Arriva la primavera: caldo al Centro-Nord con massime fino a 25 gradi

Fino a venerdì bel tempo su tutta Italia e clima primaverile con massime superiori ai 20 gradi. Molto incerto il meteo del fine settimana a metà tra un'ondata di aria fredda ed un calo termico più moderato

Arriva la primavera: caldo al Centro-Nord con massime fino a 25 gradi

Anche se non possiamo viverla come vorremmo, cioè all'aria aperta, da oggi e per qualche giorno le condizioni meteo saranno improntate alla primavera.

Le immagini che ci mostra quest'oggi il satellite sono particolari: l'Italia appare quasi totalmente sgombra da nubi mentre un enorme "tappeto" nuvoloso è presente sul Mediterraneo. Non è un perturbazione ma è il segnale dell'alta pressione africana. In questo periodo dell'anno, il mare ha ancora temperature fredde in superficie; quando scorre aria più umida e calda si possono formare nubi basse come il caso di quest'oggi.

Non pioverà da nessuna parte ma questa nuvolosità coinvolgerà, in pieno, la Sardegna, la Sicilia e le coste tirreniche centro-settentrionali. Su tutte le altre zone d'Italia il soleggiamento, invece, sarà generoso e le temperature cominceranno ad aumentare portandosi su valori intorno ai 20 gradi come nel caso di Bolzano e Firenze, due delle città più miti di oggi. Sarà piena primavera.

Ecco il caldo africano

Come dicono gli esperti, il picco del bel tempo e del caldo lo vivremo tra domani e dopodomani: il sole si farà anche vedere anche sulle Isole maggiori e le regioni tirreniche dove, solo per oggi, avremo qualche nube in più e le temperature raggiungeranno valori primaverili su tutte le regioni, in particolare al Centro-Nord, con massime superiori ai 20°C.

Bolzano, Firenze e Roma toccheranno tranquillamente i 22 gradi ma picchi fino a 25 si registreranno nelle vallate del Trentino Alto-Adige. Punte di 20-21 gradi saranno di casa anche a Torino, Milano e Napoli. Un po' più fresco sulle zone costiere delle Isole Maggiori per la vicinanza al mare che, come detto, è questo il periodo dell'anno in cui le acque sono più fredde.

Il maltempo del week end

Se nel corso di venerdì si avrà un primo accenno di cambiamento limitatamente al Nord-ovest dove le nubi aumenteranno ma sarà scarso il rischio di pioggia mentre il tempo si manterrà stabile e soleggiato su Triveneto ed Centro-Sud, le cose cambieranno dalla giornata di sabato: una perturbazione interesserà la regioni settentrionali con piogge sparse e nevicate sulle Alpi a quote medie.

L'area di bassa pressione coinvolgerà in modo marginale le regioni centro-meridionali mentre in Sicilia, una debole perturbazione africana potrebbe coinvolgere l'Isola con cieli nuvolosi e piogge sparse. Su tutte le regioni si avrà un calo delle temperature, in modo particolare al Nord e sulle regioni adriatiche per l'arrivo di venti freddi di Bora. che, dopo il caldo sopra media dei giorni precedenti, torneranno in linea con quelle di Marzo.

Gelo artico si o no?

C'è ancora molta incertezza sull'arrivo del freddo o meno: sicuramente l'Europa centro-orientale vedrà un consistente calo termico ma i modelli non riescono ancora ad inquadrare il suo arrivo, o meno, sull'Italia. Saranno necessarie altre 24-48 ore per vederci chiaro e formulare una previsione più attendibile.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti