Bit Digital, con gli Special Talks la visione del turismo del futuro

Dal 9 all'11 maggio on line sulla piattaforma della manifestazione incontri e approfondimenti con filosofi, scienziati, accademici, artisti per lanciare sguardi e riflessioni sul mondo viaggi post-pandemia

Bit Digital, con gli Special Talks la visione del turismo del futuro

Uno sguardo visionario sulla trasformazione epocale del turismo, sfida inedita da costruire che sarà al centro degli approfondimenti sulla piattaforma di Bit Digital Edition, online per gli operatori dal 9 all’11 maggio. Sono gli incontri di Bit Special Talks, una sezione del palinsesto Bit Talks che si propone di gettare un ponte verso un presente più esteso. A partire dalla scoperta di quello che è molto vicino alla nostra vita abituale – i quartieri mai visitati della città, i dintorni, gli spazi e le acque delle proprie province o regioni – fino alle possibilità di mobilità suborbitale e spaziale dal prossimo anno e per i successivi decenni destinate a diventare realtà.

Nell’ambito palinsesto di Bit Talks con più di 90 workshop online (alcuni disponibili anche in inglese) le conversazioni visionarie di Bit Special Talks si rivolgeranno alle innovazioni del lavoro e del tempo libero e alla loro ibridazione, così come quelle delle città e degli spazi naturali del domani e del dopodomani e a quelle della salute diventata continua. Al centro, un costante utilizzo dei dati e studi di fonti autorevoli, mai stata così ampia in Bit, per poter trasformare le macrotendenze in opportunità di rilancio e di crescita per il settore con il viaggio che diventa un caleidoscopio tridimensionale di possibilità, prospettive, scoperte, esplorazioni in luoghi mai visti e mai immaginati.

Il convegno inaugurale vedrà la presenza dei massimi livelli istituzionali competenti sul settore, con l’intervento del ministro del Turismo Massimo Garavaglia e del Commissario Europeo al mercato unico Thierry Breton. Per la prima volta sarà partner di Bit Oxford Economics, che presenterà in anteprima l’European Tourism Forecast, unanimemente considerato tra le più attendibili previsioni grazie alla capacità di coniugare approccio settoriale e visione macroeconomica, mentre ritorna in Bit Digital Edition la presentazione del XXIV Rapporto sul Turismo Italiano con le analisi di Cnr-Iriss e Turistica. Presenteranno poi dati che interpretano le trasformazioni del turismo autorevoli analisti come BVA Doxa, Censis, il Ciset dell’Università Ca’ Foscari, Euromonitor International; Unwto e Milano & Partners.

Ma non solo, anche le riflessioni di filosofi, scienziati, accademici e artisti anche della cultura pop, aiuteranno a comprendere questo scenario complesso in rapido cambiamento, utili e nececessarie per gli operatori dell'industry turistica.

Bit Special Talks ospiterà le riflessioni di nomi di riferimento del pensiero contemporaneo come i filosofi Federico Campagna e Salvatore Veca, che converserà con Franco Iseppi in un evento in collaborazione con Touring Club Italiano, o l’esperto di economia della cultura Guido Guerzoni. Le felici contaminazioni con il mondo dell’arte saranno esplorate da Andrea Lissoni, direttore della Haus der Kunst (HdK) di Monaco di Baviera, dal critico e curatore Francesco Bonami, e da Umberto Angelini della Triennale di Milano con l’artista Nico Vascellari.

Un nuovo modo di viaggiare significa anche ripensare gli spazi e i flussi nelle direzioni micro e macro. Di spazi dove nessuno è mai arrivato prima parleranno architetti internazionali del calibro di Carlo Ratti, Italo Rota, Rachaporn Choochuey, Stefano Boeri e Patricia Urquiola, mentre le finestre di opportunità che si aprono nell’iper-vicino verranno approfondite in termini di turismo numerico, esperienze virtuali e di super prossimità nelle nostre città. Le prospettive imminenti del turismo spaziale saranno invece approfondite con Roberto Battiston, past-president dell’Asi, l' Agenzia spaziale italiana.

Il ritorno alla natura portato in primo piano dalla pandemia, con la crescente consapevolezza che siamo parte di un tutto interconnesso, verrà affrontata partendo dall’intelligenza delle piante con il biologo di fama internazionale Stefano Mancuso. In parallelo il turismo culturale si apre a nuovi fruitori, come i post-adolescenti che per essere coinvoltii hanno bisogno di nuovi linguaggi, nuovi strumenti e nuovi canali, di cui si discuterà negli incontri con figure capaci di interpretare l’anima contemporanea, anche pop, delle visioni del domani e del dopo-domani: il futurologo star del cyberpunk Bruce Sterling, Tyler Brûlé fondatore di Monocle – probabilmente la più esclusiva rivista di business al mondo – Colapesce & Dimartino, nuove star all’ultimo festival di Sanremo, la misteriosa performer Myss Keta, il conduttore e produttore Costantino della Gherardesca e la conduttrice-rapper-scrittrice La Pina che intervista Andrea Branzi, leggendario teorico delle relazioni tra uomo e paesaggio.

Bit Special Talks, il nuovo nome dell’innovativo spazio di discussione affidato alla direzione editoriale di Carlo Antonelli, sottolinea la necessità e il desiderio di offrire strumenti alla filiera del turismo per affrontare il cambio d’epoca che stiamo vivendo; strumenti che richiedono un confronto tra discipline tra loro differenti, in modo da ricavare lo scenario più completo che possa rappresentare una preziosa cassetta degli attrezzi per supportare gli operatori nelle loro decisioni e previsioni negli anni a venire. Qualità e ampiezza del programma di Bit Digital Event, hanno portato la RAI a patrocinarne l’edizione.

Il palinsesto e il programma dettagliato di Bit Talks è consultabile all’indirizzo https://bit.fieramilano.it/topics/programma-.html.

Tutte le informazioni su Bit Digital Edition 2021: bit.fieramilano.it, @BitMilano.
Le preregistrazioni per accedere ai contenuti saranno attive dal 1° maggio.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento