Folle tenta di aggredire le donne: è il panico nella metro di Roma

Alle 6.30 un folle ha aggredito un gruppo di donne. Non ci sono feriti. Ma il violento è fuggito

Folle tenta di aggredire le donne: è il panico nella metro di Roma

La paura, il panico. Perché quando il folle si è avventato contro di loro non potevano sapere cosa volesse né quali fossero le sue intenzioni. L'hanno solo visti venirgli addosso nel tentativo di aggredirle. Si trattava di uno squilibrato che questa mattina, poco dopo le 6.30, ha cercato di fare del male a un gruppo di donne sulla linea B della metropolitana di Roma, alla fermata di Castro Pretorio. Immediatemente è esploso il panico in tutto il vagone.

L'uomo, probabilmente anche alterato dall'alcool, si è avventato su un gruppo di passeggere che si trovavano a bordo della linea B. Terrorizzate, un paio di loro hanno cercato riparo nella caserma di Castro Pretorio dell'esercito che si trova nelle vicinanze della metropolitana di Roma. Da quel momento è arrivata l'immediata risposta dei soldati che sono stati dislocati sul loco nell'ambito dell'operazione a tutela degli obietivi a rischio per l'allarme terrorismo islamico. I militari non sono però riusciti ad acciuffare l'aggressore che, dopo aver cercato di colpire il gruppo di donne, è riuscito ad allontanarsi in direzione della Stazione Termini.

Commenti