Esce dal carcere dopo 30 anni e uccide sua madre

Sua madre era felice. Rivedere a casa il figlio dopo 30 anni di carcere non può lasciare indifferente una mamma. Al punto di organizzare una festa per il figlio tornato in libertà. Ma il party si è trasformato in tragedia

Esce dal carcere dopo 30 anni e uccide sua madre

Sua madre era felice. Rivedere a casa il figlio dopo 30 anni di carcere non può lasciare indifferente una mamma. Al punto di organizzare una festa per il figlio tornato in libertà. Ma il party si è trasformato in tragedia. Il figlio ha ucciso la madre. Steven Pratt, 45 anni, è stato arrestato ancora una volta per omicidio, lo stesso reato commesso a quindici anni, dopo 48 ore dall'uscita dal carcere per aver scontato la sua pena detentiva. "Ho ucciso mia madre, ma non volevo e sinceramente non so neanche perché. Avevamo litigato, non volevo sentire i suoi consigli e ho perso le staffe. Le ho dato una lezione, non pensavo che sarebbe morta" ha detto alla polizia che lo ha riportato subito dietro le sbarre della struttura penitenziaria locale.

"Quando dal quartiere ci hanno chiamato, dicendo che sentivano urla e insulti, abbiamo pensato a un errore, ma l'indirizzo purtroppo era quello, non era possibile sbagliarsi. Quello dove avevamo riportato l'ex galeotto che era stato accolto a braccia aperte dalla madre e dai parenti. Avevano addirittura organizzato una festa di benvenuto , era quasi pronta" hanno detto gli agenti. "Non è possibile, non può essere ancora lui, lo abbiamo appena riportato a casa e la mamma era così felice, le brillavano gli occhi. Eppure la strada era quella e anche il numero civico. Quando abbiamo trovato il corpo della madre c'erano i festoni già appesi alle mura di casa".

Commenti