Incubo fuori dall'ospedale: esce dall'ospedale col gesso, tre marocchini lo pestano

Un uomo appena uscito dall'ospedale San Giovanni Bosco di Torino con il gesso è stato aggredito da tre marocchini: volevano i soldi del parcheggio. L'uomo è stato minacciato con alcune pietre prima di riuscire a scappare

È una cronaca di ordinario degrado quella che racconta Repubblica e che arriva da Torino, dall'ospedale San Giovanni Bosco. La struttura ospedaliera più grande della periferia nord della città sabauda è stata teatro di una brutale aggressione ai danni di un uomo, aggredito e derubato da tre parcheggiatori abusivi marocchini.

Tutto è successo in pieno giorno, quando l'uomo si è recato presso il nosocomio per effettuare alcune visite di controllo. Terminati gli appuntamenti con i medici all'interno della struttura, con il braccio ingessato e i referti in mano, si è diretto verso il parcheggio ma qui ad attenderlo ha trovato un 35enne di origini marocchine, pronto a pretendere il pagamento del parcheggio. Insieme a lui c'erano anche due connazionali, pronti a dar man forte. L'uomo è stato prima seguito dai tre parcheggiatori marocchini, che vista la sua reticenza gli hanno sbarrato la strada imponendogli il pagamento del contributo per il presunto servizio del posteggio. Nonostante il braccio ingessato, l'uomo ha cercato di opporsi al soppruso ma a quel punto è stato barbaramente aggredito. Uno dei tre gli ha strappato di mano una banconota da 20 euro e nel farlo l'ha strattonato.

La banconota è quindi caduta per terra e a quel punto il posteggiatore più aggressivo ha anche cercato di rubare il borsello all'uomo, che ha continuato a opporsi a quell'aggressione. Inevitabile una collutazione, nella quale chi ha avuto la peggio è stato l'aggredito, al quale è stato anche rotto il gesso. In sostegno del marocchino sono intervenuti gli altri due connazionali, che hanno recuperato la banconota da terra e che quando l'uomo ha cercato di riprendersela sono passati alle minacce con alcune pietre trovate nei paraggi. Prima che la situazione degenerasse ulteriormente, l'uomo ha rinunciato ai suoi 20 euro ed è riuscito a scappare dirigendosi verso l'ospedale.

Qui ha chiesto aiuto e ha dato l'allarme. Sul posto sono accorsi gli uomini del vicino commissariato di Barriera di Milano, che dopo una breve ricerca sono riusciti a rintracciare i tre posteggiatori. L'aggressore materiale è stato arrestato con l'accusa di rapina. È il secondo fatto grave in pochi giorni che avviene nel quartiere di Barriera di Milano, da qualche anno preda di malviventi allo sbaraglio. Solo pochi giorni fa a fare le spese di una situazione al limite della tolleranza era stato un poliziotto fuori servizio, intervenuto in soccorso di un anziano signore molestato da un immigrato nel mercato locale. Ha rimediato un pugno in un occhio e la Volante della Polizia intervenuta per il fermo è stata distrutta.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 10/08/2020 - 14:05

Quello degli extracomunitari è solo uno"stato di necessità"! Fra qualche giorno saranno messi nella piena libertà di fare quello che più gli aggrada.

IlCazzaroNero

Lun, 10/08/2020 - 14:35

Ma questo signore col gesso è un vero razzista. Quei poveri tre marocchini pur di pagarci la pensione cercavano di raccogliere fondi da versare poi all Inps. Ora se la Bellanova si indigna ne ha buoni motivi...

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 10/08/2020 - 15:03

Beh ma i Torinesi hanno votato a sx,implicitamente hanno accettato i soprusi dei colorati. Perché si lamentano? Se la prendano con se stessi e,la prossima volta che vanno in cabina elettorale,si portino dietro il cervello.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 10/08/2020 - 15:30

Negli anni '70 si girava benissimo, si parcheggiava gratis, non c'era nessun problema. Oggi,........

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Lun, 10/08/2020 - 18:34

:"Chiara non pensa forse che sia arrivato il momento di dichiarare che una parte della comunità marocchina é un vero pericolo per Torino, e prendere provvedimenti seri che coinvolgano la comunità a cui appartengono questi soggetti?"

caren

Lun, 10/08/2020 - 18:59

Ironico IlCazzaroNero, ma efficace e ficcante.

sbrigati

Lun, 10/08/2020 - 19:18

Questo è uno degli innumerevoli reati commessi da immigrati irregolari che non hanno nessun diritto a rimanere in Italia, ma a qualcuno ai piani alti piace questa situazione, tanto che gliene frega del popolo.