I no pass sotto casa del sindaco: "Siete squadristi, vergogna"

Il primo cittadino di Pesaro nel mirino dei manifestanti. "Da non credere. E io non ci sono neanche a casa, con famiglia e figli increduli e spaventati"

I no pass sotto casa del sindaco: "Siete squadristi, vergogna"

Il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, si è ritrovato la manifestazione contro il green pass sfilare proprio sotto le finestre della sua casa, ma lui non c’era. Il primo cittadino, coordinatore dei sindaci del Partito democratico, non ha perso tempo e ha immediatamente scritto sui suoi profili social: “Manifestazione no-vax sotto casa mia. Da non credere. E io non ci sono neanche a casa, con famiglia e figli increduli e spaventati. Siete degli squadristi, vergogna. La libertà non sapete neanche cosa sia. Vaccinarsi è un dovere civico e morale, come ha detto Mattarella".

Ricci ai manifestanti: "Vergogna"

Matteo Ricci ha quindi postato la foto di un gruppo di manifestanti sotto le finestre di casa sua. Come ha spiegato, la manifestazione si è svolta ieri, mentre lui si trova a Torino, pronto a collegarsi su Rete 4 a Zona Bianca. In quel momento è stato raggiunto dalla notizia direttamente da casa, con tanto di foto. Centinaia di persone, secondo quanto da lui asserito, si sono assembrate nella via in cui abita il primo cittadino della città marchigiana, urlando, citofonando e creando notevole disagio e paura ai suoi familiari. Ricci ha poi terminato il racconto con una parola eloquente rivolta ai manifestanti: “Vergogna!”.

Durante la trasmissione “Zona Bianca” nella quale è intervenuto, ha tenuto a sottolineare che "ci sono responsabilità anche delle forze dell'ordine perché non esiste che le proteste arrivino sotto le case dei sindaci". Solidarietà a Ricci è arrivata dal segretario del Pd Enrico Letta, dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, da Nicola Oddati della direzione Nazionale del Pd, e da Anna Ascani, vicepresidente del Pd e sottosegretaria al Mise.

Molte le manifestazioni in tutta Italia

La manifestazione no-vax si sarebbe svolta nella serata di mercoledì 28 luglio a Pesaro. Si sarebbe trattato di una manifestazione mirata che fa seguito alle diverse manifestazioni che si sono succedute negli ultimi giorni in numerose piazze italiane, con l’obiettivo di protestare non solo contro il vaccino, ma anche, e soprattutto, contro l’obbligo del Green pass voluto dal governo di Mario Draghi. Un commento del Comitato Salute e Diritti ha però spiegato che "a Pesaro stasera c'è stata una manifestazione, ma era alla Palla, non era una manifestazione no vax ed è finita alle 21:30. Ci dispiace per lei ma la manifestazione si è svolta pacificamente. Quindi c'erano due manifestazioni stasera? La nostra è stata molto partecipata e ci si è chiesti dove fossero le istituzioni".

Commenti