La gaffe social della Bellanova sulla Breccia di Porta Pia nel "1970" scatena i commenti: "I bersaglieri hippie..."

Gaffe social per Teresa Bellanova, che colloca la Breccia di Porta Pia nel 1970 e scatena l'ironia del web che scherza sui "bersaglieri hippie"

La gaffe social della Bellanova sulla Breccia di Porta Pia nel "1970" scatena i commenti: "I bersaglieri hippie..."

Ancora una gaffe social per un esponente del governo Conte. Stavolta è Teresa Bellanova, ministro delle Politiche agricole, a scivolare su quello che probabilmente è solo un refuso ma che ha, inevitabilmente, scatenato l'ironia social. Ieri l'Italia ha celebrato i 150 anni della Breccia di Porta Pia, l'episodio culmine dei moti dei Risorgimento italiano che portò Roma all'annessione al Regno d'Italia.

Era il 20 settembre del 1870 quando gli italiani, orgogliosi rivoluzionari, aprirono la breccia in una delle porte situate lungo le mura aureliane di Roma. I rivoltosi riuscirono a realizzare un varco in un tratto adiacente alla porta, edificata nel XVI secolo e così le truppe del Regno d'Italia si scontrarono con quelle dello Stato Pontificio in una battaglia cruenta. C'erano 65mila uomini a combattere per la liberazione di Roma, che si scontrarono contro un manipolo di 17mila uomini tra soldati pontifici e volontari. Morirono in tutto 47 persone, i feriti furono più di 200. Tra i soldati che parteciparono alla presa di Roma ci fu anche Edmondo De Amicis, scrittore e giornalista, all'epoca ufficiale dell'esercito del Regno d'Italia, che raccontò l'evento nel suo libro Le tre capitali. Un evento che ha segnato in modo irreversibile la storia del Paese e al quale gli italiani sono particolarmente legati. Era una festa nazionale fino al 1930, quando fu poi abolita come conseguenza dei Patti Lateranensi.

La celebrazione dei 150 anni è stata particolarmente sentita dalle istituzioni, che hanno voluto omaggiare l'evento con post social di vario tipo. Tra quelli che si sono espressi in merito c'è proprio Teresa Bellanova, che ha ricordato la Breccia di Porta Pia con un lungo post su Facebook, condito da una gaffe. "Era la mattina del 20 settembre 1970 quando un gruppo di bersaglieri entrò da Porta Pia, sancendo l'annessione di Roma al regno italiano. L'Italia tornava finalmente unita dopo secoli di storia", ha scritto il ministro alle 10.59 di ieri mattina. Certamente un refuso, il suo, che è stato corretto alle 11.14, che l'ha però esposta alla dissacrante ironia dei social. "1970. Li ricordo ancora i bersaglieri Hippie figli dei fiori", scrive Marco in un commento al post del ministro. "Si, mi ricordo anch'io...avevano i pantaloni a campana e i basettoni ...si si", scrive Fabio. Tra chi l'ha presa con ironia, c'è anche chi cita il famoso adagio popolare "il bel tacer non fu mai scritto".

Commenti