"Fai la spesa di domenica": polemica su Morandi

Gianni Morandi insultato e preso in giro sui social. Il tutto per una semplice foto con un sacchetto della spesa in mano

Gianni Morandi insultato e preso in giro sui social. Il tutto per una semplice foto con un sacchetto della spesa in mano. Lo scatto pubbluicato sui social è chiaro: il cantante sorridente per strada afferma nella didascalia: "18 settembre, buona domenica! Ho accompagnato Anna al supermercato". E così per questa scritta e soprattutto per la foto in pochi minuti sulla pagina Facebook di Morandi è arrivata una valanga di insulti.

Alcuni utenti hanno contestato al cantante di far la spesa di domenica e di avere, a loro dire, scarso rispetto per chi lavora, proprio nel giorno festivo nei supermercati. "Vergognati", "oggi è domenica anche per me ma lavoro in un centro commerciale", "la gente costretta a lavorare senza straordinari e maggiorazioni", hanno scritto diversi fan sulla pagina social de cantante. Una polemica dai toni dunque abbastanza "sindacali" che ha animato e non poco la domenica di Morandi. Il cantante ha però raccolto le proteste dei suoi fan e ha accettato di rinunciare alla spesa domenicale. Si è scusato con gli utenti e ha affermato: "Non accadrà più: d'ora in poi "solo spesa nei giorni feriali".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

elgar

Lun, 19/09/2016 - 10:40

Non è colpa di Gianni Morandi se i centri commerciali lavorano anche di domenica. E che dire di alcuni che sono aperti h24. La protesta andrebbe rivolta semmai a chi li ha autorizzati. Che Gianni Morandi non ci vada più non risolve il problema. E' vero pure che a molti studenti universitari fa comodo lavorare part time proprio il sabato e la domenica come cassieri o altro. Si guadagnano qualche soldo che non guasta. Non li obbliga nessuno se non gli va. E' una libera scelta. Diverso il discorso per chi invece è obbligato a lavorare senza indennità di straordinario in quanto giornata festiva. Ma allora dovrebbe valere per camerieri nei ristoranti, macchinisti teatrali, lavoratori dello spettacolo che lavorano molto proprio nelle festività. Però ogni settore ha un suo contratto sindacale.

joecivitanova

Lun, 19/09/2016 - 10:52

..quante stronxate..!! I supermercati (seri) la domenica pagano lo straordinario e non obbligano i dipendenti a lavorare; dopo è chiaro che se lavori in un posto dove non ti trattano poi così male e, con tutta la crisi di lavoro che c'è oggi, ti chiedono, a turno, di lavorare qualche domenica e lavori, non credo che caschi il mondo e guadagni anche di più, e oggi non guasta. La foto andava, casomai, criticata per la pubblicità 'occulta'..!! g.

MARCO 34

Lun, 19/09/2016 - 11:13

Quando la domenica era tutto chiuso e non si poteva comprare neanche un pezzo di pane, mi domandavo come mai facessero i turni le centrali elettriche, le farmacie, i tabaccai ed altre aziende e non fosse invece possibile per i panettieri ed i macellai. Poi, finalmente, sono arrivati i supermercati ed ho finito di mangiare il pane raffermo o di farmi mancare un bicchiere di vino proprio la domenica. Quindi, quando necessario, vado a fare la spesa anche di domenica come G. Morandi, il quale avrebbe potuto benissimo evitare di fare il "politicamente corretto" e dire semplicemente che era andato a comprare ciò che gli serviva.

MARCO 34

Lun, 19/09/2016 - 11:30

Anche io quando mi serve faccio la spesa la domenica, da quando, per fortuna, ci sono i supermercati. Non riuscivo a capire come mai i farmacisti , i tabaccai ed altri facessero i turni domenicali e non lo facessero, invece, i panettieri ed i macellai, costringendomi, proprio la domenica, a mangiare il pane raffermo. L'unica cosa che posso rimproverare a Morandi è l'aver voluto per forza fare il "politicamente corretto" con la sua giustificazione e la promessa di non farlo più, come dopo la confessione dei peccati

nem0

Lun, 19/09/2016 - 12:09

Dedicato a chi contesta l'apertura festiva: non tutti fanno gli statali ed hanno il tempo di andare al supermercato durante l'orario di lavoro, perciò ci vanno la domenica...

Ritratto di francesco.finali

francesco.finali

Lun, 19/09/2016 - 12:15

Fossi stato in Morandi avrei risposto dicendo che d'ora in avanti avrei fatto la spesa solo la domenica e anzi, avrei consigliato a tutti i miei amici, parenti, conoscenti, vicini di casa di andare proprio l'ultimo giorno della settimana. Questi attacchi gratuiti nei confronti di una persona, sono davvero da gente stupida e idiota; purtroppo questo è quel che circola oggi. Vorrei dire a Michela Tisiot, che è quella che gli ha scritto di vergognarsi, che è un'idiota.

Ritratto di francesco.finali

francesco.finali

Lun, 19/09/2016 - 12:22

É come se un cantante si lamentasse perchè le persone vanno ai concerti di Natale o di capodanno. Mi sembra una roba che più da deficienti non possa esistere. Se sono dei dipendenti scontenti di supermercati, che si rivolgano ai sindacati che tanti amano. Se non sono dipendenti, che si facciano curare, ma da uno bravo, perchè hanno veramente dei problemi.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 19/09/2016 - 12:35

Questo dementello perché non ci racconta quanto gli hanno dato per fare pubblicità???

chebarba

Lun, 19/09/2016 - 13:41

i soliti vetero fanca...sti, 'è una novità per i sinistroidi radical chic: la gente lavora, e lavora anche nei giorni festivi che proprio i radical chic in nome non solo della laicità ma per l'azzeramento di ogni nostra tradizione,vogliono eliminare! A me fa comodo l'apertura di domenica o tarda perchè durante la settimana lavoro, sto dietro a casa e figli e non ho tempo per tutto, allora che sia riconsciuta una indennità ma che si lavori, come c'è gente che lavora la notte, i festivi, tanti pubblici dipendenti che amate bistrattare fanno turni festivi o notturni

chebarba

Lun, 19/09/2016 - 13:42

soliti vetero fanca...sti, 'è una novità per i sinistroidi radical chic: la gente lavora, e lavora anche nei giorni festivi che proprio i radical chic in nome non solo della laicità ma per l'azzeramento di ogni nostra tradizione,vogliono eliminare! A me fa comodo l'apertura di domenica o tarda perchè durante la settimana lavoro, sto dietro a casa e figli e non ho tempo per tutto, allora che sia riconsciuta una indennità ma che si lavori, come c'è gente che lavora la notte, i festivi, tanti pubblici dipendenti che amate bistrattare fanno turni festivi o notturni

chebarba

Lun, 19/09/2016 - 13:44

nem0 che apre bocca e da fiato c'è una novità per i sinistroidi radical chic: la gente lavora, e lavora anche nei giorni festivi che proprio i radical chic in nome non solo della laicità ma per l'azzeramento di ogni nostra tradizione,vogliono eliminare! A me fa comodo l'apertura di domenica o tarda perchè durante la settimana lavoro, sto dietro a casa e figli e non ho tempo per tutto, allora che sia riconsciuta una indennità ma che si lavori, come c'è gente che lavora la notte, i festivi, tanti pubblici dipendenti che amate bistrattare fanno turni festivi o notturni e non vengono pagati indennizzi o straordinari ad esempio in tribunale puoi solo recuperare parte delle ore fatte

linoalo1

Lun, 19/09/2016 - 16:25

Quanta Ignoranza!!!!Ormai,la Domenica,è diventata un Giorno come gli altri!!!Chi è senza Lavoro,lavorerebbe anche non solo la Domenica,pur di poter vivere!!!!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 19/09/2016 - 17:40

Qualcuno evidentemente è da un pò che non bazzica con i nuovi contratti del settore della Grande Distribuzione. Nei nuovi contratti gran parte delle domeniche di ogni mese è OBBLIGATORIA. Il prossimo step, su cui già si stanno scontrando sindacati e aziende è parificare la domenica a qualunque altro giorno feriale e togliere conseguentemente gli straordinari festivi sostituendoli con un "conto ore" nella "disponibilità" del lavoratore. personalmente conosco molto bene i disagi e sacrifici che il lavoro nella GDA impone alle famiglie dei dipendenti e personalmente evito come la peste di andare a far compere di domenica.

Trinky

Lun, 19/09/2016 - 20:13

@El Presidente: allora spero che la domenica eviterà di usare i mezzi pubblici, di andare in farmacia o in ospedale in caso di bisogno, di usare gas, acqua e corrente elettrica e, se la sua casa dovesse bruciare, cerchi di spegnere le fiamme soffiandoci sopra.....

joecivitanova

Mar, 20/09/2016 - 00:39

..qualcun altro invece non bazzica bene, anzi per niente, i supermercati seri, ed è probabilmente abituato a fare la spesa solamente nei discount, che sono quei magazzini dove compri merce a prezzi stracciati e qualità stracciata; ripeto, la domenica non è obbligatorio lavorare e chi lavora ha diritto allo straordinario, nei supermercati seri; se uno ha voglia di lavorare e di guadagnare, LAVORA, come tantissimi altri lavoratori che oggi fanno i turni per mantenere la famiglia, con la crisi che c'è. g.

Cristiano doc

Mar, 20/09/2016 - 09:08

La Domenica é il giorno del Signore.