"Hai rotto le p..., dici un sacco di st... Mettetele un cerotto", è scontro tra Vissani e Manfuso

Rissa verbale a Dritto e rovescio tra Gianfranco Vissani e Sara Manfusi sulla carenza del decreto ristori per gli imprenditori della ristorazione

"Hai rotto le p..., dici un sacco di st... Mettetele un cerotto", è scontro tra Vissani e Manfuso

La tensione nel Paese è alta a causa dell'epidemia di coronavirus che sta nuovamente mettendo in crisi il sistema sanitario locale in diverse parti d'Italia. A complicare il quadro ci sono le bagarre televisive, dove spesso si creano diversi schieramenti politicamente opposti, ognuno dei quali espone la sua personalissima posizione sul virus. Ma è soprattutto il sentimento popolare in questo momento a creare maggiore tensione, l'assenza (o inadeguatezza) di strumenti di assistenza alle aziende e alle imprese, costrette ad abbassare la saracinesca a causa dei decreti governativi, senza essere supportati. È in questo scenario che si inserisce uno degli scontri di ieri a Dritto e rovescio, il programma di Rete4 di Paolo Del Debbio, tra Gianfranco Vissani e Sara Manfuso.

Vissani è uno dei cuochi più rinomati del nostro Paese, il suo ristorante è uno dei più apprezzati e famosi, frequentato da personalità di spicco di respiro internazionale. Da quando è scoppiata questa pandemia, il cuoco si è schierato dalla parte dei suoi colleghi, soprattutto di quelli meno fortunati e abbienti di lui, che in un servizio precedente al suo intervento hanno dichiarato ai microfoni di Dritto e rovescio di non aver ancora ricevuto l'indennità dei decreti ristoro. È bene sottolineare che nelle zone rosse i ristoranti e i bar sono chiusi, così come nelle zone arancioni, mentre resta la possibilità di apertura fino alle 22 per le zone gialle, orario in cui scatta il coprifuoco. Le difficoltà di questo settore sono evidenti ma Sara Manfuso stuzzica lo chef sul suo caso specifico: "Vissani, ma lei ha anticipato la cassa integrazione ai suoi dipendenti? Lo hanno fatto in tanti imprenditori per aiutare le famiglie anche se non si chiamano Vissani".

Punto sul vivo, e sentendosi accusato, Gianfranco Vissani fa emergere il suo carattere fumantino e replica alla Manfuso: "Mi hai rotto le palle! Ma tu dici un sacco di stronzate, mettetele un cerotto!". Era evidentemente questo l'obiettivo provocatorio di Sara Manfuso, che infatti ha riso sotto i baffi durante la sfuriata contro di lei da parte di Gianfranco Vissani. Non contenta di aver aizzatto il cuoco, provocandone una forte reazione, la giornalista ha poi chiosato: "Dai, Vissani, non fare quello che non ha soldi! Lo vediamo il tuo faccione sui cartelloni pubblicitari di tutta Italia. E dai!!!". Ma questo non può essere un argomento di critica in un momento in cui mancano i soldi dei ristori agli imprenditori che ne hanno diritto, a prescindere da Vissani.

Commenti