Giallo sulla morte di Peaches Geldof: in casa niente droga

La ragazza non aveva segni di ferite né ha lasciato scritto qualcosa che possa far pensare al suicidio. Morta per cause naturali?

Polizia scientifica a lavoro sul caso Peaches Geldof
Polizia scientifica a lavoro sul caso Peaches Geldof

Giallo sulla morte di Peaches Geldof, la secondogenita del cantante irlandese Bob Geldof scomparsa improvvisamente ieri sera all'età di 25 anni. Una squadra della polizia scientifica ha perlustrato la casa con i cani antidroga, sia all'interno che all'esterno, senza trovare tracce di sostanze stupefacenti. La ragazzai non aveva segni di ferite né ha lasciato qualcosa di scritto che possa far pensare al suicidio. Ed escludendo la pista overdose e quella del suicidio sembra prendere campo l'ipotesi della morte per cause naturali. Gli amici della giornalista-modella insistono nel sostenere che Peaches non avesse fatto uso di droghe prima della "inspiegabile e improvvisa" morte. Intanto il corpo di Peaches è stato trasferito al Darent Valley Hospital di Dartford dove domani dovrebbe essere sottoposto ad autopsia. Dopo che il coroner avrà ricevuto i risultati dell’esame, deciderà se sarà necessaria un’inchiesta.

Il quotidiano britannico Sun avanza un'ipotesi: a stroncare la giovane potrebbe essere stato un problema cardiaco. Peaches era molto dimagrita negli ultimi tempi, come emerge da alcune fotografie. Il giornale ricorda il suo passato di tossicodipendente - nel 2008 sarebbe anche andata in overdose - e i sui interessi spirituali-religiosi. Per il Sun stata seguace di Scientology e anche di un ordine satanico. Di recente si sarebbe avvicinata all’ebraismo, religione del marito Tom Cohen.

Intanto sono centinaia i tributi lasciati sul profilo Twitter di Peaches, anche da parte di molte star. Come la cantante Lily Allen, amica di vecchia data della ragazza. "I miei pensieri sono coi Geldof in questo momento terribile" ha scritto l’artista, ricordando la "meravigliosa ragazza" che è scomparsa. Mentre Simon Cowell, l’ideatore di X Factor, ha affermato: "Le parole non bastano per esprimere il dolore che provo per la morte di Peaches".

Commenti