La Finanza sequestra soldi in contanti a Snoop Dogg

Il rapper è stato fermato nell’aeroporto di Lamezia Terme con 422 mila dollari in contanti, la metà dei quali gli è stata sequestrata

La Finanza sequestra soldi in contanti a Snoop Dogg

Brutto inconveniente per il famoso rapper-attore-produttore statunitense, Snoop Dogg. L’artista, dopo un concerto in Calabria, si era recato all'aeroporto di Lamezia Terme per imbarcarsi alla volta di Londra. Ma durante un normale controllo i finanzieri lo hanno trovato in possesso di 422 mila dollari in contanti (circa 380mila euro) non dichiarati, la metà dei quali gli è stata sequestrata dai in base alla normativa antiriciclaggio, perché eccedente la quantità trasportabile. Il rapper, nelle vesti di dj Selecta, giovedì 30 luglio si era esibito al Tempio di Atlantide di Montepaone Lido (Catanzaro).

Due federe di cuscino colme di banconote. Così Snoop Dogg si è presentato ai controlli dello scalo lametino. Aperte le due federe le Fiamme gialle si sono trovate davanti un piccolo tesoro. Snoop dogg non ha fatto alcuna resistenza, ha solo chiesto di poter partire il prima possibile. Subito dopo il sequestro ben quattro avvocati sono stati incaricati del caso. Uno di loro ha spiegato alla Gdf che l'artista aveva con sé questa ingente somma di denaro per alcune esibizioni che aveva fatto nelle scorse settimane, non in Italia.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti