Cronache

Un etto di marijuana in casa: preso e condannato

Arrestato e condannato per direttissima a quattordici mesi di reclusione un 41enne di Casola in provincia di Napoli. In casa aveva più di cento grammi di droga

Un etto di marijuana in casa: preso e condannato

In casa aveva poco più di cento grammi di marijuana: finisce in manette un 41enne di Casola, in provincia di Napoli. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Gragnano che hanno passato al setaccio la sua abitazione.

Dalle perquisizioni domiciliari è emerso che lì, proprio in casa, il 41enne avrebbe gestito un piccolo ma avviato bazar della droga. Gli hanno trovato, infatti, una quantità di “roba” pari a 108 grammi di marijuana. Inoltre non gli mancava il consueto kit dello spacciatore composto dall’immancabile bilancino di precisione e dalle bustine di cellophane da utilizzare per confezionare le singole dosi da immettere sul mercato locale delle tossicodipendenze.

Per l’uomo, così, sono scattate le manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo l'arresto l'uomo - a cui carico è stato disposto il rito direttissimo - è stato sottoposto a giudizio all’esito del quale è stato condannato alla pena di un anno e due mesi di reclusione.

Commenti