Cronache

Le Iene, ombra firme false M5s alle amministrative

Un'altra grana all'orizzonte per i 5 Stelle. A mettere nei guai i pentastellati sono le Iene che con un servizio andato in onda ieri sera: "Firme false alle comunali"

Le Iene, ombra firme false M5s alle amministrative

Un'altra grana all'orizzonte per i 5 Stelle. A mettere nei guai i pentastellati sono le Iene che con un servizio andato in onda ieri sera, nel corso della prima puntata, hanno contestato ai grillini siciliani alcune presunte fimre false per le amministrative del 2012 a Palermo. Il caso riguarda la candidatura di Riccardo Nuti. Le forme raccolte a quanto pare non sarebbero originali, ma ricopiate a mano su altri moduli per ovviare ad alcuni errori sul luogo di nascita dei consiglieri. Su questa vicenda era già scattata un'inchiesta della Diogos conclusa poi con l'archiviazione. Ma secondo Filippo Roma, inviato de Le Iene di fatto ci sarebbero nuovi elemnti che potrebbero portare alla ripaertura dell'inchiesta. A puntare il dito contro i grillini è stato Vincenzo Pintagro, attivista del Movimento 5 Stelle, che racconta ai microfoni delle Iene: "C'è stato qualcosa che non si sarebbe potuto fare, un'irregolarità. Ho trovato delle persone che stavano ricopiando duemila firme, nel momento in cui la copi è un falso". Alle accuse ha risposto Samanta Busalacchi, probabile candidata sindaco alle amministrative di palermo del 2017: "Degli attivisti - spiega Busalacchi. ci hanno denunciato per questa storia, ma è tutto finito lì. Sono persone che marciano contro, noi abbiamo cercato di allontanarli e il risultato è stato questo".

Commenti