Foggia, tir di pomodori sbanda e falcia furgone: è strage di braccianti africani

Le vittime sono quattro africani lavoratori stagionali. Un quinto è in condizioni disperate all’Ospedale Riuniti

Foggia, tir di pomodori sbanda e falcia furgone: è strage di braccianti africani

Tragedia su una strada provinciale di Foggia, dove un tir carico di pomodori ha sbandato all'improvviso e travolto un furgone di braccianti africani: quattro di loro sono morti sul colpo, mentre altri sei sono rimasti gravemente feriti nello scontro. Cinque in prognosi riservata, uno in condizioni disperate. Mentre l’autista del camion sta bene.

L’incidente mortale si è verificato tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri, attorno alle 16:00 del pomeriggio di sabato 4 agosto. Da quanto riportato, ai soccorritori giunti sul posto dello schianto si è presentata una scena davvero impressionante, con il carico di pomodori completamente riversato sull’asfalto, il furgone ridotto a un ammasso di lamiere e i cadaveri dilaniati al suo interno.

Dopo una giornata nei campi a spaccarsi la schiena, hanno così trovato crudelmente la morte. Due delle vittime sono giovani ragazzi appena ventenni provenienti dal Gambia (il conducente del mezzo) e dalla Guinea Bissau.

Commenti