Ecco la primavera: clima mite e massime superiori ai 20 gradi

Dopo le ultime incertezze di oggi ed un clima ancora rigido, la primavera si imporrà sul nostro Paese almeno fino alla metà di aprile: cieli sereni e temperature in aumento che raggiungeranno, stabilmente, 20-22 gradi da domani fino al giorno di Pasqua

Ecco la primavera: clima mite e massime superiori ai 20 gradi

Anche se sull'Italia continua ad affluire aria fredda di origine scandinava, si tratta degli ultimi refoli: la primavera è pronta a scoppiare su tutto il nostro Paese. Da temperature sotto la media del periodo, di stampo quasi invernale, si passerà a punte superiori ai 20°C.

Ultime ore d'inverno

Ancora per oggi, però, faremo i conti con una certa instabilità atmosferica ed un clima rigido: le immagini del satellite, aggiornate ogni 15 minuti, mostrano un'Italia quasi sgombra da nubi; discorso diverso, però, per le Isole Maggiori dove agisce un'area di instabilità collegata alla bassa pressione presente sulla Spagna. Su queste zone saranno possibili piogge sparse e nevicate sulle cime più alte dell'Etna e del Gennargentu.

L'alta pressione, invece, si sta già imponendo su tutto il resto del Paese anche se qualche incertezza, legasta alle correnti da nord, riguarda la Puglia. È stato un freddo risveglio, stamattina, su gran parte del Centro-Nord, con temperature pienamente invernali: Perugia è scesa a -2 gradi mentre si sono fermate a 0°C città come Bergamo, Brescia e Firenze. Minime intorno allo zero anche su gran parte delle città della Valpadana ed a Roma.

Nella prossima notte avremo ancora valori gelidi sulle regioni settentrionali e nelle aree interne del Centro, notevolmente inferiori alle medie di aprile.

Scoppia la primavera

Come dicono gli esperti, le condizioni meteo miglioreranno ulteriormente da domani e durante il week-end quando, oltre al bel tempo, anche la colonnina di mercurio si porterà su valori più consoni alla primavera: durante il giorno, le temperature più alte si raggiungeranno soprattutto al Centro con massime fino a 19-20°C in città come Roma e Firenze.

Anche sul resto del Paese il clima si farà nettamente più mite con valori termici mediamente tra i 17 ed i 18 gradi e, soprattutto, con un ritorno ad un clima decisamente meno freddo durante la notte in modo particolare al Nord dove non ci sarà più il rischio delle tanto temute gelate che, specie in questo periodo, possono provare gravi danni alla vegetazione in fase di risveglio.

Alta pressione e clima mite fino a Pasqua

Spingendoci fin verso il periodo pasquale, gli ultimi aggiornamenti conferano condizioni tipicamente primaverili almeno fino al 12 aprile, domenica di Pasqua. Sole e cieli sereni per tutti con valori ancora più miti: il mix tra l'anticiclone delle Azzorre e quello africano provocherà ulteriori aumenti, soprattutto di giorno, con temperature massime diffusamente oltre i 20 gradi su quasi tutta Italia.

Un cambiamento potrebbe avvenire dopo metà mese con un ritorno delle perturbazioni atlantiche ma la distanza temporale è tale che saranno necessari aggiornamenti nei prossimi giorni.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Commenti