Ecco le regole della Messa di Bergoglio: cosa cambia adesso

Il nuovo Messale entra in vigore dal prossimo 29 novembre. Dal Padre Nostro al Gloria, passando per i canti: ecco tutte le novità introdotte dal Papa

In qualche chiesa, forse per far abituare i fedeli, è già in uso il nuovo Messale, ma la data individuata per l'entrata in vigore delle novità è il prossimo 29 novembre. Per i tradizionalisti si tratta di un'ennesima svolta destinata ad accontentare il politicamente corretto, ma in tema di Padre Nostro, ad esempio, pure Joseph Ratzinger era concorde sulla necessità di una modifica che rispettasse tanto la dottrina quanto la filologia. Del resto come può essere Dio a "indurre in tentazione"? Gli alti ecclesiastici se lo sono domandati pure durante il pontificato precedente a questo.

Papa Francesco era stato chiaro: "Sono io a cadere, non è Lui che mi butta nella tentazione per poi vedere come sono caduto. Un padre non fa questo, aiuta ad alzarsi subito. Chi ci induce in tentazione è Satana, è questo il mestiere di Satana", aveva affermato il pontefice argentino due anni fa, lasciando intendere che qualcosa sarebbe cambiato. E così sarà a partire dalla fine del mese corrente. Sino a questo momento, era stata utilizzata un'interpretazione teologica di questo tipo: è Dio a "indurre in tentazione" nella misura in cui concede a Satana di agire. Ma per questo pontificato non basta: bisogna essere coerenti con la dottrina, e allora ecco spiegato il cambiamento che porterà i fedeli a pronunciare queste parole: "Non abbandonarci più alla tentazione". Questa non sarà però l'unica novità. Tra chi parla di abusi liturgici per via dell'estensione del numero dei canti della celebrazione e chi invece non intravede poi un gran pericolo, la Chiesa cattolica si prepara al periodo d'Avvento, guardando al Messale che Jorge Mario Bergoglio ha approvato qualche mese fa.

Anche altre norme, quelle riguardanti il Gloria ed il Confesso a Dio, sono state ripensate. Niente più riferimento agli "uomini di buona volontà" nella prima preghiera, bensì un rimando alla"pace in terra agli uomini, amati dal Signore". Anche qui la discussione teologica sarebbe vasta. Un po' come nel caso del pro multis della remissione dei peccati durante la Consacrazione che tuttavia non è stato toccato, nonostante Ratzinger avesse ventilato un cambiamento. La Conferenza episcopale italiana - come ripercorso dall'Adnkronos - aveva presentato il lavoro completo al pontefice argentino nel corso della passata estate: "Ricevendo in udienza una delegazione che ha lavorato alla pubblicazione del volume, guidata dal Presidente della Cei, card. Gualtiero Bassetti, papa Francesco - avevano spiegato i vescovi italiani -ha ringraziato per il dono ricevuto, sottolineando l’importanza del lavoro svolto e la continuità nell’applicazione del Concilio". Il cardinal Gualtiero Bassetti, presidente dell'episcopato italiano, ha da poco contratto il Covid-19, ma le sue condizioni dovrebbero essere in miglioramento, dopo un ricovero in terapia intensiva.

Il Papa continua dunque a realizzare in pieno il Concilio Vaticano II. Un atteggiamento che - com'è noto - non soddisfa le aspettative del "fronte tradizionale", che si divide a sua volta tra critici e non critici di quello storico appuntamento. Insomma nel nuovo Messale di Francesco, rispetto a Benedetto XVI, non risiedono rivoluzioni. E quel al netto delle rimostranze che sono già arrivate e che, qualunque sia l'orientamento impresso dalle nuove norme, continueranno ad arrivare.

Forse la novità meno sostanziale ma più tangibile dal punto di vista culturale riguarda l'introduzione di "Fratelli e Sorelle" in principio di formula penitenziale. Qualche critica da parte progressista è arrivata persino in relazione all'ultima enciclica dell'ex arcivescovo di Buenos Aires. L'ultimo testo del Papa si intitola "Fratelli tutti", e secondo qualcuno il pontefice si sarebbe dimenticato delle "Sorelle". Ecco, nel nuovo Messale, ci sarà spazio per una invocazione contenente la parola "sorelle", per cui invece i tradizionalisti storcono il naso. Comunque sia, è il Papa a decidere, e per il prossimo Avvento ascolteremo recitare o reciteremo il Messale nella sua formula rinnovata.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Dom, 22/11/2020 - 10:01

Sofismi inutili e fuorvianti. Tra poco ci dirà anche che Cristo non è mai esistito o giù di lì. Cordialità

cgf

Dom, 22/11/2020 - 10:12

La traduzione italiana del Padre Nostro si allinea alle traduzione di altri idiomi, non è un giorno che se ne parla. et ne nos indúcas in tentatiónem va contestualizzato, non tutti sono teologi.

krgferr

Dom, 22/11/2020 - 10:15

Ma il Buon Dio che ci Guadagna? Saluti. Piero

CICERONE24

Dom, 22/11/2020 - 10:23

Bergoglio, il peggio del peggio per i cattolici di tutto il mondo.

VittorioMar

Dom, 22/11/2020 - 10:27

....la voce di colui che sussurra nel Deserto di Piazza San Pietro...

Ritratto di Trinky

Trinky

Dom, 22/11/2020 - 10:29

O per 2000 anni il Vangelo ci ha raccontato delle favolette (non credo proprio che sia così) oppure questo Papa si crede Gesù visto che il Padre Nostro è la preghiera che Gesù stesso ci ha insegnato. E quando ci si rivolgerà ai fratelli e sorelle non bisognerà dimenticare di rivolgersi anche ai transgender.......

samdecket

Dom, 22/11/2020 - 10:33

O chi a recitato per duemila anni il padre nostro ed il Gloria ha recitato il falso o Bergoglio è contro cristo e la chiesa

yorkshire22

Dom, 22/11/2020 - 10:52

Questo individuo che attua l'apologia dell'Islam e del sincretismo pagano Amazzonico, ha trovato il tempo di cambiare la formula in Italiano del Padre Nostro. Per la Cina ci aveva già pensato introducendo l'Inno al Partito Comunista. La decadenza della Chiesa europea è lontana dai suoi pensieri, concentrati su temi molto, ma molto, politici.

sullarivadelfiume

Dom, 22/11/2020 - 10:52

Ennesima papocchiata di Buffoglio: 'eisanankazo' significa costringere verso qualcosa, forzare qualcuno, trascinare; o ci verrà a raccontare che la celebre 'ananke' dei Greci altro non è che l'abbandono? Sugli homines 'bonae voluntatis', ennesimo bluff del ruffiano che vuole censurare tutti i passi neotestamentari dove Dio promette punizioni ai peccatori illusi. L'unico che può argomentare qua è il troll del 'ma credete ancora a un libro scritto duemila anni fa' o del 'Paolo impostore travisatore di Cristo'.

giolio

Dom, 22/11/2020 - 11:29

Pater Noster ,qui es in caelis sanctificètur Nome Tuum advèniat Regnum Tuum fiat volùntasTua sicut in caelo, et in terra Bergoglio!!!!!!!!! si becchi questa !!!!!!!!!!

Ritratto di COVìPPìDì

COVìPPìDì

Dom, 22/11/2020 - 11:31

le MILLENARIE SACRE CARTE in tavola scambiate e stravolte,il risultato,un vero PAPOCCHIO

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Dom, 22/11/2020 - 11:33

Mi ricordano sempre più i convegni organizzati dall'Unione Monarchica o dalla Società Teosofica, o dai Cavalieri di Malta .... Alla chiesa non servono nemici per scomparire, le basta diventare una delle tante Onlus caritative e finirà, per semplice irrilevanza, come una delle tante associazioni che gestisce un potere accumulato in passati glorioso, in attesa di essere semplicemente dimenticata ... che tristezza

lawless

Dom, 22/11/2020 - 11:49

se i problemi di un papa sono questi è chiaro come il sole che questa chiesa dovrà soccombere a chi vede con sentimenti più adeguati la vita dei fedeli. Un clero che se la spassa tra sofismi , mercimonio e poi fa degli euro e dell'ideologia la propria sostanza di sopravvivenza è perdente inb partenza.

Marcolux

Dom, 22/11/2020 - 11:49

Secondo me vuole inserire Allah e Maometto nelle preghiere al posto di Gesù Cristo e la Madonnna!

tremendo2

Dom, 22/11/2020 - 11:54

"El tacon l'e pezo del buso" si direbbe in dialetto veneto. Tradotto: la pezza è peggio del buco. Nuova traduzione: "Non abbandonarci più alla tentazione". E perché mai Dio dovrebbe abbandonarci ancora a Satana? Era meglio la traduzione precedente che esprimeva la richiesta di non metterci in situazioni in cui avremmo potuto cedere alla tentazione.

igiulp

Dom, 22/11/2020 - 12:04

Non me ne intendo molto ma la frase "non abbandonarci più in tentazione", potrebbe voler dire che in in precedenza si è stati da LUI abbandonati. Io avrei preferito al "più", il "mai". Mi sembra che la toppa sia peggiore del buco. Poi, tutti questi cambiamenti, mettono solo confusione. Perché non non dedicare uno spazio alla preghiera personale, recitata ovviamente in silenzio? Forse sarebbe più sentita.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Dom, 22/11/2020 - 12:07

Non capisco , sto leggendo "il Giornale " , oppure "Famiglia Cristiana?" Va beh che destra e chiesa sono pappa e ciccia nei secoli dei secoli , ma un pistolottone cosi' , magari anche no.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 22/11/2020 - 12:10

Guardate che Dio non è una persona invisibile, ma è il vostro IO. E' la perfezione che noi dovremmo raggiungere. Andare il Paradiso non è altro che quello che noi abbiamo lasciato e raggiunto riguardo prima. Come abbiamo giudicato un assassino, non penso nel più alto del podio, appunto il Paradiso. Praticamente una meta virtuale. Come quel campione che lascia il suo percorso con il piacere di aver vinto massimo. Poi la chiesa è un punto di incontro, di vita sociale, non è una perdita di tempo ascoltando le stesse cose, ce nell'omelia cambia sempre.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 22/11/2020 - 12:17

Sarà un escamotage per cercare di riportare all'ovile migliaia di fedeli che hanno sbattuto la porta andandosene. Comunque facciano pure quello che vogliono,per me non cambia nulla,non prego e non canto.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 22/11/2020 - 12:18

Se si vuole attirare la gente in chiesa bisogna cambiare metodo. Bisogna attirarli come fosse una festa di compleanno. Quindi racconti divertenti della vita di Gesù, la gente ha voglia di ridere. Offrire pasticcini fatti dalla stessa comunità come uno scambio e per l'intrattenimento. Altro che andare al centro commerciale. Bisogna dare vita con incontri sociali e scambi di parole. Forse in un paesello è più facile dove tutti si conoscono. Non più soli.

lavitaebreve

Dom, 22/11/2020 - 12:43

CARO PAPA FRANCESCO , IO LE PREGHIERE COMPRESO IL PADRE NOSTRO , CONTINUERÒ A DIRLE COME HO SEMPRE FATTO FINO AD OGGI E CHE CONTINUERÒ COSÌ FINCHÉ VIVRÒ.

ziobeppe1951

Dom, 22/11/2020 - 12:44

Cicciomessere...dove hai letto che destra e chiesa sono pappa e ciccia....non ti sei accorto che la chiesa è tutta prona a sinistra e viceversa?

justic2015

Dom, 22/11/2020 - 12:53

Di certo abbiamo bisogno di nuove regole e chi è costui per dettare queste nuove regole, sarà il diavolo che lo indurra a tentazione a questo personaggio a quanto pare.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 22/11/2020 - 12:58

...c'è ancora qualcuno disponibile a partecipare a questa commedia?

QuasarX

Dom, 22/11/2020 - 13:00

l'unica cosa da cambiare e' l'imam ateista usurpatore a guida della chiesa

giangar

Dom, 22/11/2020 - 13:05

@igiulp 12:04 - Difatti, il "più", che non avrebbe molto senso, non c'è nella versione ufficiale, che prevederà solo "non abbandonarci alla tentazione". Il "più" è un'aggiunta del Giornale.

giangar

Dom, 22/11/2020 - 13:09

@justic2015 12:53 - Mi scusi, ma secondo lei chi dovrebbe dettare queste nuove regole di cui lei stesso dice che c'è bisogno? Che c'entra il diavolo? Davvero non capisco il senso di certe affermazioni.

agosvac

Dom, 22/11/2020 - 13:11

Non si capisce bene come mai ciò che ha funzionato per 2000 anni, per il Papa non funziona più. Certo che se il Cristianesimo resiste a questo Pontificato, allora davvero non finisce più. Comunque molti sperano che come è venuto da lontano, possa al più presto tornare da dove è venuto. Magari in Argentina possono apprezzarlo.

Ritratto di Trinky

Trinky

Dom, 22/11/2020 - 13:13

cicciomessere...........bel fenomeno da sbarco, adesso ci vuol far credere che il suo amico del vaticano sia di destra?

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 22/11/2020 - 13:43

Quando se ne sarà andato, e accadrà prima di quanto ci si potrebbe aspettare, si partirà dal raccogliere in una vecchia miniera di sale dismessa tutto quello che è accaduto dopo lo storico BUONASERA: nomine, proclami, discorsi, provvedimenti e miscellanea. Sull'imbocco verrà posto un sigillo e accanto verrà inaugurato uno stabilimento robotizzato per la produzione di carta riciclata, ricavata da libri, riviste, messali e quant'altro, a perenne oblìo di un folle scherzo della congrega sangallese. Amen e così sia.

maxxena

Dom, 22/11/2020 - 13:58

Gent.mo Cicciomessere, mi scusi ma lei parla dei tempi di Don Camillo e Peppone? Attulmente la chiesa , ovviamente per interessi vari, ha svoltato decisamente a sinistra...buona giornata

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 22/11/2020 - 14:11

Attendiamoci pure che questo pamperos modifichi il nostro Padre Nostro con allah akbar per la felicità dei suoi fedeli musulmani

Libero 38

Dom, 22/11/2020 - 14:22

Ogni giorno ne inventa una nuova.Da cattolico sono deluso.

INGVDI

Dom, 22/11/2020 - 14:26

Quisquiglie, modifiche di poco valore, anzi di valore nullo in quanto chi le vuole non è papa, o lo è solo materialmente. Nessuno può opporsi al papa finché è in vita. Se il prossimo papa vorrà riportare la chiesa all'interno del cattolicesimo, scomunicherà Bergoglio e il modernismo. Se non lo farà, sarà la fine del cattolicesimo. Tutto confermato dalle profezie.

routier

Dom, 22/11/2020 - 14:37

Concilio di Nicea in "sedicesima"? Gli esegeti del cattolicesimo bergogliano mordono il freno!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 22/11/2020 - 14:38

Ma guarda questi in che cosa stanno a perdere tempo ...

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 22/11/2020 - 15:25

@oldpeterjazz... già,questa gente,che ha sempre vissuto parassitando,in ambienti dorati ed ovattati,lontani anni luce dalla realtà e senza alcun problema economico,non ha i nostri problemi quotidiani,quindi si può permettere di dissipare le loro (poche) energie in cretinate ed amenità varie. Saluti.

maurizio-macold

Dom, 22/11/2020 - 15:56

I bigotti del forum, o meglio gli integralisti cattolici, sono del tutto simili ai loro bigotti di altra sponda, cioe' gli integralisti islamici. E papa Francesco, un vero cristiano, e' loro indigesto. Sono i misteri di una fede, quella cattolica, sempre meno cristiana.

giangar

Dom, 22/11/2020 - 15:57

Mi stupisce sempre la superficialità e la mancanza di rispetto con cui molti liquidano aspetti importanti della vita della Chiesa come farsa, commedia, quisquilie, cretinate. Certo, se uno non crede o non pratica la preghiera, tutto questo può sembrare surreale in quanto attiene a problemi del tutto estranei ai loro interessi, ma bisognerebbe avere più rispetto per i cristiani per cui la liturgia ed i testi che la accompagnano è importante perché permette di mantenere vivo il legame con il loro Signore attraverso la celebrazione del rito della Messa. I grandi atei della storia non hanno mai insultato o deriso chi riteneva questi aspetti importanti per la propria vita.

pardinant

Dom, 22/11/2020 - 16:31

Personalmente mi chiedo solo quando la faranno finita con questi sofismi. La chiesa ha discusso per secoli sulla natura umana o divina del corpo di Cristo, e nel terzo millennio non sarebbe l'ora di farla finita con queste masturbazioni mentali e cominciare a fare qualcosa di concreto prendendo le distanze dal vil denaro iniziando con il permettere al clero di soddisfare i suoi naturali bisogni sessuali, sposandosi e creandosi una progenie a cui lasciare i beni giustamente guadagnati senza voler far "man bassa" di tutto?

kayak65

Dom, 22/11/2020 - 16:40

piu' che nuove parole avremmo bisogno di un nuovo papa anzi di un vero papa

Totonno58

Dom, 22/11/2020 - 17:01

Era ora

PaoloPan

Dom, 22/11/2020 - 17:27

Duemila anni di storia, di santi, martiri e dottori della Chiesa ... cancellati da questo presuntuoso argentino!