Imam implora Allah: "Fai saltare in aria le città di russi e americani"

Il discorso delirante si è tenuto nella moschea al-Aqsa di Gerusalemme: "Allah, cancella l'America e la Russia"

Imam implora Allah: "Fai saltare in aria le città di russi e americani"

Si chiamerebbe Abdallah Ayed il leader religioso che, pochi giorni fa, ha invocato la distruzione di Stati Uniti e Russia nella moschea al-Aqsa, a Gerusalemme.

Secondo Memri Tv (Middle east media research institute), l'imam avrebbe detto: "La chiamata alla preghiera sarà sentita dalla cima della Casa Bianca e dal Cremlino di Mosca. Urleremo Allahu Akbar da lì perché Allah ci ha promesso entrambi i posti. Allah ci ha promesso che l'Islam avrebbe governato il mondo intero".

Non si fermano le parole deliranti di Abdallah Ayed: "Noi ti chiediamo di cancellare l'America e la Russia. Allah, fai saltare in aria le loro città e i loro aerei. Polverizza le loro navi e uccidi i loro soldati. Allah, noi ti chiediamo di soggiogarli e bruciarli cosi come loro hanno soggiogato noi e bruciato i nostri bambini con il napalm".

E poi la preghiera finale: "Allah, uccidi i nostri nemici".

]]

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica