Guerra allo shopping online: "Dieci euro per provare scarpe e vestiti"

Il negoziante: "Siamo arrivati a far provare 14 paia di scarpe in una mattina allo stesso presunto cliente senza venderne uno"

Guerra allo shopping online: "Dieci euro per provare scarpe e vestiti"

Dieci euro per provare scarpe e abiti. In questo modo Giulio Soresina, negoziante di Sarzana (La Spezia), vuole fare guerra allo shopping online. L'uomo, che da 33 anni gestisce due attività nel centro della città, ha deciso di far pagare i clienti che entrano nei suoi negozi solo per provare vestiti e scarpe da ordinare poi su internet a prezzo ridotto.

I dieci euro della prova, si precisa, verranno poi scontati dal prezzo finale se il capo sarà subito acquistato. L'idea è stata annunciata con tanto di avviso sulle vetrine del negozio. "Ho piazzato il cartello per allontanare i furbi - ha spiegato Soresina - e da quando chiedo 10 euro, tanti se ne sono andati e le vendite sono aumentate".

"C'era chi tornava più volte, provava, misurava, fotografava e poi non comprava. La mia è stata una provocazione, ma non ne potevamo più. Siamo arrivati a far provare 14 paia di scarpe in una mattina allo stesso presunto cliente senza venderne uno", ha concluso il negoziante.

Commenti