Feste di Natale senza vacanze per 48 milioni di italiani

Secondo i dati di Federalberghi saranno 11,8 milioni gli italiani che si concederanno un viaggio tra Natale e Capodanno

Feste di Natale senza vacanze per 48 milioni di italiani

Per le vacanze di Natale 48 milioni di italiani restano a casa. La maggior parte (30 milioni) per motivi economici. Dai dati, forniti da Federalberghi, emerge che solo 11,8 milioni di italiani si concederà un periodo fuori casa tra Natale e Capodanno. Il giro d’affari (circa 7,8 miliardi) è in crescita (+12% rispetto al 2013), perché aumentano gli italiani che si recheranno all’estero, in particolare nelle capitali europee e nelle località del Mar Rosso: se 4,7 miliardi saranno spesi nei confini nazionali, 3 miliardi andranno all’estero, con un’impennata del 27,5%.

Nel dettaglio a Natale l’88% degli italiani che potrà permettersi una vacanza la farà in Italia (rispetto al 91% del 2013), il 12% andrà all’estero (rispetto al 9% del 2013). A Capodanno vacanze italiane per il 69% (rispetto al 76% del 2013) e il 31% varcherà i confini (rispetto al 24% del 2013). Il giro d’affari determinato da questo movimento turistico assommerà a circa 7,8 miliardi di euro. Sarà un +12% rispetto al 2013 ma - sottolinea Federalberghi - completamente frutto dell’impennata di italiani che si recheranno all’estero, sulla scia sia della riapertura del mercato del Mar Rosso sia attratti dalle grandi capitali europee.

Nei prossimi mesi come andrà? I dati di Confturismo-Confcommercio, elaborati in collaborazione con l’Istituto Piepoli, registrano un incremento della propensione degli italiani al viaggio (l’indice passa da 55 a 58 su 100 in un mese). Il valore è quasi ai massimi da quando la rilevazione è cominciata nel maggio scorso e torna ad essere "sufficiente" dopo la pesante caduta registrata nelle rilevazioni a ottobre. Le città d’arte rimangono in cima ai desideri nel trimestre dicembre 2014 - febbraio 2015 e oltre un italiano su due, di quelli che faranno una vacanza nel prossimo trimestre, vuole andare a visitare le bellezze delle città. La montagna, grazie alla stagionalità e all’innevamento (artificiale) delle località sciistiche, cresce nelle preferenze degli italiani, tanto che oltre uno su tre ha intenzione di trascorrere le vacanze al freddo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti