Politica

"Gas e bollette, il governo solo ora...". Il tweet di Crosetto scatena la bufera

L'imprenditore ricorda di aver lanciato in tempi non sospetti l'allarme sulla crisi energetica e rimprovera un ritardo d'azione al governo Draghi. Sui social scatta il botta e risposta

"Gas e bollette, il governo solo ora...". Il tweet di Crosetto scatena la bufera

"Per il governo ora è scoppiata l'emergenza. Ora!". Eppure, Guido Crosetto l'allarme lo aveva lanciato da tempo: attenzione ai contraccolpi sulle fonti energetiche. Come una Cassandra della geopolitica, il fondatore di Fratelli d'Italia ci aveva visto lungo e alcune sue dichiarazioni risalenti addirittura al settembre 2021 lo dimostrano. Rimproverando all'attuale esecutivo di essersi accorto con ritardo di quell'urgenza, l'imprenditore ha però provocato reazioni risentite, polemiche. Ed è scattato un confronto serrato.

Il rimprovero di Crosetto

"Una cosa lasciatemela dire. Ho posto il tema di gas e bollette da mesi. Non solo qui, in tv, in interviste vari, con articoli sul Sole24ore, ovunque fosse possibile. Quando dico mesi intendo da fine 2021. Di più dopo Ucraina. Per il Governo ora è scoppiata l'emergenza. Ora!", ha scritto nelle scorse ore Crosetto, considerato da alcuni in pole position per un ruolo attivo nel prossimo esecutivo di centrodestra. Forse proprio per questo, l'imprenditore ha immediatamente attirato repliche stizzite a quella sua considerazione e levate di scudi dal retrogusto politico.

Lo scontro con Bottura

"Ho letto degli 'è colpa dei governi precedenti' più brevi", lo ha ad esempio stuzzicato il giornalista Luca Bottura. Obiezione smontata a stretto giro dallo stesso Crosetto: "No, perché se non fossi carico di pregiudizi e di partigianeria, sarebbe bastato verificare ed avresti visto che chiedevo al governo in carica interventi concreti in tempi non sospetti. Ma come sempre a te non interessa la verità. Peccato". In effetti, di quell'argomento l'imprenditore si era occupato quando ancora esso non rientrava tra le priorità politiche e informative. Alcuni suoi tweet sul tema sono datati proprio 2021. A quel punto, Bottura ha precisato di aver solo fatto un commento ironico, peraltro - aggiungiamo noi - su un argomento che non sta facendo ridere affatto gli italiani. "Non si risponde seriamente alle battute (ma 'sto nervosismo? La smettiamo?)", ha quindi chiosato il giornalista, cercando di salvare la palla in corner. E poi ancora, forse per raddrizzare il tiro: "Alle battute, il Crosetto pre-elettorale rispondeva senza insultare. Spero gli passi. Ovviamente la battuta ha un senso: il tweet è una lunga perifrasi per dire che il nuovo Governo dovrà affrontare un dramma acuito dall'inanità di Draghi. Ossia: 'Colpa del Governo precedente'..."

Il confronto sui social

A contestare il recente tweet di Crosetto è stata poi anche l'esponente Pd Lia Quartapelle. "Forse Crosetto non si è reso conto che, mentre lui rilasciava interviste e articoli, il governo Draghi varava 50mld di aiuti per i costi delle bollette e cercava una soluzione europea. Se il nuovo governo avrà qualche settimana di respiro sarà grazie al lavoro del governo uscente", ha commentato la parlamentare dem, anche in questo caso innescando la replica dell'imprenditore. "So perfettamente cosa è stato fatuo e sono stato il primo a darne atto e plaudire. Ma ho sempre fatto notare che il 'benchmark' era esterno. Ma soprattutto mi sono accorto di cosa accade nelle case e nelle aziende italiane rispetto a quelle francesi, spagnole e tedesche", ha precisato il fondatore di Fratelli d'Italia.

Un ulteriore botta e risposta il gigante buono della politica lo ha avuto con il deputato M5S Michele Dell'Orco, che lo aveva contestato così: "Dalle parole in tv alla responsabilità, ora avete ampia maggioranza e tra pochi giorni sarete ufficialmente al Governo. Attendiamo di vedere come affronterete questione gas e bollette". "Hanno (la maggioranza, ndr)...", aveva subito precisato Crosetto, sottolineando di non avere ruoli politici. Poi l'affondo: "Si certo ma è come un medico della medicina d’urgenza che staccando la mattina dicesse al collega: il paziente è arrivato ieri sera gravissimo. Lo abbiamo parcheggiato nel corridoio, dagli un'occhiata".

Commenti