Turismo, il giro del mondo online in 6 giorni alla Bit Digital

"Schermi collegati" da domenica 9 a venerdì 14 maggio per scoprire tutte le novità e le tendenze per l'estate della ripartenza dei viaggi e delle vacanze. Presenti 1539 espositori e 500 buyer, oltre 7 mila appuntamenti di lavoro. La visione del futuro con i Bit Special Talks

Turismo, il giro del mondo online in 6 giorni alla Bit Digital

Il turismo si rimette in moto dopo l'invito lanciato dal presidente del Consiglio Mario Draghi a prenotare le vacanze in Italia e l'annuncio che da metà maggio sarà operativo il green pass aperto anche ai viaggitori stranieri, che precede quello europeo nella seconda metà di giugno e la Bit Digital Edition si appresta ad "accendere gli schermi" domenica prossima in un momento davvero importante per accelerare e accompagnare la ripresa del settore. Manifestazione online che si preannuncia come un successo perché sono già 1.530 espositori di tutta filiera del turismo privati e pubblici - che hanno aderito fino ad oggi al primo evento digitale della Borsa internazionale del turismo di Fiera Milano.

Proprio per questo Bit Digital si propone con un format innovativo raddoppiando la sua durata: si rivolge infatti all'industria del turismo dal 9 all'11 maggioe e ai consumatori, ai viaggiatori, dal 12 al 14 maggio. Basta così un clic per collegarsi e fare "il giro del mondo 6 giorni" nella piattaforma digitale che si articola in tre canali. Expo Plaza, Bit Talks e Bit Community.

"Fiera Milano non poteva mancare a questa chiamata in un momento ccosì importante per la ripartenza del Paese - ha spiegato Simona Greco, direttore manifestazionidi Fiera - Bit Digital è una scelta fatta per l'Italia, pesantemente colpita dalla pandemia in uno degli asset economici più importanti. Il lancio di Bit digital nasce da diverse considerazioni, la prima è la voglia di viaggiare degli italiani che è tornata ad essere forte, come emerge da una ricerca Doxa: il 67% degli andrà in vacanza e di questi ben l'85% sceglierà l'Italia come destinazione. Non come ripiego obbligato ma come opportunità e scelta sociale di sostenere l'economia".

"Abbiamo anche ascoltato il mercato mercato nazionale e internazionale - aggiunge - perché nei mesi scorsi c'è stata la forte richiesta di una manifestazione sia per promuovere destinazioni e proposte di viaggi e vacanze, sia per riprendere le relazioni tra offerta e domanda propedeutiche ai grandi accordi turistici dei prossimi anni. La risposta è stata superiore alle aspettative perché sono stati organizzati più di 7mila appuntamenti da tutto il mondo fra gli espositori e i buyer. Importante sottolineare che la piattaforma rimarrà aperta e disponibile fino primo settembre".

Merito in particolare dell’innovazione rappresentata dalla formula di Expo Plaza, spazio espositivo virtuale che gli espositori possono arricchire di contenuti, multimediali e non, per presentare la loro offerta, fare networking con gli operatori e dialogare con il viaggiatore. Poi c'è lo spazio convegnistico di BitTalks, con oltre 90 appuntamenti streaming di cui 13 in simultanea in inglese e propone anche i Bit Special Talks, incontri e confronti di alto profilo culturale e inedite visioni del futuro. Infine Bit Community, evoluzione online su invito di MyMatching, l’app per la profilazione e gli incontri d'affari riservati tra domanda e offerta.

Tra le destinazioni, le presenze dall’Italia spaziano da Nord a Sud con un mix di territori dalle caratteristiche diverse. Dalle regioni con un’offerta diversificata come Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Piemonte alle tradizionali mete di mare come Emilia Romagna o Liguria. O regioni note per le attrazioni storico-culturali, quali Lazio, Campania Toscana e Veneto, ai territori che coniugano open-air e storia come Trentino, Marche, Umbria, Sicilia, o ancora, dalle destinazioni emergenti o di tendenza di questi anni, quali Puglia, Basilicata, Abruzzo e Calabria. Non solo Regioni ma anche molti territori locali quest’anno, come le Isole Eolie, o città quali Maratea o L’Aquila.

Guardando all'estero, il corto raggio è presente con icone del turismo come Canarie, Ibiza, Formentera o Andalusia, mete di charme come la Scozia, oltre che con la “nuova Europa” di Polonia o Slovacchia. Tra gli angoli di Mediterraneo da (ri)scoprire ecco Croazia, Egitto o Tunisia, mentre dal Medio Oriente spiccano Dubai, Giordania e Israele.
Nel medio e lungo raggio alle più classiche mete della “vacanza da sogno” – Thailandia, Repubblica Dominicana, Seychelles, Cuba, Giamaica, Honduras, Maldive, Malesia, Mauritius o Madagascar – si affiancano destinazioni da scoprire come Isole Vergini Britanniche o Namibia.

Particolarmente folta la presenza di seller dall’area del Golfo quali Anantara, Bulgari Resort Dubai, The Palm Dubai Resort, Caesars Palace Dubai, Delta Hotels By Marriott Jumeirah Beach Dubai, Flydubai, Hyatt Andaz Dubai The Palm 5*, Malatacca Travel And Experiences, The Westin & Le Meridien Mina Seyahi.

Nella ricettività si segnala la presenza di tutte le più importanti catene: Accor Hotels, Bwh Hotel Group, Blu Hotels, Hilton, Marriott, Meliá, ma anche hotel indipendenti: luxury, boutique hotel, agriturismi, bed & breakfast presenti con l’associazione nazionale Anbba.
Numerose le compagnie aeree: Air Europa, Blue Panorama, Emirates, Eva Airways, Neos Air, Qatar Airways, Volotea. Presente anche Sea Aeroporti di Milano, una delle realtà più dinamiche del settore.

Non mancano storici brand del tour operating e di network distributivi - Alpitour World, Gruppo Uvet, Gattinoni, I Viaggi di Maurizio Levi e Gruppo Nicolaus.Valtur, o più specializzati come Peru Inkas Tours. Il mondo delle crociere è rappresentato da MSC Crociere o Cruceros Australis. Di rilievo anche le presenze istituzionali e associative con Astoi, l’associazione dei tour operator di Confindustria, Fto-Federazione turismo organizzato, Fiavet, Associazione Startup Turismo, Federcongressi & Eventi, Convention Bureau Italia e Convention Bureau Milano, il Grupo Consular de América Latina y el Caribe.

Definiti nel dettaglio anche gli importanti contenuti di Bit Talks, il programma di eventi digitali affidato alla direzione editoriale di Carlo Antonelli che popone anche un inedito debutto, quello dei Bit Special Talks (leggi l'articolo), di taglio prevalentemente culturale e assolutamente da non perdere per la qualità degli speakers, la varietà dei temi che ne fanno un unicum, un modello che Fiera Milano proporrà anche in altre manifestazioni. "I tantissimi incontri in programmacon esperti e studiosi - ha sottolineato Carlo Antonelli, amministratore delegato di Fiera Milano media - ci permetteranno di studiare il futuro del turismo in un momento di ripartenza dei viaggi dopo un blocco che l'umanità non aveva mai vissuto nella sua storia".

Tutte le informazioni su www.expoplaza-bit.fieramilano.it/it @BitMilano
Le preregistrazioni sono attive dal 1° maggio

Commenti

Grazie per il tuo commento