marine. Ma vede il problema è della nave ong, semmai l'Italia può rifornirla di carburante e vettovaglie. I clandestini in ogni caso non sbarcheranno in Italia!

nino49

Lun, 28/01/2019 - 13:13

Spero che lo capiscano una volta per tutte che "la pacchia è finita"!!! Se la magistratura militante non la smette di remare contro la volontà popolare ebbene il POPOLO TUTTO SI SOLLEVERA' e .... saranno dolori per tutti!

Divoll

Lun, 28/01/2019 - 13:23

Lo dico da tempo, le navi ONG vanno dichiarate fuori legge e sequestrate. Non e' possibile che delle organizzazioni PRIVATE, che ricevono denaro da privati (un nome a caso, Soros) tengano sotto scacco e ricattino continuamente i paesi mediterranei coi loro carichi umani illegali.

isaisa

Lun, 28/01/2019 - 13:25

Si attaccano sempre al "trattato di Dublino" che evidentemente viene applicato solo a scapito dell'Italia. Se i clandestini ( privi di documenti ) sono su "territorio mobile olandese", lo stato di prima accoglienza risulta essere l'olanda .. quindi l'Italia non se ne deve far carico .. lapalissiano sinistri?

roberto67

Lun, 28/01/2019 - 13:29

I clandestini possono essere imbarcati su un aereo per Amsterdam. Quindi la nave pirata va affondata. Finché possono fare affari, le ONG continueranno con la loro pirateria. Quando i costi diverranno insostenibili a causa della perdita delle imbarcazioni la tratta degli schiavi potrà essere condotta con maggiore efficacia.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 28/01/2019 - 13:31

GIUSTO ORDINATEGLI DI RIPARTIRE E TORNARE IN OLANDA. BUTTATELA FUORI DALLE ACQUE ITALIANE !!!

CidCampeador

Lun, 28/01/2019 - 13:40

fuori dalle acque territoriali

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Lun, 28/01/2019 - 13:42

Questa è roba da codice penale, se non addirittura pirateria. E allora: sbarcare l'equipaggio ed arrestarlo. Far trainare la sea watch da un paio di rimorchiatori e portarlo in Olanda. Se la cosa non dovesse piacere agli olandesi, basterà affondarla.

Drprocton

Lun, 28/01/2019 - 13:46

Infatti chi in questo momento sbraita al razzismo di Salvini per farli sbarcare è da ritenere a tutti gli effetti di Legge complice di queste ong battenti bandiere straniere. L'italia è fatta da tantissima gente strana che geneticamente è sempre pronta a schierarsi contro la propria nazione e a vendersi per loschi guadagni rivendicando pure nozioni di diritto

carpa1

Lun, 28/01/2019 - 13:51

A questo punto intimategli di lasciare le acque italiane seguendo il percorso più breve. Poi dirigano dove vogliono purchè non sia più l'Italia ... dimenticavo: niente viveri, acqua, medicinali, ecc. perchè, potete stare sicuri, i buonisti dalle ong lascierebbero ai clandestini, nella migiore delle ipotesi,solo qualche briciola.

Malacappa

Lun, 28/01/2019 - 13:53

infondoasinistra e semplice, navigando,se invece di stare fermi lo avessero fatto sarebbero gia arrivati a colazione con la regina

lomi

Lun, 28/01/2019 - 13:55

Augusto Sinagra: vale la pena prima di definirlo cito "esperto di diritto internazionale" fare una piccola indagine sulla sua biografia. Ognuno poi libero di ricavarne la propria idea...per cio' che mi riguarda di questi esperti ne faccio pure a meno...e per inciso..allora non e' vero che esistono le toghe rosse..o meglio...si bilanciano con le nere..

Malacappa

Lun, 28/01/2019 - 13:56

E perche' questo signore e' un ex magistrato?reincorporarlo immediatamente, anche se avesse 100 anni, il signore e' italiano e pensa per gli italiani

il corsaro nero

Lun, 28/01/2019 - 14:04

òInfondoasinistra: non è certamente un problema nostro!

roberto zanella

Lun, 28/01/2019 - 14:24

MA PERCHE' I MAGISTRATI SONO BRAVI QUANDO LASCIANO LE LORO ATTIVITA'?

GPTalamo

Lun, 28/01/2019 - 14:40

Sono d'accordo col termine pirati, queste navi non rispondono alle regole ma a dei mandanti diversi dal governo di un popolo. Nel 67 AC, sono bastati solo pochi mesi al console Gneo Pompeo -incaricato dal senato- per liberare il mediterraneo dai pirati (circa mille navi). Ha dell'ironia il fatto che a quei tempi i "globalisti" erano i romani anziche' i pirati.

vitsoft

Lun, 28/01/2019 - 14:49

Vedrete che alla fine, dopo un lungo tira e molla, sbarcheranno in Italia. A meno che il governo non decida di ordinare alla nave, visto le migliorate condizioni meteorologiche, di allontanarsi dalle acque territoriali italiane.

Giorgio Mandozzi

Lun, 28/01/2019 - 14:57

Capisco che tutto sia opinabile ma il particolare che la nave sia una proiezione mobile dello stato di cui batte bandiera (citato da Sinagra) mi pare fosse universalmente riconosciuto e accertato. Tant'è che ove ci fosse una parto a bordo il neonato avrebbe la cittadinanza del paese battente bandiera della nave. Se l'Olanda concede l'uso della bandiera a cani e porci sono problemi suoi ma ne deve rispondere in forza del diritto internazionale.

Libertà75

Lun, 28/01/2019 - 15:05

@infondoasinistra, ora per testare se è vero che a sinistra siete razzisti, ti prego di rispondermi come è possibile pensare che un gommone faccia la traversata dalla Libia alla Sicilia. Senza risposta capirò il tuo sostegno allo schiavismo e allo sfruttamento umano. Saluti

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 28/01/2019 - 15:22

caro Infondoasinistra, ci spieghi invece come ha fatto questa nave pirata a percorrere 3000 miglia marine in andata e perché non possa farlo a ritroso.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 28/01/2019 - 15:27

Ho letto tre volte l'articolo e non ho ho trovato il passaggio in cui il Magistrato avrebbe affermato che le ONG vanno trattate come pirati ... Inoltre le affermazioni del Magistrato temo siano un po' datate dal momento che è emerso giusto oggi che l'Olanda si è attivata presso le autorità tunisine per richiedere una rada in cui fare sostare la Sea Watch , il che ovviamente equivale fuga ogni dubbio sul fatto che l'Olanda riconosca la Sea Watch quale nave appartenente alla propria marineria. Dubito altresì che l'Olanda si farà carico dei migranti stipati sulla nave dato che tale attribuzione sembrerebbe essere più una raccomandazione che un obbligo ma magari mi sbaglio. Quello che è ovvio è che in settimana queste persone saranno fatte sbarcare e mi auguro che il Ministro con la felpa intorno impieghi altrettanti sforzi nel gestirsele a terra quanti ne impiega a far finta di non farle scendere ...

mailord

Lun, 28/01/2019 - 15:50

E' ESATTAMENTE DEI PIRATI AL SOLDO DI BANDITI FINANZIARI CHE SONO. COME DOVREMMO TRATTARLI?

mailord

Lun, 28/01/2019 - 15:51

E' ESATTAMENTE DEI PIRATI AL SOLDO DI BANDITI FINANZIARI CHE SONO. COME DOVREMMO TRATTARLI? PER L'INTANTO SEQUESTRATE QUELLA NAVE E ARRESTATELI TUTTI

ESILIATO

Lun, 28/01/2019 - 16:19

Questi trafficanti di esseri umani sono come le piattole......quando si attaccano non mollano e per eliminarle bisogna schiacciare la testa. Non debbono entrare nelle acque territoriali italiane ma debbono essere intercettate e cacciate a quasiasi modo. Queste operazioni debbono essere condotte dalla marina militare e non dalle Capitaneria che non sono altro che una banda di burocrati, aspiranti parlamentari.

hectorre

Lun, 28/01/2019 - 16:33

ong sono navi private che vengono sovvenzionate e con un equipaggio che viene retribuito!!!...non sono ne santi ne martiri!!!...anche loro fanno business con i migranti!!!!....sono i nuovi negrieri che si nascondono dietro un falso buonismo e la sigla ong....ricordo il significato....organizzazione non governativa.....nulla di mistico e caritatevole!!!!!!....sveglia!!!!!

ginobernard

Lun, 28/01/2019 - 16:57

occhio che in ogni pirata a guardarci bene si vede il Cristo ... chi non è stato un pò pirata da giovane dai ... chi non è stato pirata almeno una volta scagli la prima pietra ... Sono un pirata, sono un signore ... Professionista nell'amore

VittorioMar

Lun, 28/01/2019 - 17:03

..siamo schiacciati sotto i piedi delle TIRANNIE MONDIALISTE SINISTRE...sotto SPECULATORI FINANZIARI... sotto l'ONU..sotto la UE...sotto la FU' Chiesa Cattolica..sotto i MEDIA ASSERVITI ..e poi parlano di LIBERTA' E DEMOCRAZIA !!..comincia a mancare il RESPIRO..e si domandano perché i popoli si RIBELLANO...!!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 28/01/2019 - 17:14

"Per me salvare vite umane vuol dire bloccare le partenze”. Per TUTTI è così, bloccare i porti di sbarco equivale (a lungo andare) a bloccare le partenze. Solo i trafficanti d'uomini, gli scafisti, le ONG, ma anche i nostri parlamentari e personaggi TV "buonisti" (e interessati) non vogliono capirlo. Per questi radical-chic e traditori, ci sono interessi e guadagni nascosti (e anche meno nascosti) ...

lappola

Lun, 28/01/2019 - 17:15

Allora l'Olanda potrebbe revocare la bandiera, la nave diventerebbe una nave pirata, noi potremmo sequestrarla e confiscarla come come un bene confiscato alla mafia, adibirla a nave da pesca, assegnarla a pescatori bisognosi. Facile no?

Una-mattina-mi-...

Lun, 28/01/2019 - 17:23

DICE DELLE COSE CHE PENSANO TUTTI, MA CHE FANNO IN POCHI: SPERIAMO CHE SIA LA VOLTA BUONA PER UN... CAMBIO DI ROTTA

Sail

Lun, 28/01/2019 - 17:51

Sea Watch, Eveline Rethmeier: "L'Olanda non prenderà gli immigrati. C'è la linea dura e a marzo si vota" ... capiiito mi haiii???

antoniopochesci

Lun, 28/01/2019 - 18:04

Qui chi ci capisce è bravo!In questo bailamme in cui si è impantanato il circo mediatico/politico/giudiziario nostrano stiamo perdendo tutti la bussola. Non esiste più certezza di interpretazione del Codice Penale cui ogni magistrato dovrebbe attenersi, non esiste più una rotta lineare che possa far uscire la nave Italia dalle secche delle polemiche più o memo strumentali. Ed allora, mentre è legittima la disputa politica dai versanti opposti,lo spettacolo delle toghe/primedonne salite sul palcoscenico che interpretano le leggi pro domo sua al solo fine di far risaltare il loro potere di casta intoccabile fino a voler prevalere su esponenti di Governo, democraticamente scelti dal popolo sovrano, è francamente deprimente.

Ritratto di hardcock

hardcock

Lun, 28/01/2019 - 20:27

Bisognerebbe che le varie radio nazionali invece di trasmettere canzoni insulse riprendesse un successo di Gigliola Cinquetti che diceva:- E questa è casa mia e qui comando io. Ogni di voglio sapere chi viene e chi va............................ Farebbe venire un travaso di bile ai sinistri, intesi come tristi figuri. Mao Li Ce Linyi Shandong China

lisander

Lun, 28/01/2019 - 21:59

I trattati internazionali (almeno tre) che anche l'Italia come il resto del mondo civile ha sottoscritto, parlano di "porto sicuro vicino", non di "porto del paese della bandiera della nave". E se si fosse trattato di una nave giapponese che veniva da Suez per andare a Oslo, doveva andare a Tokio? Ma che stiamo a dire?

lisander

Lun, 28/01/2019 - 22:04

Provate a rispondere a questa domanda: 1) Chi non ha voluto la riforma di Dublino? L'Italia con i paesi Visengread o no? 2) Sono su una nave olandese, vero, ma questa li ha raccolti (legge del mare) o sono partiti dall'Africa su nave olandese? 3) Se fosse stata una nave giapponese, diretta magari in Norvegia a pescare. avreste detto, "riportateli in Giappone" e fosse stata russa, avreste detto, portateli a San Pietroburgo? Qualcuno se la sarebbe fatta sotto, credo.

Reip

Lun, 28/01/2019 - 23:53

BASTA NON SE NE PUO’ PIU’ DI QUESTA GENTE! CHE PURGA! BASTA! FUORI DALL’ITALIA I FINTI PROFUGHI CLANDESTINI!

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 29/01/2019 - 01:06

saisa 13:25 scrive : "Si attaccano sempre al "trattato di Dublino" . . . Se i clandestini (privi di documenti) sono su "territorio mobile olandese", lo stato di prima accoglienza risulta essere l'olanda" - - - Vado ripetendo questo concetto fino alla nausea sin da subito allorché fu varata quell'idiozia di Mare Nostrum. Evidentemente, neppure la 3a narice è più sufficiente ad ossigenare opportunamente le scatole craniche dei PiDioti & Affini Riuniti; oppure . . . l'hanno fatto scientemente per qualche tornaconto.particolarmente birichino. – Tra l'altro e per quanto mi concerne, tutti i propugnatori di detta idiozia Mare Nostrum e aggiornamenti successivi, dovrebbero essere incriminati per incoraggiamento/favoreggiamento dell'immigrazione clandestina nonché, cosa ancor più grave, per incitamento al suicidio di massa (con concorso esterno del Señor Jorge Bergoglio).

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 29/01/2019 - 07:40

Infondoasinistra non sai che esistono gli aerei?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 29/01/2019 - 07:41

Infondoasinistra in quattro ore arrivano in Olanda.

Ritratto di Gio47

Gio47

Mar, 29/01/2019 - 07:47

quelle navi ong sono i nuovi negrieri, del 21 secolo, affondate la nave

Ritratto di abc1234

abc1234

Mar, 29/01/2019 - 10:58

Andate in olanda o levate quella bandiera, non c'è altro modo civile di risolvere la questione. Se l'olanda non accetta che si inizino procedure legali!

Libertà75

Mar, 29/01/2019 - 16:13

@lisander, vediamo, se il tuo ragionamento fosse sensato allora dovresti raccontare cosa stesse trasportando questa ong, almeno sarebbe serio con il paragone con una nave giapponese. Inoltre, il porto sicuro era in Tunisia, ergo ha contravvenuto agli ordini (dategli anche dall'Olanda stessa). Quindi, fammi capire, sei contro la legalità tu?

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 30/01/2019 - 10:50

Provate a rispondere a questa domanda: 1) Chi non ha voluto la riforma di Dublino? L'Italia con i paesi Visengread o no? 2) Sono su una nave olandese, vero, ma questa li ha raccolti (legge del mare) o sono partiti dall'Africa su nave olandese? 3) Se fosse stata una nave giapponese, diretta magari in Norvegia a pescare. avreste detto, "riportateli in Giappone" e fosse stata russa, avreste detto, portateli a San Pietroburgo? Qualcuno se la sarebbe fatta sotto, credo. 2901 1034- 3001 0122 lisander 21:59 e 22:04 scrive : "Se fosse stata una nave giapponese o russa" - - - 1) Se, se, se . . . Se mia nonna aveva le rotelle, io sarei un carretto. – 2) Una nave giapponese o russa non si parcheggiava durante 3 giorni tra Tripoli e Zuara a volteggiare come un rapace in attesa delle prede. Men che meno lo avrebbe fatto dopo aver sbarcato 3 giorni prima un egual carico a Malta, ma sarebbe andata, come dice lei, a pescare in Norvegia. – (3° invio)---