I campionati della cucina italiana della Federazione Italiana Cuochi riservati ai ragazzi speciali

Al via la seconda edizione del concorso “Ragazzi Speciali” organizzato da FIC (Federazione Internazionale Cuochi) e Dipartimento Solidarietà Emergenze FIC

Mancano poche ore al debutto della quarta edizione dei Campionati di Cucina Italiana; la competizione che si svolgerà da domani a martedì 19 febbraio presso Rimini Expo Centre all’interno della manifestazione Beer Attraction, sezione Food Attraction. Una collaborazione tra Rimini Fiera e Federazione Italiana Cuochi per la più estesa e completa gara culinaria nazionale riconosciuta dal circuito Worldchef. Le novità ed i contest previsti per l’edizione 2019 (dal respiro molto internazionale) sono numerosi.

Tra gli appuntamenti più importanti da ricordare, un posto sul podio è occupato senza dubbio dalla seconda edizione del concorso “Ragazzi Speciali” organizzato da FIC (Federazione Internazionale Cuochi) e Dipartimento Solidarietà Emergenze FIC. E’ un progetto fortemente voluto da Rocco Pozzuolo (presidente Fic) e sostenuto dal noto chef Alessandro Circiello (presidente Unione Regionale Cuochi Lazio) al quale potranno partecipare ragazzi affetti da autismo, sindrome di down e da ritardo mentale. Ogni ragazzo “speciale” potrà scegliere di prendere parte alla gara di Cucina fredda (che si svolgerà nell’area Artistica) o a quella di Cucina Calda che avrà luogo sul palco centrale dei Campionati della Cucina Italiana.

Durante le performance gastronomiche i ragazzi speciali saranno coadiuvati ed aiutati da un compagno di classe e da un tutor della scuola alberghiera di appartenenza. I piatti realizzati saranno giudicati da Fabio Tacchella (cuoco e consulente gastronomo di altissimo livello – general manager della N.I.C., la squadra Nazionale della Federazione Italiana Cuochi) e da altri giudici del gruppo WorldChefs. I campionati della Cucina italiana rappresentano quindi una sorta di esame o di test anche per tutti quei ragazzi disabili che già partecipano ai corsi di “Progetto Autonomia” organizzati dal Dipartimento Solidarietà Emergenze della Federazione Italiana Cuochi Basilicata. Un valido strumento formativo che dà l’opportunità di imparare numerose nozioni pratico teoriche (da come fare la spesa a come preparare meravigliose leccornie), che rafforza il senso di responsabilità, di autonomia, di autostima, di condivisione e che sa bene che, per conoscere a fondo il cibo non è sufficiente imparare alla perfezione tecniche e ricette, bisogna stimolare anche i sensi! Info e iscrizioni:www.fic.it.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.