Folle idea dei giallorossi: arriva la pagella per i magistrati

In uno degli emendamenti alla riforma della Giustizia, la proposta di istituire un sistema di valutazione per i magistrati

Se un pubblico ministero inanella tante-troppe assoluzioni nei processi che lo vedono coinvolto allora rischia di essere rimandato a settembre. Uno scherzo? Purtroppo no. Già, perché come raccontato dall'ex magistrato Bruno Tinti sulle colonne di Italia Oggi, uno degli emendamenti alla riforma della Giustizia, prevedrebbe l’istituzione di una sorta di "pagella" per i magistrati. E per coloro che assolvono troppe volte, ecco che potrebbero venire abbassate quelle "valutazioni di professionalità che servono per avanzare di grado".

Con il grottesco risultato di considerare un giudice che fa processi per guida senza licenza di guida più bravo (perché lo dice la pagella) di chi, invece, è impegnato in inchiesta sul falso in bilancio.

L'ex toga spiega: "Un pm che fa 100 processi all'anno per guida senza patente, 50 per traffico di droga, 1 per corruzione e 1 per finanziamento illecito dei partiti, arricchirà il suo curriculum con 150 condanne e lo pregiudicherà, presumibilmente, con 2 assoluzioni". Ecco, quindi ecco l'assurdità: "Un altro che, poveretto lui, deve gestire falso in bilancio, frode fiscale, turbativa d'asta, voto di scambio, insider trading, bancarotta…,se porta a casa il 50% di condanne è fortunato davvero. Però il primo, secondo il Pd, merita valutazioni professionali splendide e il secondo così così…".

Insomma, una pensata senza arte né parte che condizionerebbe non poco il lavoro e la carriera dei magistrati e che si muove nel solco di quella che lo stesso Tinti considera essere la "ridicola convinzione che ogni pronuncia giudiziaria successiva, eventualmente contraria a quella precedente, sia quella giusta. Quindi il pm manda a giudizio e il tribunale assolve? Il pm ha sbagliato. Il tribunale condanna e l'appello assolve? Pm e tribunale non hanno capito niente". Ma, appunto, chi lha detto che il giudice che si è espresso in seguito ha ragione? Forse, ragione non ce l'ha e forse-forse ce l'aveva il suo collega chiamato ad esprimersi precedentemente: già, qualcuno ci ha mai pensato?

E ora – giusto per complicare ulteriormente le cose – ci mancavano solo le pagelle ai pm…

La riforma della Giustizia

In tutto questo marasma, il Guardasigilli Alfonso Bonafede accelera sulla riforma della prescrizione, annunciando che entrerà in vigore a gennaio. E nonostante sbandieri sui giornali e in televisione che snellirà i tempi biblici della giustizia tricolore, in verità – con tutta probabilità – metterà a durissima prova gli uffici giudiziari, portando il sistema italiano al collasso.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Mer, 18/12/2019 - 14:40

la pagella ai ministri quando?

agosvac

Mer, 18/12/2019 - 14:44

La riforma della magistratura è essenziale, ma questa soluzione è demenziale! la riforma deve partire dalla separazione delle carriere: un PM non si deve occupare delle indagini si deve occupare dell'istruzione dei processi dopo che gli organi competenti, ovvero le Forze dell'Ordine, hanno compiuto le indagini. Non deve neanche fare parte della magistratura: deve essere equiparato agli avvocati, solo che invece di rappresentare la difesa dovrebbe rappresentare l'accusa. Solo così si potrebbe avere una magistratura al di fuori dalla politica. Ripeto, questa riforma è essenziale.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 18/12/2019 - 14:49

è vero che si tratterebbe solo di "pannicelli caldi" per curare la polmonite, ma almeno si fa qualcosa nei confronti di chi schiaccia l'italia e gli italiane nel proprio pugno!

Ritratto di adl

adl

Mer, 18/12/2019 - 14:51

Ora inizieranno le pagelle dei magistrati al M5S.

Capricorno29

Mer, 18/12/2019 - 15:23

ma fare una riforma che quando i magistrati entrano imn politica non possono piu tornare a fare i magistrati? le pagelle sono una cretinata come quasi tutte le idee dei 5 stelle ...

VittorioMar

Mer, 18/12/2019 - 15:29

..molto meglio il REFERENDUM PANNELLA !!

gigi0000

Mer, 18/12/2019 - 16:20

Le pagelle sono sacrosante, ma devono essere attribuite dal popolo. Solo i cittadini, magari escludendo quelli che abbiano subito processi da un tale magistrato, dovrebbero elettivamente confermare la permanenza in carica o la fine del mandato triennale del magistrato. L'accesso alla magistratura dovresse seguire analoga strada, con elezione popolare di avvocati professionisti ben preparati ad assumere tale ruolo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 18/12/2019 - 16:32

Facile la loro idea. Se perseguiscono uno di cdx, prendono 10, se invece è di sinistra 1, perchè lo zero non è ammesso. Segue poi licenziamento?

ilrompiballe

Mer, 18/12/2019 - 16:34

agosvac: mi ha tolto le parole di bocca! Aggiungo solo che tutte le evidenze processuali dovrebbero essere disponibili anche alla difesa, in modo che non ci siano "sorprese".