Il figlio non vuole andare a scuola e lei lo investe in auto

Il bimbo, di nove anni, vivrà tutta la sua vita con enormi danni cerebrali dopo che sua mamma ha compiuto il folle gesto

Il figlio non vuole andare a scuola e lei lo investe in auto

Lo ha investito in macchina perché non voleva andare a scuola. Il gesto a dir poco folle è di una madre americana del Michigan. Tiffany Kosakowski, 36enne, è stata condannata a un mese di carcere (più 5 mesi di pena sospesa). Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, la donna è partita a tutta velocità mentre il figlio era aggrappato alla maniglia esterna della porta del passeggero. A quel punto, la folle ha iniziato a far sbandare il mezzo finché il piccolo, di nove anni, non è caduto. Il bambino, dopo aver resistito per 50 metri, è così finito sotto la macchina e una ruota gli ha schiacciato la testa e il torace.

La donna è stata condannata e ha ammesso di aver "guidato in modo spericolato causando gravi danni". L'incidente, se così si può definire dato che è stato un gesto volontario, ha avuto luogo lo scorso febbraio. "Tutto quello che mi interessa ora è esserci per mio figlio e sostenerlo ogni giorno come ho fatto", ha spiegato la donna single madre di due gemelli. Il bimbo, però, vivrà tutta la sua vita con enormi danni cerebrali dopo che sua mamma lo ha investito. Semplicemente perché non voleva andare a scuola.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti